GUIDE

10 cose da sapere su The Sandman

5 giorni fa

8 minuti

Oggi vi presentiamo le 10 cose da sapere su The Sandman, la nuova, attesissima serie tv originale Netflix tratta dall’opera magna di Neil Gaiman, che attendeva da molti anni una versione in live action. Di che parla? Chi sono i protagonisti? Che rapporto ha con il mondo dei fumetti DC? Vi raccontiamo noi le 10 cose da sapere su The Sandman, senza spoilerarvi nulla che non sia contenuto nel materiale promozionale. Per il resto, buon divertimento e buona visione!

Cos’è The Sandman

The Sandman di Netflix è una serie tv di genere fantastico, disponibile in esclusiva sulla piattaforma streaming a partire dal 5 agosto 2023, con tutte le sue puntate rilasciate in contemporanea.
Curata dallo showrunner/produttore/sceneggiatore Allan Heinberg insieme a Neil Gaiman, autore originario dell’opera a fumetti, è per l’appunto tratta dall’epopea creata per DC Comics – Vertigo e pubblicata, nei suoi volumi fondamentali, dal 1988 al 1996, contando diverse riedizioni e numerosi spin-off e crossover: la saga principale è composta da 75 capitoli.

La trama di The Sandman

C’è un altro mondo che ci aspetta quando chiudiamo gli occhi per dormire… un posto chiamato “regno del sogno”, dove il signore dei sogni Sandman dà forma alle nostre paure e fantasie più profonde. Quando però Sogno è catturato all’improvviso e tenuto prigioniero per un secolo, la sua assenza scatena una serie di eventi che sconvolgeranno per sempre i mondi del sonno e della veglia. Per ristabilire l’ordine, questi dovrà attraversare universi e linee temporali per correggere gli errori fatti nella sua lunga esistenza, ritrovando vecchi amici e nemici e incontrando anche nuove entità cosmiche e umane.
Tratta dall’amata e pluripremiata serie di fumetti di DC Comics scritta da Neil Gaiman, The Sandman è un ricco intreccio di mito e fantasy dark pieno di personaggi forti che segue le avventure di Sogno nel corso di dieci epici capitoli.

Il fumetto originale

sandman

The Sandman è uno dei fumetti più acclamati di sempre, per vastità di visione, fascino suscitato da personaggi e vicende, ricercatezza nel linguaggio e nei riferimenti alla storia e al folklore mondiale. Nato nel 1988, in seguito ai primi esperimenti nel campo della scrittura dei fumetti da parte di Gaiman, già romanziere affermato volto allora a provare a seguire le orme di Alan Moore nel romanzo grafico. Matite e chine sono affidate a diversi artisti nel corso del tempo, in primis Sam Kieth e Mike Dringenberg; Dave McKean è l’inconfondibile copertinista.
Al centro della trama ci sono sette fratelli e sorelle che sono esistiti fin dall’inizio dei tempi: Destino, Morte, Sogno, Desiderio, Disperazione, Delirio (che una volta fu Delizia) e Distruzione, che ha voltato le spalle ai suoi familiari. I loro nomi descrivono la loro funzione e i regni di cui sono responsabili. La storia ha inizio quando una congrega di maghi oscuri tenta di catturare Morte in un patto di vita eterna, ma imprigiona invece Morpheus, il Re dei Sogni. Quando finalmente riesce a scappare, settant’anni dopo, Sogno deve affrontare sia i cambiamenti avvenuti nel suo regno sia quelli dentro se stesso.

Sandman nella cultura popolare

Il personaggio di Sandman deriva dalla cultura popolare: il cosiddetto “omino dei sogni” è presente nelle leggende e nel folklore di diversi popoli, prendendo forme e poteri sempre diversi ma avendo sempre in comune l’essere eterno e in grado di viaggiare tra i sogni e portarli alle persone (in particolare i bambini), combattendone gli incubi. Il nome “Sandman” deriverebbe dalla particolare sabbia magica che utilizza per far addormentare le persone.
Esistono diversi personaggi dei fumetti con questi poteri e questo nome: solo in DC Comics se ne contano sette, compreso il protagonista della serie Netflix. A volte poteri e doveri sono rimaneggiati rispetto al folklore classico (o alle versioni da fiaba più note, come quella di Hans Christian Andersen), altre volte il personaggio viene rivisto in chiave pulp o supereroica.
Menzione d’onore per uno dei protagonisti del film d’animazione Le 5 leggende (Rise of the Guardians) di Peter Ramsey, che ricorda molto la versione classica, per scopi e poteri.

I personaggi

Nel fumetto, Sogno si accompagna (o è accompagnato) di volta in volta da numerosi personaggi, diversissimi tra loro, spesso anche ostili. Il serial tv, naturalmente, ha un cast ben definito, con alcuni ruoli molto caratteristici. Oltre ai sei fratelli e sorelle di Sandman abbiamo, ad esempio, l’occultista Roderick Burgess (colui che lo imprigiona sulla Terra per un secolo), l’Incubo Corinthian (pericoloso serial killer chiaroveggente), la bibliotecaria Lucienne, il corvo famiglio Matthew: un insieme decisamente variopinto e tutto da scoprire.

