Frozen yogurt: come capire se è meglio del gelato?

5 mesi fa

frozen yogurt

Smetti di sentirti in colpa quando ti trovi davanti a una coppa di gelato. Non vuoi ingrassare, ma goderti ugualmente la bontà di questo fresco dessert? Allora opta per il nuovo frozen yogurt, un gelato dal gusto alla frutta senza aggiunta di latte. La sua particolarità è quella che a differenza delle creme, non contiene panna e uova.

Le sue proprietà nutrizionali cambiano a seconda del gusto che si sceglie. La base della ricetta resta la stessa: latte, zucchero e fermenti lattici. ll trucco è che questi sono aggiunti sotto forma di yogurt. Un metodo quindi possibile da preparare facilmente in casa. I frozen yogurt hanno molte proteine, calcio e zuccheri semplici. Inoltre, bisogna sottolineare che cambiare gli ingredienti può variare i valori nutrizionali del prodotto. Ad esempio aggiungere yogurt greco rispetto a quello classico ne cambia le proprietà nutrizionali. Il frozen yogurt resta comunque sia un alimento ricco di zuccheri semplici, negativi per la nostra salute.

Anche nel gelato tradizionale le caratteristiche nutritive cambiano a seconda dell’ingrediente. Se si opta per un gelato alla frutta senza latte, allora sarà ricco di zuccheri semplici. Dall’altra il gelato “crema” con latte e in eventuali casi panna, allora ha anche proteine e grassi del latte. In alcuni gusti ci sono anche uova e ulteriori proteine e grassi. Le creme di gelato restano quindi ricche di zuccheri e grassi, anche saturi, che dovrebbero essere ingeriti limitatamente per la salute del nostro corpo.

Per concludere, nel confronto di proprietà nutrizionali tra frozen yogurt e gelato si deve essere obiettivi. Entrambi hanno un’alta concentrazione di nutrienti che devono essere limitati. Gli zuccheri semplici sono numerosi in entrambi i tipi di dolce. Il frozen yogurt ha il vantaggio di essere povero di grassi, anche se ricco di zuccheri. Allora quale scegliere fra i due?

L’unica regola che possiamo intraprendere è limitare il consumo di gelato a due volte la settimana. Scegliere quindi il gelato di tipo “crema” o il frozen yogurt a seconda della preferenza, senza esagerarne l’assunzione oltre quella consigliata. Poi c’è il caso degli intolleranti al lattosio, per cui il frozen yogurt sarebbe la scelta migliore. Per la preparazione del frozen yogurt ci sono fermenti aggiunti che si nutrono di lattosio, ma che rendono il prodotto finito adatto a quelli intolleranti. In pratica, non cercare la giustificazione di scegliere il frozen yogurt perché il suo nome può farlo apparire più salutare. Puoi consumarlo tranquillamente se però lo abbini a una dieta equilibrata e nella giusta quantità.