Jet privato: il mezzo più usato nelle trasferte di lavoro

3 mesi fa

jet privato

Per chi lavora negli affari, gli spostamenti sono all’ordine del giorno e si necessita di raggiungere sedi diverse e distanti per riunioni ed eventi. Ecco che servono anche velocità e flessibilità. Il jet privato si dimostra una soluzione conveniente proprio per la sua flessibilità. Sono davvero tanti gli aeroporti da cui partono jet privati. In primis, è importante una notevole praticità a livello di orari. Il jet privato sposa questa necessità.

Si tratta di un tipo di mezzo che soddisfa una tabella di marcia perfetta per le proprie esigenze e accontentando una grande flessibilità di orario. Quest’ultima permette l’ottimizzazione del tempo a disposizione. Un viaggio in jet privato è più comodo e pratico per lo spostamento. Esso consente di volare in sicurezza e in massima privacy. Permette anche di tenere una videoconferenza nell’abitacolo e di utilizzare il Wi-Fi senza limiti.

Un altro vantaggio è l’igiene, soprattutto dopo la pandemia. Le sanificazioni avvengono dopo ogni volo. Un notevole vantaggio per chi viaggia su questi mezzi, dato anche dal fatto che non si condivide la solita cabina con estranei. Oggi è un aspetto essenziale per la sicurezza della salute. Altro punto a favore, i jet privati consentono di evitare problematiche di ritardi e cancellazioni, invece relative ai voli di linea.

 

 

Jet: in Cina arriva il C919
Jet: in Cina arriva il C919
Boeing 787 Deerjet: super lusso da nababbi
Boeing 787 Deerjet: super lusso da nababbi
USA, i jet militari F-35 sono "Ferrari" da tenere in garage
USA, i jet militari F-35 sono "Ferrari" da tenere in garage
Anche i jet militari hanno una forma di "guida assistita"
Anche i jet militari hanno una forma di "guida assistita"
Jet senza pilota: la nuova frontiera dell'esercito USA
Jet senza pilota: la nuova frontiera dell'esercito USA
Le auto volanti arriveranno presto grazie a Lilium Jet
Le auto volanti arriveranno presto grazie a Lilium Jet
Taranis, tuono della morte da 143 milioni di sterline
Taranis, tuono della morte da 143 milioni di sterline