Amazon ha bannato oltre 600 brand cinesi per via delle recensioni false

63
11 mesi fa

Moltissimi venditori alquanto importanti sono stati bannati nel corso degli ultimi anni dalla piattaforma di Amazon, poiché questa – seppur permettendo la libera vendita – è molto dura sul campo degli abusi alle proprie politiche, specialmente per quel che concerne le recensioni. Come recentemente riportato da The Verge, il colosso ha bannato permanentemente un totale di 600 brand cinesi fra 3.000 account di venditori diversi.

I numeri sono piuttosto preoccupanti, e riguardano nello specifico coloro che consapevolmente (o inconsapevolmente) ripetono per più tempo azioni illecite nella vendita di prodotti sulla piattaforma. Uno dei casi più eclatanti riguarda coloro che al posto di chiedere normalmente recensioni ai propri clienti decidono di “comprare” da questi dei pareri positivi in cambio di regali, come buoni o prodotti.

Vi alleghiamo qui di seguito le parole della compagnia in merito alla questione da The Verge, ovviamente tradotte:

Amazon lavora molto al fine di costruire un’ottima esperienza nei nostri negozi per permettere ai clienti di comprare con sicurezza e ai venditori di avere l’opportunità di far crescere la propria attività in un’ambiente con sana competizione. I clienti si fidano dell’accuratezza e autenticità delle recensioni dei prodotti per rimanere informati quando decidono di acquistare, e noi abbiamo politiche chiare sia per i recensori che per i partner di vendita, le quali vietano l’abuso delle feature presenti. Sospendiamo, banniamo e intraprendiamo azioni legali contro coloro che violano queste politiche, ovunque essi siano nel mondo.

Continueremo a migliorare i nostri sistemi per il rilevamento degli abusi e prendere provvedimento contro chi agisce in maniera negativa, inclusi coloro che consapevolmente si trovano immischiati in ripetute violazioni delle politiche, fra cui l’abuso delle recensioni. Siamo sicuri del fatto che i passi che stiamo prendendo siano i migliori nell’interesse dei clienti, come dei business onesti che compongono la maggior parte della nostra community di venditori.

 

 

Amazon Detective: annunciato il supporto alla sicurezza dei container in Amazon EKS
Amazon Detective: annunciato il supporto alla sicurezza dei container in Amazon EKS
Amazon Web Services pronta a migliorare l'IA dei contact center
Amazon Web Services pronta a migliorare l'IA dei contact center
Amazon Prime Day 2022: in arrivo una valanga di sconti e offerte
Amazon Prime Day 2022: in arrivo una valanga di sconti e offerte
Amazon in perdita nel primo trimestre del 2022 per 3,8 miliardi di dollari
Amazon in perdita nel primo trimestre del 2022 per 3,8 miliardi di dollari
Amazon raddoppia lo stipendio massimo di base dei dipendenti negli USA
Amazon raddoppia lo stipendio massimo di base dei dipendenti negli USA
Amazon: in alcuni stabilimenti è obbligatorio parcheggiare in retromarcia
Amazon: in alcuni stabilimenti è obbligatorio parcheggiare in retromarcia
Amazon: alcuni rivenditori si fanno pagare per rimuovere le recensioni negative
Amazon: alcuni rivenditori si fanno pagare per rimuovere le recensioni negative