WhatsApp cambierà le politiche della privacy in Europa dopo una multa salata

2 mesi fa

WhatsApp Web

Dopo che la piattaforma di WhatsApp è stata colpita da una multa, costata a Meta ben 225 milioni di euro, la compagnia ha deciso di lavorare a cambiamento per quel che riguarda le politiche della privacy dell’applicazione. Nello specifico, si tratta di differenze che riguarderanno solamente il territorio dell’Europa e il Regno Unito, dato che vengono richieste alcune specifiche accortezze in più da parte delle istituzioni.

Non sappiamo se il cambiamento avrà in ogni caso luogo in seguito anche nelle altre parti del mondo, e non sembra ci saranno all’effettivo grosse differenze per gli utenti, ma la compagnia avrà molto a cui lavorare dopo il duro colpo subito, visto che dovrà non solo riorganizzare le documentazioni per fornire maggiore chiarezza, ma anche riempire di dettagli delle specifiche aree attualmente non conformi al regolamento dell’Europa.

La multa è stata imposta per via di accuse e critiche relative proprio alla trasparenza delle politiche dell’app di messaggistica, che per fortuna verranno chiarite al più presto da Meta, come confermato ufficialmente e riportato sulle pagine di TechRadar:

Stiamo aggiornando le nostre politiche della privacy per gli utenti, nella direzione del regolatore Europeo per la protezione dei dati, l’Irish Data Protection Coommission. Sappiamo che la privacy è al primo posto fra le preoccupazioni dei nostri utenti, e ci teniamo a essere molto chiari: questo aggiornamento non cambia il modo in cui operiamo con i nostri servizi, includendo la maniera in cui processiamo, utilizziamo e condividiamo i vostri dati con chiunque.

Tutti gli utenti che utilizzano WhatsApp nell’Unione Europea, quindi anche per quel che riguarda il nostro paese, una volta che i cambiamenti saranno finiti troveranno nell’applicazione un banner che invita a leggere il documento contenente le politiche aggiornate, che sarà lungo all’incirca 12.000 parole e 35 pagine, anche se non verrà in alcun modo chiesto di accettare delle nuove direttive (non essendocene).

 

 

WhatsApp: nuove foto anticipano il design dell'app per Windows 11
WhatsApp: nuove foto anticipano il design dell'app per Windows 11
WhatsApp: avvistato il riproduttore di audio che permette di cambiare chat
WhatsApp: avvistato il riproduttore di audio che permette di cambiare chat
WhatsApp aiuterà in futuro a trovare dei punti di interesse vicini?
WhatsApp aiuterà in futuro a trovare dei punti di interesse vicini?
WhatsApp: in sviluppo una nuova interfaccia per le chiamate
WhatsApp: in sviluppo una nuova interfaccia per le chiamate
WhatsApp: gli admin si "firmeranno" dopo aver cancellato i messaggi
WhatsApp: gli admin si "firmeranno" dopo aver cancellato i messaggi
WhatsApp: i moderatori potranno rimuovere ogni messaggio dai gruppi
WhatsApp: i moderatori potranno rimuovere ogni messaggio dai gruppi
WhatsApp permette in beta di velocizzare anche gli audio inoltrati
WhatsApp permette in beta di velocizzare anche gli audio inoltrati