GUIDE

10 cose da sapere su Thor: Love and Thunder

1 mese fa

8 minuti

Oggi vi presentiamo le 10 cose da sapere su Thor: Love and Thunder, il film Marvel Studios appena arrivato nelle sale cinematografiche e che ci riporta nel mondo (anzi, nel Multiverso) dei supereroi della Casa delle Idee.
Un tassello immancabile del Marvel Cinematic Universe, per via dei vari riferimenti incrociati al resto del mondo Marvel e le conseguenze che avrà sul futuro di questo universo narrativo. Forse, però, vi siete persi nella cronologia della Fase Quattro e dunque potreste trovare utile la nostra guida con le 10 cose da sapere su Thor: Love and Thunder.
Di che parla? Chi sono i protagonisti? Che rapporto ha con i precedenti film Marvel? Vi raccontiamo tutto quel che dovete sapere, senza spoilerarvi nulla che non sia contenuto nel materiale promozionale o non sia noto dalle precedenti pellicole del MCU. Per il resto, buon divertimento e buona visione!

Cos’è Thor: Love and Thunder

Thor: Love and Thunder è un lungometraggio cinematografico statunitense, di genere fantastico/supereroico, diretto da Taika Waititi e in uscita nelle sale italiane il 6 luglio. Il protagonista è Chris Hemsworth e il film è, al contempo, il quarto capitolo della serie dedicata al personaggio (dopo Thor, Thor: The Dark World e Thor: Ragnarok) e il ventinovesimo film dell’Universo Cinematografico Marvel (MCU).

La pellicola segue Thor in un viaggio diverso da quelli affrontati fino ad ora, alla ricerca di se stesso. Ma il suo riposo è interrotto da un killer galattico conosciuto come Gorr il Macellatore di Dei, che cerca l’estinzione degli dei. Per combattere la minaccia, Thor si affida all’aiuto di Re Valchiria, Korg e dell’ex fidanzata Jane Foster che, con stupore di Thor, brandisce inspiegabilmente il suo martello magico, Mjolnir, come Mighty Thor. Insieme intraprendono una sconvolgente avventura cosmica per scoprire il mistero della vendetta del Macellatore di Dei e fermarlo prima che sia troppo tardi.

Le origini

La storia editoriale del Thor Marvel è oramai lunga sessant’anni: era difatti l’estate del ’62 quando il personaggio fece la sua comparsa su Journey into Mistery, ideato in questa veste moderna da Stan Lee, con testi di Larry Lieber e le immortali matite di Jack Kirby (che già era un appassionato del personaggio mitologico) a impreziosire il tutto.
Dio del tuono e principe di Asgard, Thor Odinson è anche un protettore della Terra, membro fondatore dei Vendicatori e tra i più popolari e forti eroi mai visti: i suoi modi e la sua parlata solenne dicono molto sul personaggio, che però nella sua versione cinematografica perde la parlantina shakesperiana in favore della australiana simpatia di Chris Hemsworth.

I film precedenti

thor film, Sam Raimi, Stan Lee

Thor (2011) è il film d’esordio del personaggio, diretto da Kenneth Branagh quando ancora il concetto di Marvel Cinematic Universe era agli inizi (si tratta appena del quarto film del filone Marvel Studios) e narra l’esilio sulla Terra del guerrigliero principe asgardiano e la sua lotta per riconquistare il suo posto ad Asgard.
Thor: The Dark World (2013), diretto da Alan Taylor, è generalmente considerato tra i più dimenticabili di tutto l’MCU: non perché sia brutto, ma semplicemente perché privo di mordente nel narrare la battaglia di Thor contro gli Elfi Oscuri di Malekith.
Con Thor: Ragnarok (2017) cambia decisamente la musica, e Taika Waititi ci fa ballare al suo personalissimo ritmo, in un film caleidoscopico che è una vera giostra verso la quale il pubblico non ha avuto mezze misure: uno di quei film che si amano o si odiano.

Le altre apparizioni

Una versione alternativa di Thor è presente in Marvel’s What If…?, ma restando in ambito live action, il personaggio si fa notare in The Avengers, Avengers: Age of Ultron, Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame. La serie sul fratellastro Loki, invece, ha solo qualche riferimento e un singolare cameo vocale di Hemsworth, che doppia una sua variante… anfibia, la rana Throg.

I protagonisti

Thor Odinson è, naturalmente, il protagonista di questa nuova storia, ma attorno a lui volteggiano numerosi volti conosciuti così come personaggi: ritroviamo Valchiria (ora stabilmente nuovo Re degli Asgardiani) e il buffo Korg, ma anche Jane Foster, non più in veste di ricercatrice ma nei nuovi e potentissimi panni di Mighty Thor. Come sarà diventata una semi-dea?
In più, facciamo la conoscenza con la versione Marvel del padre degli dei greci, Zeus, e dello spietato Gorr, detto “Il Macellatore di dei”.

