Star Wars: The Acolyte – Lee Jung-Jae protagonista della serie TV

3 mesi fa

Lee-Jung-jae, The Acolyte

L’interprete di Squid Game, Lee Jung-Jae, sarà tra i protagonisti di Star Wars: The Acolyte, la serie TV ambientata nell’universo di Guerre Stellari nel periodo dell’Alta Repubblica. Tra gli altri protagonisti del progetto ci saranno Amandla Steinberg e Jodie Turner-Smith.

Il successo di Squid Game ha permesso a Lee Jung-Jae di arrivare al pubblico internazionale, mentre in Cora del Sud l’attore era già abbastanza conosciuto. La storia di Star Wars: The Acolyte è ambientata cent’anni prima del film La Minaccia Fantasma, quando i Jedi si trovavano al massimo del loro potere.

A sviluppare il progetto è la Lucasfilm attraverso Leslye Headland. La trama dell’episodio pilota non è stata rivelata, ma Leslye Headland ha comunque rivelato che la serie racconterà di come il capo dei Sith è stato in grado d’infiltrarsi nel Senato nel momento in cui gli Jedi erano inconsapevoli di essere in pericolo.

Ricordiamo che Acolyte fa parte di un progetto corposo di Disney+ che ha già lanciato diverse serie legate a Star Wars, ed è pronta ad andare avanti anche con altri progetti. Fino ad ora sono già usciti The Mandalorian, The Book of Boba Fett e Obi-Wan Kenobi.

 

 

Squid Game: l'interprete Oh Yeong-su accusato di molestie sessuali
Squid Game: l'interprete Oh Yeong-su accusato di molestie sessuali
Andor 2: le riprese della seconda stagione sono appena iniziate e proseguiranno fino all'estate
Andor 2: le riprese della seconda stagione sono appena iniziate e proseguiranno fino all'estate
Star Wars: Lucasfilm e Studio Ghibli hanno realizzato un corto su Grogu, da oggi su Disney+
Star Wars: Lucasfilm e Studio Ghibli hanno realizzato un corto su Grogu, da oggi su Disney+
Studio Ghibli e Lucasfilm annunciano una collaborazione
Studio Ghibli e Lucasfilm annunciano una collaborazione
Star Wars: Shawn Levy in trattative per dirigere un nuovo film
Star Wars: Shawn Levy in trattative per dirigere un nuovo film
Quentin Tarantino non intende fare cinecomics: "Alla Marvel hanno le mani legate"
Quentin Tarantino non intende fare cinecomics: "Alla Marvel hanno le mani legate"
Andor episodio 5, la recensione: ognuno ha la propria ribellione
Andor episodio 5, la recensione: ognuno ha la propria ribellione

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.