Gotham Knights: un nuovo sguardo all’action RPG di WB Games Montreal

2 settimane fa

6 minuti

 Gotham Knights, il nuovo action RPG open world ambientato nell’universo di Batman, è tornato finalmente a mostrarsi con un ricco video di gameplay tutto dedicato ai personaggi di Nightwing e Cappuccio Rosso. Il filmato, presentato dal game director Geoff Ellenor, mostra i due difensori di Gotham in azione, con un focus incentrato sulla caratterizzazione ludica dei personaggi e sulle diverse possibilità offerte dal combat system.  

Scopriamo quali sono le novità emerse e cosa possiamo aspettarci da questa nuova avventura di stampo ruolistico targata Warner Bros. e DC Comics in questa anteprima di Gotham Knights 

I nuovi giustizieri di Gotham City

La premessa narrativa di Gotham Knights è ormai chiara: dopo la morte di Batman, spetta ai quattro alleati del Cavaliere Oscuro difendere la città e tenere i suoi abitanti al sicuro. Senza il suo Giustiziere, Gotham è ormai in subbuglio e gli unici in grado di risollevarne le sorti e di scoprire cosa si cela dietro la misteriosa Corte dei Gufi sono proprio loro: Batgirl, Robin, Cappuccio Rosso e Nightwing. 

Nei corposi13 minuti di gameplay offertici dalla software house canadese abbiamo potuto vedere finalmente in azione due dei quattro protagonisti: Dick Grayson, il primo Robin che ora agisce sotto il nome di Nightwing e Jason Todd, secondo assistente di Batman alias Cappuccio Rosso. Il filmato si apre con una sequenza che mostra Nightwing mentre è intento a sorvolare con il suo aliante i tetti di una Gotham City ancor più cupa e fatiscente di quella vista nella serie Arkham.  

Ogni eroe, specifica il game director, avrà infatti a disposizione un differente mezzo per spostarsi tra un luogo e l’altro della città. Lo stesso Cappuccio Rosso potrà sfruttare un’abilità chiamata “Balzo Mistico” per saltare tra i tetti sfruttando la propria energia spirituale come spinta.  

Un differente approccio, quello dei due eroi DC, che emerge in maniera ancor più sostanziale in fase di combattimento: mentre Nightwing riesce a destreggiarsi in acrobatici combattimenti corpo a corpo con il bastone, Cappuccio Rosso spara munizioni non letali a distanza, capaci di bloccare gli attacchi potenziati degli avversari.  

In una prima sequenza ingame che mostra uno scontro tra Nightwing e una banda di criminali alle prese con un’operazione di hacking, abbiamo avuto una panoramica del sistema di combattimento che pesca a piene mani dal sistema Free flow introdotto nella serie Arkham, optando però per una formula più diretta verso il beat em’up per equilibrare spettacolarità e varietà di approccio. In questi primi minuti vediamo il nostro eroe sfruttare alcune delle sue abilità speciali, che potranno essere sfoderate solo al riempimento di un’apposita barra (capace di riempirsi più velocemente con una serie di combo perfette)

Ciascun membro della Bat-family sarà dotato abilità uniche che consentiranno ai giocatori di sperimentare approccio sempre più variegato in battaglia.

L’abilità più devastante di Knightwing, ad esempio, prevede il lancio di un’onda d’urto che infligge lo “Status criogenico” ai nemici, capace di congelarli inibendo i loro attacchi per un breve periodo di tempo.

 Quella di Cappuccio Rosso, invece, si chiama “Raffica” ed è capace di infliggere ingenti danni perforanti ai nemici, interrompendo anche gli attacchi corazzati. Un’abilità che si unisce alla possibilità da parte di Todd di lanciare degli ordigni esplosivi sui nemici, facendoli detonare a distanza con un colpo di pistola.  

Al termine di ciascuna battaglia, ognuna caratterizzata da regole e obiettivi opzionali, avremo poi modo di recuperare punti esperienza, materiali e progetti utili per potenziare il nostro equipaggiamento presso il Banco di Lavoro presente nel “Campanile”.  

