GUIDE

Stranger Things 4: dove eravamo rimasti?

1 mese fa

6 minuti

.Stranger Things 4

Il 27 maggio si avvicina e la quarta stagione di Stranger Things sta arrivando. Dopo quasi tre anni dal debutto su Netflix della terza stagione della serie creata dei fratelli Duffer finalmente siamo pronti a divorarci la quarta stagione. L’attesa è stata lunga, più del preventivato a causa dei rinvii dovuti alla pandemia. Ne sarà valsa la pena? Non ci resta che attendere venerdì per scoprilo.

Nell’attesa, siete veramente pronti e preparati alla visione di Stranger Things 4? Avete fatto un rewatch della terza stagione per poterne cogliere tutti i riferimenti e non perdere i collegamenti con i nuovi episodi? Se non avete avuto il tempo necessario per visionare nuovamente la scorsa stagione ecco le tutti gli eventi fondamentali da sapere per arrivare preparati al debutto di Stranger Things 4.

Le novità della terza stagione di Stranger Things

La terza stagione della serie Netflix ha conquistato anche i più scettici. Stranger Things 3 tra umorismo, nuove squadre e nuovi legami ha saputo stupire e soddisfare i fan. Tanti hanno definito Stranger Things 3 la migliore stagione della serie. La scorsa stagione era ambientata nel corso dell’estate del 1985 ovviamente a Hawkins. I ragazzini protagonisti speravano di trascorrere le vacanze estive all’insegna della spensieratezza, purtroppo per loro la porta che collega il loro mondo al sottosopra è stata ancora una volta aperta e nuove strane sparizioni e comportamenti stanno coinvolgendo la cittadina.

stranger things

La terza stagione è stata caratterizzata dalla divisione del cast in 3 netti gruppi. Da un lato Undici, Mike, Max, Lucas e Will erano alle prese con la ricerca del Mind Flayer; sull’altro versante Steve, Robin, Dustin e Erica erano intendi a risolvere i misteri generati dai russi proprietari del mall, infine gli adulti della serie erano lontani e ricercati dei mercenari russi. Per la prima volta il cast si è diviso in più location originando storyline convincenti e ben strutturate.

Robin e Erica fanno il loro ingresso ufficiale nella serie con la terza stagione, conquistando pubblico e critica. Maya Hawke interpreta la giovane Robin Buckley, collega di lavoro di Steve, brillante, scaltra e abile nelle lingue oltre che primo personaggio dichiaratamente LGBT della serie. Erica Sinclair è interpretata dalla giovane Priah Ferguson, già vista in precedenza nelle altre stagioni dello show ma con un ruolo rilevante soltanto nella terza. Ha convinto talmente tanto la produzione da farla rientrare nel cast stabile della serie a partire dalla quarta stagione. La sorpresa del finale di stagione è sicuramente Suzie, la fidanzata misteriosa di Dustin. La giovane ragazzina aiuta i ragazzi a ricordare il numero della costante di Plank, necessario per poter consentire agli adulti di accedere alle chiavi della macchina che mantiene aperta la porta del sottosopra. Iconica è la sequenza canora sulla note di The NeverEnding Story.
Per nuovi personaggi che arrivano ecco altri che ci salutano: Billy Hargrove, interpretato da Dacre Montgomery, è l’ospite del Mind Flayer, colui che organizza l’esercito del sottosopra e al termine della stagione si sacrifica per salvare la sorella Max e i suoi amici.

Dove avevamo lasciato i personaggi?

L’episodio conclusivo di Stranger Things 3 è dedicato alla battaglia dello Starcourt, scontro che si svolge nel celebre mall appena aperto ad Hawkins. La piccola Undici è priva dei suoi poteri, persi dopo lo scontro avvenuto nel rifugio, e solo i fuochi d’artificio riescono a tenere a bada l’essere mostruoso.

La soluzione è però soltanto temporanea. Hopper e Joyce devono chiudere la chiave che mantiene aperta la porta tra i due mondi. Peccato che nel farlo il capo della polizia sacrifica se stesso per salvare l’intera città, almeno così siamo portati a pensare sul finale di stagione. Grazie al sacrifico di Hop il collegamento tra i due mondi cessa, i bambini sono in salvo e la città può tornare alla sua normale routine.

