Alzheimer: una dieta sana lo previene

2 mesi fa

frutta secca

Le noci possono migliorare la funzione cognitiva del cervello. I frutti di bosco aumentano la memoria, gli integratori di olio di pesce riducono il rischio di Alzheimer. Insomma, cibi sani e dieta adeguata possono aiutare ad allontanare la perdita di memoria e il rischio di Alzheimer.

 

Le persone con determinate condizioni come malattie cardiache, ipertensione, obesità e diabete hanno maggiori probabilità rispetto a quelle senza tali condizioni di sperimentare un declino cognitivo legato all’età. E i rischi di sviluppare queste condizioni possono essere aumentati da una dieta povera e dalla mancanza di esercizio fisico, suggerendo che ci sono cose che si possono fare per ridurre le possibilità di sviluppare la demenza.

studio

 

 

A livello scientifico ci sono due diete in particolare, quella mediterranea e la dieta Mind che dimostrano una grande protezione contro il declino cognitivo. Chi fa queste diete ha riportato un rischio inferiore del 30-35% di deterioramento cognitivo. Per dare beneficio al cuore e al cervello le verdure a foglia verde sono ricche di fibre e nutrienti. Ad esempio in Israele chi seguiva una dieta mediterranea verde con la pianta Mankai, tè verde e noci ha riscontrato un’atrofia celebrale più bassa. 

Gli anziani che hanno mangiato o bevuto cibi con flavonoidi (verdure, frutta, vino e tè) avevano tassi più lenti di declino della memoria. La dieta Mind indica i frutti di bosco come alimento benefico cognitivo. Su 16mila persone di 70 anni o over 70 le donne anziane che mangiano più mirtilli e fragole hanno ritardato il declino cognitivo. Forse fino a 2,5 anni. Non esistono cibi miracolosi, ma vantaggiosi, sì. 

 

 

Inulina: cos’è e a cosa serve questa sostanza
Inulina: cos’è e a cosa serve questa sostanza
Stile di vita sano si traduce in un declino della memoria più lento
Stile di vita sano si traduce in un declino della memoria più lento
Alzheimer: nuovo sensore per il rilevamento precoce
Alzheimer: nuovo sensore per il rilevamento precoce
Alzheimer: autorizzato negli Usa farmaco che contrasta il declino
Alzheimer: autorizzato negli Usa farmaco che contrasta il declino
La FDA approva il farmaco per l'Alzheimer lecanemab
La FDA approva il farmaco per l'Alzheimer lecanemab
Dieta mediterranea: i benefici in gravidanza
Dieta mediterranea: i benefici in gravidanza
Demenza: aumento o perdita di peso, nell'arco della vita, predicono il rischio
Demenza: aumento o perdita di peso, nell'arco della vita, predicono il rischio