Quest’ultimo è considerato il Quartier Generale del gruppo (una sorta di Hub centrale), in cui potremo accedere al “BatComputer” che ci permette di restare aggiornati sulle missioni principali, le quest secondarie e le sfide da completare. Fondamentale per la crescita del nostro personaggio è la presenza del banco di lavoro che ci permetterà di accedere ai potenziamenti dei personaggi e ai loro equipaggiamenti che si sbloccheranno recuperando i progetti e combattendo il crimine. Ciascun progetto ha statistiche differenti ed è in grado di offrirci un’ampia gamma di possibilità su cui creare il nostro stile di gioco. Insieme ai potenziamenti, il giocatore sarà in grado di modificare la palette di colori dei costumi e la classe.  

Interessante, infine, anche la sequenza dedicata alle fasi stealth. Non sempre infatti è consigliabile agire a muso duro, in alcune circostanze adottare un approccio furtivo può rivelarsi estremamente utile. Ogni personaggio è dotato di due tipologie di attacchi stealth: un K.O. silenzioso, piuttosto lento da mettere in pratica e, quindi, più facile da notare, e un colpo di grazia, che risulta decisamente più rapido, ma sfortunatamente più rumoroso. È inoltre presente anche una vista in realtà aumentata che riprende appunto quella utilizzata da Batman e che ci aiuterà a localizzare i criminali, ma anche risolvere enigmi e indagare sui misteri di Gotham City, analizzando tracce di sangue o scoprendo meccanismi nascosti che possono celare passaggi segreti. 

Luci ed ombre

In attesa di scoprire nuove informazioni su quel che il titolo ha da offrire, soprattutto per quanto concerne la formula co-op che resta uno degli elementi più caratterizzanti dell’esperienza, la presentazione di WB Games Montreal si è rivelata senza dubbio un buon antipasto per i fan dell’universo ludico DC Comics.  

Da un punto di vista stilistico ed artistico sembra che il team abbia fatto un ottimo lavoro: la nuova Gotham ha un impatto visivo estremamente piacevole con scorci ricchi di fascino e ampie zone da esplorare. E anche la caratterizzazione ludica dei personaggi sembra assicurare una maggiore spettacolarità e varietà nei combattimenti rispetto a quanto visto nella serie Arkham, senza distaccarsi troppo dal sistema free flow.  

Resta ancora da capire se e come verranno gestiti sul piano ludico i vari flussi narrativi legati al background dei quattro eroi, se ci saranno delle missioni secondarie legate alla storia dei singoli personaggi e quanto le meccaniche ruolistiche andranno ad incidere sulla progressione.  

Quel che è certo è che il team intende garantire la miglior esperienza possibile su console. Motivo per cui in concomitanza alla presentazione del trailer è arrivato anche l’annuncio della cancellazione delle versioni PS4 e Xbox One. Una scelta che non può che essere compresa ed accolta date le ambizioni del titolo in termini di struttura e caratterizzazione degli ambienti. Del resto se sul piano narrativo e stilistico il titolo sembra avere già delle buone potenzialità, è sul fronte tecnico che mostra tutta una serie di incertezze che speriamo possano essere colmate in questi ultimi 5 mesi che ci separano dall’uscita. 

Gotham Knights sarà disponibile a partire dal 25 ottobre 2022 per PC, PS5 e Xbox Series X.  

 

Days of Play: al via gli sconti fino al 60% per i giochi PS4 e PS5
Days of Play: al via gli sconti fino al 60% per i giochi PS4 e PS5
PS5 torna disponibile oggi su Gamestop: ecco come acquistarla
PS5 torna disponibile oggi su Gamestop: ecco come acquistarla
I 10 migliori giochi da recuperare con il nuovo abbonamento PlayStation Plus
I 10 migliori giochi da recuperare con il nuovo abbonamento PlayStation Plus
The Witcher 3 su PS5 e Xbox Series X/S: annunciata la finestra di lancio
The Witcher 3 su PS5 e Xbox Series X/S: annunciata la finestra di lancio
PS5: disponibile il bundle con Horizon Forbidden West in UK
PS5: disponibile il bundle con Horizon Forbidden West in UK
PS5 da Gamestop in vendita domani 18 maggio: ecco tutti i dettagli
PS5 da Gamestop in vendita domani 18 maggio: ecco tutti i dettagli
Gotham Knights: nuovo trailer svelato al DC FanDome
Gotham Knights: nuovo trailer svelato al DC FanDome