Il disastro creato dal Mind Flayer viene insabbiato per non spaventare la popolazione, pubblicamente i media dichiarano che è stato l’incendio a distruggere il centro commerciale. Undici non ha più la protezione di Hopper e si traferisce con i Byers in California. Joyce è decisa ad iniziare una nuova vita lontana dalla cittadina maledetta ora che non ha più nemmeno l’amore di Hop a tenerla al sicuro. Il resto del cast, invece, resta ad Hawkins.

Cosa possiamo aspettarci dalla quarta stagione

Stranger Things 4 si ambienta 6 mesi dopo la battaglia dello Starcourt, precisamente durante le vacanze di primavera. Per la prima volta il cast dello show è diviso in 3 differenti location. Undici e i Bayers in California; i ragazzini ad Hawkins e Hopper prigioniero in terra straniera.

La vita per la piccola Jane Hopper non è semplice: è ancora sconvolta e afflitta per la perdita del padre ed è vittima di atti di bullismo da parte dei suo nuovi compagni di scuola. Undici si sente diversa, non riesce ad integrarsi e percepisce qualcosa di inadatto in se stessa. I poteri di Undi la rendevano speciale ai suoi occhi, senza quelli pensa di non essere utile o importante. Se la vita di Undi e dei Bayer prosegue seguendo un normale, seppur complicato, percorso ad Hawkins le cose sembrano tornate alla consueta stranezza quotidiana. La porta è stata chiusa ma strane e raccapriccianti morti insospettiscono i ragazzi ed allarmano il governo. Non si tratta di un serial killer senza remore ma della nuova e sempre più abile e pericolosa minaccia dell’altro mondo, Vecna. Se pensavate di aver già visto tutto del sottosopra vi assicuro che la quarta stagione della serie ha ancora tanto da mostravi.

Stranger Things 4

Curiosità sulla quarta stagione di Stranger Things

I fratelli Duffer hanno dichiarato che la terza stagione della serie sarà la più horror di sempre. Dalle immagini che abbiamo potuto visionare nei trailer sembrerebbe proprio che i creatori della serie abbiano ragione. Le vibes horror in Stranger Things non sono mai mancate ma questa volta l’asticella è pronta a spingersi decisamente oltre.

A caratterizzare la nuova stagione saranno anche i tanti nuovi ingressi nel cast dello show. Oltre ai personaggi storici, che tornano tutti al gran completo, in Stranger Things 4 vedremo anche: Eduardo Franco (Booksmart), Joseph Quinn (The Great), Jamie Campbell Bower (Sweeney Todd), Robert Englund (il Freddy Krueger di A Nightmare on Elm Street), Sherman Augustus, Mason Dye (Bosch), Nikola Djuricko (Genius) e Tom Wlaschiha (Game of Thrones).
Gli episodi del primo volume di Stranger Things 4 saranno 7, i restanti due episodi arriveranno solo il prossimo primo luglio. Netflix, come già in passato ha fatto con La Casa di Carta, ha scelto di dividere la pubblicazione della sua serie in due blocchi. Sicuramente la decisione è congeniale a mantenere alto il traffico in rete in merito alla serie. Forse anche per il colosso dello streaming l’era del binge watching sta per terminare.

Nuovi poteri, nuove minacce e altrettante nuove dinamiche si instaureranno tra i protagonisti di Stranger Things 4, per scoprire di più non ci resta che attendere venerdì.

La Casa di Carta: Corea, tutto quello che c'è da sapere
La Casa di Carta: Corea, tutto quello che c'è da sapere
10 cose da sapere su The Umbrella Academy 3
10 cose da sapere su The Umbrella Academy 3
Stranger Things: 10 film da vedere prima di guardare la serie TV
Stranger Things: 10 film da vedere prima di guardare la serie TV
10 cose da sapere su Stranger Things 4
10 cose da sapere su Stranger Things 4
Benedict Cumberbatch: i migliori 8 film da vedere con il protagonista di Doctor Strange nel Multiverso della Follia
Benedict Cumberbatch: i migliori 8 film da vedere con il protagonista di Doctor Strange nel Multiverso della Follia
I 15 anime da vedere assolutamente su Netflix, da L'attacco dei giganti a Cowboy Bebop
I 15 anime da vedere assolutamente su Netflix, da L'attacco dei giganti a Cowboy Bebop
I migliori 25 film di Natale per bambini (da vedere e rivedere anche da adulti)
I migliori 25 film di Natale per bambini (da vedere e rivedere anche da adulti)