Meta ha chiuso Sparked, il suo servizio di speed dating in fase di testing

4 giorni fa

Sparked

Era ormai noto da diversi mesi che Facebook, oramai Meta, ha continuato a testare un servizio di speed dating dal nome di Sparked, che è stato reso disponibile per alcuni utenti con il fine di lasciare che questi potessero organizzare incontri con altre persone vicine, seppur il tutto non sia andato per il verso giusto.

C’è da dire che dietro al tutto non c’era però la stessa idea di ulteriori piattaforme per conoscersi maggiormente famose, come Tinder, o come Facebook Dating stesso, visto che il piano era quello di creare degli incontri video veloci fra utenti, con eventi organizzati in alcune specifiche aree. Il tutto è partito da Chicago, seppur siano stati ospitati incontri in diverse parti del mondo, con un piano che sicuramente puntava all’espansione del progetto.

Nello specifico, si parlava di chiamate di un totale di 4 minuti per conoscersi velocemente, creando la scintilla a prima vista volendo, i quali nel migliore dei casi potevano terminare con 10 minuti passati dal vivo, mentre veniva reso possibile condividere ulteriori dettagli privati per continuare la conoscenza (come email, o numero di telefono ad esempio)

Dopo una fase di testing durata circa un anno però, il tutto è arrivato a un pessimo finale, e infatti il colosso ha confermato la propria intenzione di voler chiudere il servizio, come ripreso sulle pagine di TechCrunch.

Di seguito, il contenuto della mail inviata agli utenti iscritti alla piattaforma, a cui un portavoce di Meta non ha voluto aggiungere ulteriori dettagli:

Abbiamo iniziato a costruire Sparked sul finire del 2020 al fine di aiutare le persone a trovare l’amore attraverso un’esperienza con le basi nella tranquillità. Da allora, grazie a input e feedback regolari da parte vostra, abbiamo migliorato quello che abbiamo potuto, imparato molto e creato connessioni fra le persone. Come molte buone idee, alcune decollano, e altre, come Sparked, arrivano a una fine.