Facebook Gaming introduce ufficialmente il co-streaming

2 mesi fa

Facebook Gaming

Facebook Gaming, piattaforma della compagnia pensata come suggerisce il nome per l’ambito dei videogiochi, si è ufficialmente aggiornata con una novità piuttosto interessante. Parliamo del supporto agli streaming condivisi, il che è pensato al fine di permette a fino a un massimo di 4 streamer di collaborare assieme per una stessa live.

Il tutto ha già preso il via, e la feature dovrebbe essere resa disponibile per ogni utente nel giro di poco tempo, è bene non preoccuparsi nel caso in cui questa non sia ancora arrivata per il proprio account, visto che potrebbe risultare necessario qualche giorno.

Come confermato, non si tratta di una novità pensata solamente per coloro che fanno parte del programma di partner di Facebook, in quanto questa potrà essere utilizzata da tutti gli utenti, il che è pienamente sensato visto gli obiettivi di cui il colosso ha parlato. Risulta necessario solamente cercare ulteriori creatori di contenuti e taggarli dalla piattaforma di Live Producer. Vi riportiamo qui di seguito le parole presenti sul blog dell’azienda, riprese dalle pagine di Engadget:

Con il co-streaming abbiamo l’obiettivo di far crescere la possibilità di essere scovati per i creatori, incoraggiare la collaborazione fra i membri della piattaforma e migliorare l’esperienza di visione per tutti.

Il tutto è disponibile anche su Twitch grazie alle squadre ormai da diverso tempo, e gli utenti sono quindi abituati a questo tipo di contenuti condivisi. Tuttavia, finalmente anche Facebook ha deciso di introdurre la novità per facilitare il lavoro a tutti i creatori di contenuti che collaborano frequentemente per migliorare i propri risultati assieme. Come confermato dalla compagnia stessa, l’aggiunta ha anche l’obiettivo di spronare questo tipo di condivisione fra creator, visto che generalmente le live in gruppo hanno modo di portare vantaggi per ognuno dei partecipanti.

 

 

Meta fermerà le pubblicità che prendono in considerazione argomenti sensibili
Meta fermerà le pubblicità che prendono in considerazione argomenti sensibili
Meta: Facebook ha usato il nome di una compagnia già esistente, che ora vuole 20 milioni di dollari per la cessione
Meta: Facebook ha usato il nome di una compagnia già esistente, che ora vuole 20 milioni di dollari per la cessione
Facebook cambia ufficialmente nome, si chiamerà Meta
Facebook cambia ufficialmente nome, si chiamerà Meta
Facebook: Zuckerberg potrebbe ancora non aver scelto il nuovo nome
Facebook: Zuckerberg potrebbe ancora non aver scelto il nuovo nome
Cosa è successo a Facebook? (e a Whatsapp, Instagram, Oculus...)
Cosa è successo a Facebook? (e a Whatsapp, Instagram, Oculus...)
Facebook stanzia 50 milioni di dollari per la creazione del suo metaverso
Facebook stanzia 50 milioni di dollari per la creazione del suo metaverso
Facebook flirta con le chiese evangeliche americane: sempre più accordi con le organizzazioni religiose
Facebook flirta con le chiese evangeliche americane: sempre più accordi con le organizzazioni religiose