Ghostbusters: al nuovo cofanetto Home Video manca il reboot del 2016 ed è subito polemica

777
5 mesi fa

Ghostbusters-2016-paul-feige

Non è una novità che, con l’uscita di un nuovo capitolo di un franchise, le major si affrettino ad aggiornare il catalogo Home Video con nuove edizioni dei cofanetti delle saghe, magari creando nuove versioni da collezione per ingolosire i fan. La nuova Ghostbusters Ultimate Collection è solo l’ultimo esempio del genere e sembra davvero spettacolare, ma una mancanza eccellente sta creando un dibattito online: quella dello sfortunato reboot del 2016.

Ghostbusters: Answer the Call (come è stato rinominato successivamente per evitare confusioni nella nomenclatura della saga), nonostante sia stato tutt’altro che un insuccesso commerciale, ha pesantemente subito lo stigma di una larga fascia del fandom, che non ha per niente apprezzato come il regista Paul Feig abbia voluto rinnovare lo spirito del franchise con una squadra tutta al femminile.

Il nuovo cofanetto, a quanto mostrato, comprenderà il primo, storico film del 1984, Ghostbusters II del 1989 e Ghostbusters: Afterlife (denominato Ghostbusters: Legacy, sul mercato italiano) evitando completamente qualunque riferimento al reboot. Da una parte, una scelta comprensibile, dato che si tratta di un capitolo nato come fuori continuity. Dall’altro, si tratta comunque di un film ufficiale, in cui appaiono (seppur in dei cameo con altri personaggi originali) anche gli interpreti dei Ghostbusters originali.

Il regista Paul Feig, naturalmente, dev’essersi un po’ risentito della decisione, e ha deciso di farlo sapere pubblicamente, con un tweet:

Uhm… Sony Pictures, so che questo deve essere stato uno sbaglio. Abbiamo un sacco di fan e Bill, Dan e Ernie erano nel film, e ha vinto il Kids Choice Award per il miglior film nell’anno in cui è uscito. Quindi, è stata solo una svista?

Il tweet si conclude con le emoticon di un fantasma, un cuore e l’hashtag #weareallghostbusters, ovvero “Siamo tutti Ghostbusters”.

Difficilmente Sony Pictures tornerà indietro sulla sua decisione, ma chiaramente la cosa ha indispettito i fan della pellicola del 2016, essendo comunque divisiva rispetto al franchise.

Il cofanetto, per ora disponibile in preorder su Walmart, avrà la forma di una trappola per fantasmi e conterrà le versioni Blu-Ray dei tre film dei Reitman (padre e figlio) in versione doppio disco (tra cui quello 4K), un doppio disco dai contenuti ancora sconosciuti e la ristampa anastatica del libro Making Ghostbusters, una vera e propria bibbia per gli appassionati.

Leggi anche:

Ghostbusters Legacy: il CEO di Sony dichiara che il film ha resuscitato il franchise
Ghostbusters Legacy: il CEO di Sony dichiara che il film ha resuscitato il franchise
Ghostbusters Legacy: stasera su Sky Cinema insieme al canale dedicato
Ghostbusters Legacy: stasera su Sky Cinema insieme al canale dedicato
Ivan Reitman - Il ricordo di Dan Aykroyd: "Chi chiamerò il prossimo giovedì?"
Ivan Reitman - Il ricordo di Dan Aykroyd: "Chi chiamerò il prossimo giovedì?"
Ivan Reitman - Il commovente messaggio del figlio Jason: "Ho perso il mio eroe"
Ivan Reitman - Il commovente messaggio del figlio Jason: "Ho perso il mio eroe"
Ivan Reitman addio: morto il leggendario regista e produttore di Ghostbusters
Ivan Reitman addio: morto il leggendario regista e produttore di Ghostbusters
Ghostbusters: Phil Lord e Chris Miller stavano sviluppando un film con Ivan Reitman
Ghostbusters: Phil Lord e Chris Miller stavano sviluppando un film con Ivan Reitman
Ghostbusters: Legacy, la Multirecensione
Ghostbusters: Legacy, la Multirecensione