Il cast

Il cast di Sandman stupisce per talento e varietà, al di là di alcune stantie polemiche sul casting (in particolare, quello di Death).
A interpretare Dream/Morpheus/Sandman abbiamo Tom Sturridge, talentuoso attore londinese con all’attivo un grande curriculum tra teatro, cinema e tv, ma non ancora famoso presso il grande pubblico: The Sandman è la sua grande opportunità.
Il resto del cast è ricco di volti noti: Charles Dance, David Thewlis, Boyd Holbrook, Vivienne Acheampong, Patton Oswalt, Jenna Coleman, Gwendoline Christie, Kirby Howell-Baptiste… c’è anche Mark Hamill a dare la voce a Merv Pumpkinhead.

L’autore: Neil Gaiman

Tra gli autori di narrativa fantastica più influenti di sempre, Neil Gaiman ha dato vita a numerosissimi personaggi iconici per la letteratura, la tv, i fumetti, avendo lavorato con le più grandi case editrici, scrivendo decine di opere idolatrate e fondanti e vincendo numerosi premi.
Dai suoi romanzi sono state tratte serie tv e lungometraggi come Good Omens, Stardust, Coraline e American Gods. Ha messo mano a personaggi DC e Marvel, creando poi quella che è forse la sua opera più famosa, ovvero proprio The Sandman.

Il “ritorno” di Lucifer e Constantine in tv

Sandman agisce all’interno dell’universo DC. Ma, per certi versi, potremmo anche dire che è l’universo DC a essere “contenuto” in quello di Sandman, dato che la memoria degli Endless è più atavica di tutto e l’intera esistenza dei supereroi più noti e importanti è, per Sogno e i suoi fratelli, giusto un battito di ciglia. Data la sua natura antologica, la serie contiene al suo interno riferimenti alla Storia e al Mito, così come personaggi dagli altri fumetti DC, dando vita a particolari crossover con supereroi e creature di ogni tipo, compresi antieroi e semidei. C’è persino un crossover con Locke & Key!
Tra i personaggi che ritroviamo tra le pagine di Sandman c’è Lucifer. Sì, quello interpretato da Tom Ellis nel serial omonimo. Solo che, nell’originale, è un personaggio decisamente differente, tanto che nel nuovo telefilm ha un’interprete completamente diversa (Gwendoline Christie) ma anche un’indole e un ruolo più conferme a quelli del fumetto. Ritroviamo anche Mazikeen, anch’essa diversa da come il decisamente più ridanciano serial precedente ce l’aveva presentata.
Se Lucifer, tuttavia, era un personaggio biblico classico rivisitato da Gaiman, Constantine è invece un antieroe dei fumetti DC ideato da Alan Moore, già visto al cinema col volto di Keanu Reeves e in tv con quello di Matt Ryan. Ebbene, nel nuovo serial, per problemi di diritti televisivi conflittuali con CW, al suo posto ci sarà l’antenata Johanna Constantine, interpretata da Jenna Coleman, che tutti ricordiamo a fianco di Matt Smith in Doctor Who.

L’audiolibro

the sandman

In Italia gli audiolibri sono amati, ma certamente non quanto nel Regno Unito, dove sono un’istituzione per molti appassionati di letteratura. Neil Gaiman è, naturalmente, tra gli autori più “letti” e “ascoltati”, con tutta la sua enorme produzione. Data la sua natura di fumetto e non di romanzo, tuttavia, di Sandman non poteva essere fatto l’adattamento in audiolibro, perlomeno fino a poco tempo fa, quando Audible ha realizzato una delle più grandi operazioni del genere, riportando il testo in audio e facendolo recitare a un cast formidabile (come del resto d’abitudine per gli audiolibri tratti dalle opere di Gaiman). Esiste anche la versione in italiano, con le voci dei migliori doppiatori italiani.

Il futuro

Ci sarà una seconda stagione di The Sandman? Probabile. Il produttore David S. Goyer ha recentemente affermato che la scrittura preliminare della seconda serie è già iniziata, ma questo non implica necessariamente che il progetto verrà poi portato avanti: Netflix non ha ancora annunciato nulla, ufficialmente, in cauta attesa del responso del pubblico alla prima stagione. Prima stagione che del resto adatta la prima parte dell’opera, la più ostica e meno appassionante, secondo l’opinione di tanti fan: staremo a vedere come e se proseguirà il tutto… come ci auspichiamo.

 

The Sandman è disponibile su Netflix dal 5 agosto.

San Diego Comic-Con 2022: tutti gli annunci più importanti su film e serie TV
San Diego Comic-Con 2022: tutti gli annunci più importanti su film e serie TV
10 cose da sapere su The Gray Man
10 cose da sapere su The Gray Man
10 cose da sapere su Daredevil e le serie Marvel / Netflix
10 cose da sapere su Daredevil e le serie Marvel / Netflix
La Casa di Carta: Corea, tutto quello che c'è da sapere
La Casa di Carta: Corea, tutto quello che c'è da sapere
10 cose da sapere su The Umbrella Academy 3
10 cose da sapere su The Umbrella Academy 3
Stranger Things: 10 film da vedere prima di guardare la serie TV
Stranger Things: 10 film da vedere prima di guardare la serie TV
Cobra Kai 4: 10 cose da sapere sulla serie Netflix sequel di Karate Kid
Cobra Kai 4: 10 cose da sapere sulla serie Netflix sequel di Karate Kid