Uncharted, Mark Wahlberg: “Ho interpretato Sully come un villain perché tifo per loro!”

7 mesi fa

4 minuti

mark-wahlberg-uncharted-film-intervista

La saga videoludica Uncharted arriva al cinema: dopo 15 anni di avventure firmate Naughty Dog, Nathan Drake è ringiovanito, ha la faccia di Tom Holland ed è in sala dal 17 febbraio con una nuova avventura che fa da prequel a quanto visto nei giochi. Ad affiancare il “golden boy” della Sony c’è Mark Wahlberg: nel 2009 l’attore era stato scelto per interpretare proprio Nathan Drake, oggi invece ha il ruolo del suo mentore, Victor “Sully” Sullivan.

uncharted-film-tom-holland-nathan-drake-mark-wahlberg-ruben-fleischer

Uncharted, diretto da Ruben Fleischer, presumibilmente il primo capitolo di una lunga serie, mostra proprio come allievo e maestro si sono incontrati. Ritroviamo Nathan Drake a New York: fa il barista in un locale e arrotonda come ladro. Sully viene a chiedere il suo aiuto per ritrovare il l’oro di Magellano, di cui Nate sa molte cose grazie al fratello Sam, che non vede da anni. È proprio quando il cacciatore di tesori gli dice di conoscere il fratello che il minore dei Drake accetta di seguirlo.

A interferire con la ricerca di Nathan e Sully ci sono più persone: Santiago Moncada (Antonio Banderas), discendente della famiglia spagnola a cui l’oro apparteneva originariamente e che, dopo 500 anni, vuole recuperarlo; Braddock (Tati Gabrielle), vecchia conoscenza di Sully e Chloe Frazer (Sophia Taylor Ali), anche lei una volta alleata di Sullivan, oggi molto più ostile. Abbiamo incontrato il regista Ruben Fleischer e i suoi attori per parlare dei villains di Uncharted: chi lo è davvero?

Intervista a Mark Wahlberg e al cast di Uncharted

Uncharted: Nathan Drake contro tutti

uncharted-film-tom-holland-nathan-drake-mark-wahlberg-ruben-fleischer

In Uncharted di Ruben Fleischer ogni personaggio pensa di essere l’eroe della sua storia e ha forti motivazioni. Ma per gli altri invece è un antagonista. Quindi come si definisce un villain? Chi lo è? Lo abbiamo chiesto agli attori e al regista del film:

Mark Wahkberg:

Un film non può essere bello senza un grande villain. Ho cercato di interpretare Sully il più possibile come un villain, anche se alla fine si trova di fronte a un dilemma: farà la cosa giusta o continuerà a essere la persona più egoista del mondo, che ha come solo obbiettivo prendere l’oro?

Il rapporto con Tom e il suo personaggio Nate è costruito così bene nel film che è molto bello per il pubblico vederli uniti alla fine.

I villains di questo film sono fantastici: Tati Gabrielle, Antonio Banderas e me, che alla fine faccio il cambio. Amo questi personaggi: quando nei film ci sono grandi villains tendo a fare il tifo per loro.

uncharted-film-tom-holland-nathan-drake-mark-wahlberg-ruben-fleischer

Ruben Fleischer:

Chi è il cattivo dipende da quale punto di vista scegli di seguire.

Parlavo con Antonio Banderas, che è il villain del nostro film, e mi ha detto che per lui Moncada è l’eroe della storia, perché è lui che ritroverà l’oro della sua famiglia dopo che è stato perduto per 500 anni. Lui si è visto come un eroe nel film. Certo, le cose che fa nel corso del film non le descriverei come eroiche.

Tati Gabrielle:

Penso che si passi nella squadra dei cattivi semplicemente quando l’obbiettivo diventa più importante dell’empatia umana. Detto in modo molto semplice. Quando lo scopo supera l’empatia.

uncharted-film-tom-holland-nathan-drake-mark-wahlberg-ruben-fleischer

Sophia Taylor Ali:

Sarebbe facile dire quando diventi egoista e non pensi agli altri.

Ma non è realistico: se la storia fosse raccontata dal punto rivista di Braddock o Chloe non sembrerebbero egoiste. Siccome la storia è raccontata dal punto di vista di Nate facciamo il tifo per lui e tutto ciò che lo ostacola è visto come malvagio.

Ma forse loro non sono malvagie. Magari sono semplicemente smarrite. Forse è questo che rende cattivi: qualcuno che si è perso, che non sa chi è e non sa cosa sia giusto o sbagliato per se stesso.

Ma, come si dice nel film, “se una cosa è persa può essere ritrovata”. In questo senso forse c’è speranza per ogni villain, anche per Chloe.

Uncharted è in sala dal 17 febbraio.

Uncharted: da oggi su Netflix, Sky e Now il film con Tom Holland
Uncharted: da oggi su Netflix, Sky e Now il film con Tom Holland
Incontro con Jeremy Piven al Magna Graecia Film Festival: l'uomo dietro la maschera
Incontro con Jeremy Piven al Magna Graecia Film Festival: l'uomo dietro la maschera
John Landis, il report dell'incontro al Magna Graecia Film Festival: "Con The Blues Brothers abbiamo creato delle silhouette iconiche"
John Landis, il report dell'incontro al Magna Graecia Film Festival: "Con The Blues Brothers abbiamo creato delle silhouette iconiche"
Incontro con Richard Gere al Magna Graecia Film Festival: un fascino intramontabile
Incontro con Richard Gere al Magna Graecia Film Festival: un fascino intramontabile
Incontro con Marco Leonardi al Magna Graecia Film Festival: "la mia parte in Padre Pio sarà oscura"
Incontro con Marco Leonardi al Magna Graecia Film Festival: "la mia parte in Padre Pio sarà oscura"
Me time: trailer e foto della commedia Netflix con Kevin Hart e Mark Wahlberg
Me time: trailer e foto della commedia Netflix con Kevin Hart e Mark Wahlberg
I doppiatori italiani presentano Lightyear - La vera storia di Buzz: "Un racconto che parla della fallibilità dell'essere umano."
I doppiatori italiani presentano Lightyear - La vera storia di Buzz: "Un racconto che parla della fallibilità dell'essere umano."