Ospiti speciali: i Guardiani della Galassia

Mentre i primi due film dedicati a Thor si sono concentrati sugli affari prettamente asgardiani, il terzo film ha visto un ospite speciale: l’Hulk interpretato da Mark Ruffalo e preso direttamente dalla saga di Planet Hulk. Qui, invece, abbiamo addirittura i mitici Guardiani della Galassia! Ma se nel primo caso Hulk era ospite in quanto, ricordiamo, i Marvel Studios non possono realizzare film solisti sul personaggio ma solo corali, in Love and Thunder i nostri scavezzacollo spaziali fanno un’apparizione per semplice affinità “galattica” e spingere la pellicola con la loro – sempre apprezzatissima – presenza.

Il cast

Chris Hemsworth guida la compagine all-star di questo film, e vede al suo fianco Tessa Thompson, Jaimie Alexander e il regista stesso del film, Taika Waititi, che torna a dare la voce al possente gladiatore Korg. Esemplare, inoltre, la presenza di Natalie Portman, che torna nella saga a distanza di tanti anni di nuovo come Jane Foster ma con un ruolo decisamente diverso, dove passa dall’essere un semplice interesse amoroso del protagonista a personaggio attivo e fondamentale.
Nel cast abbiamo anche Christian Bale nel ruolo del villain e Russell Crowe in quelli del re dell’Olimpo, Zeus, oltre alla composizione attuale dei Guardiani della Galassia, a partire da Chris Pratt passando per Dave Bautista, Pom Klementieff, Karen Gillan, e Vin Diesel e Bradley Cooper negli iconici ruoli vocali di Groot e Rocket Raccoon.

Il regista

Our Flag Means Death Taika Waititi

Taika Waititi è il regista (nonché uno degli sceneggiatori) del film, e torna sul personaggio dopo il precedente Thor: Ragnarok, del 2017. Il cineasta neozelandese, noto per il suo approccio originale e anticonformista, si fa notare in primis con Vita da vampiro – What We Do in the Shadows, nel 2014, film da cui verranno tratti due spin-off televisivi, ma chiaramente acquista notorietà con la direzione del dio del tuono in una coloratissima avventura sopra le righe come Ragnarok. Nel 2019 stupisce nuovamente pubblico e critica con JoJo Rabbit, commedia impegnata ambientata durante il periodo nazista che gli vale il premio Oscar per la miglior sceneggiatura non originale (il film è tratto dal romanzo Il cielo in gabbia di Christine Leunens).
Oltre ai ruoli che si ritaglia nei suoi stessi film, Waititi è presente in diverse pellicole di altri registi, in ruoli sempre brillanti: ad esempio Free Guy e The Suicide Squad.

Cosa bisogna vedere prima di Thor: Love and Thunder

thor

Love and Thunder presenta una vicenda spaziale piuttosto slegata dalla macrotrama del Marvel Cinematic Universe, quindi fortunatamente non richiede grandi conoscenze pregresse e ricordi specifici. Certo, venendo comunque dopo più di trenta iterazioni del franchise (tra cui tre film proprio su Thor e due sui Guardiani) aver visto qualcosa in merito in precedenza vi farà gustare il film molto meglio. Vi consigliamo, dunque, di visionare i tre precedenti film su Thor, i due sui Guardiani della Galassia e il dittico Avengers Infinity War ed Endgame.

Il futuro

A Thor: Love and Thunder seguirà, a novembre, Black Panther: Wakanda Forever, e poi nel corso del 2023 Ant-Man and the Wasp: Quantumania, Guardiani della Galassia Vol. 3 e The Marvels, tutti conclusi di girare e in via di finitura tecnica; ad essi seguirà Fantastic Four, di cui ancora si sa poco e niente. E questo senza contate i numerosi show televisivi previsti, a partire da quello dedicato a She-Hulk. Ma rivedremo Thor in qualcuno di essi? Per quanto ne sappiamo, no, non ci sono altri film espressamente dedicati a Thor in programma né, chiaramente, film degli Avengers, ma tutto è possibile nel Marvel Cinematic Universe.
Recentemente, Chris Hemsworth ha rivelato che interpreta sempre molto volentieri il personaggio di Thor, purché si esplori sempre qualcosa di nuovo, mentre Kevin Feige, boss dei Marvel Studios,
afferma che

Esistono molte, molte altre storie di Thor nei fumetti di cui parliamo parecchio. E mentre vediamo Chris Hemsworth continuare a crescere ed evolvere, sarei entusiasta di vedere come continuerebbe ad evolvere questo complesso personaggio.

 

Thor: Love and Thunder è al cinema dal 6 luglio, distribuito da The Walt Disney Company Italia.

10 cose da sapere su Daredevil e le serie Marvel / Netflix
10 cose da sapere su Daredevil e le serie Marvel / Netflix
Chris Hemsworth: i film da vedere per conoscere al meglio l’attore
Chris Hemsworth: i film da vedere per conoscere al meglio l’attore
10 cose da sapere su Doctor Strange nel Multiverso della Follia
10 cose da sapere su Doctor Strange nel Multiverso della Follia
Spider-Man: No Way Home, 10 cose da sapere sul film del momento
Spider-Man: No Way Home, 10 cose da sapere sul film del momento
Eternals: 10 cose da sapere prima di andare a vederlo
Eternals: 10 cose da sapere prima di andare a vederlo
Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli: 10 cose da sapere prima di andare a vederlo
Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli: 10 cose da sapere prima di andare a vederlo
Loki, gli easter egg del quarto episodio
Loki, gli easter egg del quarto episodio