Spider-Man: No Way Home, la conferenza stampa “olografica” romana

15
6 mesi fa

Sono ancora tempi difficili per i junket internazionali e, in molti casi, si stanno ancora operando e sperimentando soluzioni “alternative” alle classiche conferenze stampa in presenza. Ieri è stato tentato un evento decisamente inusuale a Cinecittà, in cui Tom Holland, in collogamento olografico, ha risposto alle domande delle stampa presente e raccontato la sua esperienza in Spider-Man: No Way Home e nella saga in generale.

Questi alcuni degli interventi:

Come capita all’Uomo Ragno in questo film quando viene svelata la sua identità, anche per me, interpretando il personaggio, è cambiata la vita. Ho debuttato nel ruolo a 18 anni e l’elenco delle cose che mi continua a regalare quest’esperienza è infinito. Ho incontrato amici e instaurato rapporti che resteranno per sempre. Sono diventato un professionista e un uomo più responsabile, è una lezione infinita.
Spider-Man deve affrontare la notorietà, proprio come è successo a me – continua l’attore – è una bella coincidenza. Il troppo stroppia. Mostrare troppo della propria vita è un’arma doppio taglio, si rischia che i ragazzi pensino ad inseguire ideali di vite apparentemente perfette ma finte. Ora per me andare in certi luoghi non è più possibile, per la sicurezza di tutti, ma ho molti più pro che contro, e sono felice di essere stato il piccolo Spider-Man che ha vissuto questo percorso, mi ha dato qualcosa in più da donare al personaggio. Comunque, con questa storia dell’olografia almeno sembro un po’ più alto.

E ancora:

Sono cresciuto vedendo i fim di Spider-Man interpretati da Tobey Maguire e Andrew Garfield, ed è stato un grandissimo onore condividere lo schermo con alcuni grandi cattivi del passato. Sono stati tutti molto gentili e carini e credo che i fan ameranno vedere tornare in vita questi personaggi con lo sguardo fresco che gli abbiamo dato.

 

 

 

Spider-Man: No Way Home è diretto da Jon Watts, già regista dei precedenti due capitoli, e ha tra i protagonisti Benedict Cumberbatch – che fa il suo esordio nella saga di Spider-Man nel ruolo di Doctor Strange -, Zendaya, Jon Favreau, Jacob Batalon e Marisa Tomei. Il film uscirà al cinema dal 15 dicembre, prodotto da Sony Pictures e distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia.

Questa la sinossi ufficiale del film:
Per la prima volta nella storia cinematografica di Spider-Man, il nostro amichevole eroe di quartiere è smascherato e non può più separare la sua vita privata dalle grandi responsabilità di essere un Supereroe. Quando chiede aiuto a Doctor Strange, la posta in gioco si fa sempre più rischiosa e lo porterà a scoprire cosa significa realmente essere Spider-Man.

Leggi anche:

Spider-Man: No Way Home - A settembre uscirà nei cinema la "The More Fun Stuff Version"
Spider-Man: No Way Home - A settembre uscirà nei cinema la "The More Fun Stuff Version"
MTV Movie & TV Awards 2022: tutti i premi della cerimonia più pop dell’anno
MTV Movie & TV Awards 2022: tutti i premi della cerimonia più pop dell’anno
Spider-Man: il divertente montaggio con le scene più buffe della versione con Tom Holland
Spider-Man: il divertente montaggio con le scene più buffe della versione con Tom Holland
Spider-Man: il documentario sui vent'anni di film sul personaggio disponibile gratis online
Spider-Man: il documentario sui vent'anni di film sul personaggio disponibile gratis online
Uncharted: gli easter egg dal gioco e le featurette su stunt e chimica tra gli attori
Uncharted: gli easter egg dal gioco e le featurette su stunt e chimica tra gli attori
Uncharted: tre divertenti dietro le quinte dal film con Tom Holland
Uncharted: tre divertenti dietro le quinte dal film con Tom Holland
Spider-Man: No Way Home - Una clip esclusiva del film disponibile per l'acquisto o noleggio sugli store digitali
Spider-Man: No Way Home - Una clip esclusiva del film disponibile per l'acquisto o noleggio sugli store digitali