Daredevil: Born Again – Ingaggiati gli sceneggiatori di Arrow

Spider-Man 3

Può essere considerato un segnale di contaminazione con i toni dell’Arrowoverse il fatto che per Daredevil: Born Again siano stati ingaggiati gli sceneggiatori di Arrow?  Jill Blankenship e Grainne Godfree sono stati rivelati come parte del team di lavoro che sta strutturando l’arrivo del character Marvel su Disney+, con una serie che sarà divisa in 18 episodi.

Jill Blankenship è stata anche la showrunner di Naomi (sempre per The CW), mentre Grainne Godfree ha lavorato pure su The Flash e DC’s Legends of Tomorrow. Se Dardevil: Born Again dovesse troppo spostarsi dal tono adulto delle tre stagioni Netflix di Daredevil probabilmente molti appassionati rimarrebbero insoddisfatti. Probabilmente i Marvel Studios cercheranno di creare un tono equilibrato, e adeguato anche all’MCU.

Sulla serie TV l’interprete Charlie Cox ha dichiarato:

Sono incuriosito dal fatto che siano stati programmati 18 episodi, e vorrei perciò capire cosa ha portato a questa decisione. Credo che ci saranno degli elementi da serie procedural, e scenderemo in profondità all’interno dell’attività di avvocato di Matt Murdock. Se tutto questo verrà sviluppato nella maniera più corretta ci sarà molto di cui interessarsi, anche perché così non sarà tutto concentrato sul Daredevil supereroe, e quei momenti lì saranno una presenza di maggiore valore.

C’è anche chi ha chiesto a Charlie Cox se il Daredevil di Netflix sia un personaggio diverso rispetto a quello del progetto Disney+, e l’attore ha dichiarato che “l’unico modo in cui cambierei [la mia interpretazione del personaggio] sarebbe se il tono dello show fosse molto differente”.

Daredevil 4

Daredevl: Born Again sarà ambientato durante il blip?

Si ipotizza che Daredevil Born Again possa essere ambientato durante il blip dell’universo narrativo Marvel. L’ipotesi formulata prevedrebbe il fatto che, con la popolazione mondiale dimezzata, e con la scomparsa di molti supereroi, quel periodo possa essere stato utile per far emergere nuovi eroi e vigilanti. In questo modo l’introduzione di Daredevil (e magari anche degli altri eroi Marvel-Netflix) potrebbe avere una costruzione più sensata e lineare nell’MCU. Chiaramente si tratta di ipotesi e suggestioni. Vedremo se la produzione avvalorerà queste idee.

Daredevil: Born Again sarà una serie composta da ben 18 episodi, un numero decisamente alto, ancora più rispetto al telefilm Netflix che ne contava 13 a stagione. Il Daredevil di Charlie Cox comparirà anche nella serie Echo, e farà da doppiatore nella serie animata Spider-Man: Freshman Year. A sviluppare il telefilm su Daredevil ci saranno Matt Corman e Chris Ord.

Daredevil 4

 

 

Zio Paperone: a giugno la Marvel pubblicherà un fumetto sul personaggio
Zio Paperone: a giugno la Marvel pubblicherà un fumetto sul personaggio
Jonathan Majors dichiarato colpevole di aggressione, rischia un anno di carcere
Jonathan Majors dichiarato colpevole di aggressione, rischia un anno di carcere
The Marvels: Stephen King difende il film dal maschilismo di alcuni fan
The Marvels: Stephen King difende il film dal maschilismo di alcuni fan
Marvel Studios: spostati di un anno i prossimi film al cinema, resta solo Deadpool 3.  È un bene per l'MCU?
Marvel Studios: spostati di un anno i prossimi film al cinema, resta solo Deadpool 3. È un bene per l'MCU?
Superman & Lois si concluderà con la quarta stagione: è arrivata la fine dell'Arrowverse
Superman & Lois si concluderà con la quarta stagione: è arrivata la fine dell'Arrowverse
Marvel Studios vorrebbe riportare nei film Robert Downey Jr. e Chris Evans
Marvel Studios vorrebbe riportare nei film Robert Downey Jr. e Chris Evans
Daredevil: il fumetto è stato accusato di antisemitismo
Daredevil: il fumetto è stato accusato di antisemitismo