Gli uffici pubblici italiani non potranno più usare l’antivirus Kaspersky

11 mesi fa

Le pubbliche amministrazioni italiane non potranno più utilizzare gli antivirus di Kaspersky. La misura fa parte del Decreto Ucraina ed è stata presa in ragione della nazionalità russa dell’azienda che produce il software.

Gli uffici pubblici riceveranno in questi giorni i fondi necessari per acquistare, laddove necessario, la licenza di uno degli antivirus concorrenti sviluppati fuori dalla Russia. Intervenuto recentemente davanti al Parlamento, il sottosegretario alla Presidenza del consiglio, Franco Gabrielli, aveva anticipato che il governo intendeva diminuire l’utilizzo di Kaspersky e di altre piattaforme russe all’interno della Pubblica Amministrazione.

C’è un presupposto, che è l’autonomia tecnologica del nostro Paese. Una delle missioni fondamentali dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale è l’autonomia tecnologica. Se non raggiungiamo l’autonomia tecnologica, il tema della dipendenza — oggi dai russi, domani dai cinesi, dopo domani da qualche altro Paese che può creare problemi alla nostra sicurezza — sarà sempre un tema attuale

aveva detto.

Ma Kaspersky non ci sta e con un comunicato ha ribadito la sua piena autonomia rispetto al Governo della Russia. «Siamo un’azienda privata, non abbiamo alcun legame con il governo», si legge in un comunicato inviato alla stampa in queste ore.

Nel frattempo anche il Garante ha aperto un’istruttoria contro Kaspersky, proprio con l’obiettivo di verificare trattamento dei dati personali dei clienti italiani effettuato dalla società russa.

"Elon Musk ha iniziato a far propaganda per la Russia dopo aver parlato con Putin", ma lui smentisce le accuse
"Elon Musk ha iniziato a far propaganda per la Russia dopo aver parlato con Putin", ma lui smentisce le accuse
Kiev sotto i missili, colpito anche il centro di ricerca e sviluppo di Samsung
Kiev sotto i missili, colpito anche il centro di ricerca e sviluppo di Samsung
TikTok è stato sanzionato dalla Russia per aver diffuso "propaganda LGBT"
TikTok è stato sanzionato dalla Russia per aver diffuso "propaganda LGBT"
Meta ha sospeso 1.600 account utilizzati per diffondere propaganda russa
Meta ha sospeso 1.600 account utilizzati per diffondere propaganda russa
Il centro di Mosca nel caos: gli hacker pro-Ucraina ordinano a centinaia di tassisti di recarsi nella stessa via
Il centro di Mosca nel caos: gli hacker pro-Ucraina ordinano a centinaia di tassisti di recarsi nella stessa via
La Russia dice di voler abbandonare l'ISS dopo il 2024
La Russia dice di voler abbandonare l'ISS dopo il 2024
RuStore è il nuovo app store ufficiale della Russia, il Cremlino dà il benservito a Google e Apple
RuStore è il nuovo app store ufficiale della Russia, il Cremlino dà il benservito a Google e Apple