Microsoft accusata: pratiche anticoncorrenziali nel settore cloud

11 mesi fa

Microsoft si trova ancora una volta in una situazione non molto comoda per quel che riguarda l’antitrust. Parliamo nello specifico di un nuovo richiamo che riguarda il colosso di Redmond arrivato da parte dell’Unione Europea, che mette in discussione i molteplici vantaggi che la compagnia si trova ad avere e le sue tattiche relative al mondo del cloud.

L’avviso riguarda l’intero settore del business della compagnia nel cloud, arrivato dall’azienda OVHcloud, che ha fatto notare come a proprio parere, assieme anche ad ulteriori compagnie di cui non sono stati fatti i nomi, Microsoft si troverebbe in una posizione scorretta.

Il centro del problema sta nelle licenze di Office della compagnia, le quali risultato convenienti con l’utilizzo di Azure rispetto a quanto avvenga con le offerte della altre aziende. Trovate qui di seguito la dichiarazione di una portavoce di OVHcloud, che commenta in questo modo la situazione:

Attraverso l’abuso della propria posizione dominante, Microsoft mina alla sana competizione e limita la scelta dei consumatori nel mercato dei servizi del cloud computing.

La compagnia ha avuto a suo modo la possibilità di poter rispondere grazie a una dichiarazione ufficiale, prendendo seriamente la questione e rispondendo quanto segue all’accusa arrivata da parte di OVHcloud:

I provider del mercato cloud hanno molteplici opzioni per offrire i propri servizi usando i software Microsoft, sia che l’acquisto arrivi dal cliente o da un partner. Stiamo valutando continuamente il modo migliore per supportare i nostri partner e assicurarci che i software Microsoft siano disponibili per i clienti in ogni ambiente, compreso per gli altri provider di servizi cloud.

Non resta quindi che vedere se in seguito all’accusa vedremo delle azioni da parte del colosso di Redmond in tal senso, forse in futuro pronto a variare alcune delle proprie politiche per via della situazione appena nata.

 

 

Microsoft conferma dei cambi di prezzo per Teams
Microsoft conferma dei cambi di prezzo per Teams
Microsoft Defender ora può mostrare esattamente dove la propria azienda può venire violata
Microsoft Defender ora può mostrare esattamente dove la propria azienda può venire violata
Microsoft Teams: condivise nuove statistiche
Microsoft Teams: condivise nuove statistiche
Edge: Microsoft spiega come proteggersi dalla nuovo falla zero-day
Edge: Microsoft spiega come proteggersi dalla nuovo falla zero-day
Microsoft non bloccherà le macro VBA su Office
Microsoft non bloccherà le macro VBA su Office
Le schede dormienti di Microsoft Edge hanno fatto risparmiare 273.000 TB di memoria
Le schede dormienti di Microsoft Edge hanno fatto risparmiare 273.000 TB di memoria
Windows 11: Microsoft migliora la barra degli strumenti per adattarla ai tablet
Windows 11: Microsoft migliora la barra degli strumenti per adattarla ai tablet