Giovani scimpanzé e adolescenti condividono lo stesso processo decisionale impulsivo

2 settimane fa

La ricerca pubblicata dall’American Psychological Association si concentra sul perché gli adolescenti corrono più rischi: a causa dell’ambiente o per predisposizioni biologiche? ” Anche gli scimpanzé adolescenti affrontano, in un certo senso, la stessa tempesta psicologica degli adolescenti umani”, ha dichiarato la ricercatrice Alexandra Rosati, professoressa associata di psicologia e antropologia presso l’Università del Michigan. “I nostri risultati dimostrano che diverse caratteristiche chiave della psicologia adolescenziale umana si riscontrano anche nei nostri parenti primati più prossimi”. I ricercatori hanno condotto due test che prevedevano ricompense alimentari con 40 scimpanzé nati allo stato brado in un santuario della Repubblica del Congo. Gli scimpanzé hanno partecipato volontariamente ai giochi per ricevere ricompense alimentari. La ricerca è stata pubblicata online sul Journal of Experimental Psychology: General. Gli scimpanzé possono vivere fino a 50 anni e vivono l’adolescenza tra gli 8 e i 15 anni. Come gli esseri umani, gli scimpanzé mostrano rapidi cambiamenti nei livelli ormonali durante l’adolescenza, iniziano a formare nuovi legami con i coetanei, mostrano un aumento dell’aggressività e competono per lo status sociale.

I test

Nel primo test, scimpanzé adolescenti e adulti potevano scegliere tra due contenitori in un compito di gioco a premi. Un contenitore conteneva sempre arachidi, un alimento che gli scimpanzé gradiscono. L’altro contenitore nascondeva un alimento non gradito – una fetta di cetriolo – o un alimento preferito – una fetta di banana. Gli scimpanzé potevano andare sul sicuro e ottenere le arachidi, oppure rischiare di ottenere l’ambita banana con il rischio di ritrovarsi con il poco appetitoso cetriolo. Sono state registrate le reazioni emotive e le vocalizzazioni degli scimpanzé, tra cui gemiti, mugolii, urla, sbattere sul tavolo o grattarsi. Sono stati inoltre raccolti campioni di saliva per monitorare i livelli ormonali. Durante i vari round del test, gli scimpanzé adolescenti hanno scelto l’opzione rischiosa più spesso degli scimpanzé adulti, ma adolescenti e adulti hanno avuto reazioni negative simili quando hanno ricevuto il cetriolo.

Il secondo test, modellato sul famoso “test del marshmallow” su bambini, ha esaminato la gratificazione ritardata: gli scimpanzé potevano ricevere una fetta di banana immediatamente o aspettare un minuto per riceverne tre. Sia gli scimpanzé adolescenti che quelli adulti hanno scelto la ricompensa ritardata con una frequenza simile. Gli adolescenti umani tendono a essere più impulsivi degli adulti; quindi, è più probabile che scelgano la ricompensa immediata. “Ricerche precedenti indicano che gli scimpanzé sono piuttosto pazienti rispetto ad altri animali e il nostro studio dimostra che la loro capacità di ritardare la gratificazione è già matura in età abbastanza giovane, a differenza degli esseri umani”, ha detto Rosati.

Tuttavia, gli scimpanzé adolescenti non erano contenti di aspettare le fette di banana in più e hanno fatto più capricci durante il ritardo di un minuto rispetto agli scimpanzé adulti. Il comportamento a rischio sia negli scimpanzé adolescenti che negli esseri umani sembra essere profondamente radicato a livello biologico, ma l’aumento del comportamento impulsivo potrebbe essere specifico degli adolescenti umani, ha detto Rosati.

 

Segnalato il primo gatto sul monte Everest
Segnalato il primo gatto sul monte Everest
PhCMoV: il nuovo virus delle piante
PhCMoV: il nuovo virus delle piante
Cosa ci dice il DNA dei coccodrilli sull'era glaciale?
Cosa ci dice il DNA dei coccodrilli sull'era glaciale?
I lupi cambiano dieta, dai cervi alle lontre
I lupi cambiano dieta, dai cervi alle lontre
L' alga che migliora la rigenerazione della pelle e la guarigione delle ferite
L' alga che migliora la rigenerazione della pelle e la guarigione delle ferite
L'evoluzione richiederebbe 23 milioni di anni per rimpiazzare gli animali a rischio estinzione
L'evoluzione richiederebbe 23 milioni di anni per rimpiazzare gli animali a rischio estinzione
Psicologia dello sport: incontri per associazioni e famiglie
Psicologia dello sport: incontri per associazioni e famiglie