Il capo dell’agenzia spaziale russa è fan di Elon Musk: “i nostri miliardari spendono tutto in yacht”

140
1 anno fa

Durante una recente intervista con la CNN, Dmitry Rogozin, il N.1 dell’agenzia spaziale russa, ha a lungo tessuto le lodi di Elon Musk. Il capo del Roscosmos ha addirittura invitato il CEO di Tesla a venirlo a trovare a casa sua, in Russia.

Mi piace quello che fanno i vostri cittadini, spendono i loro soldi in qualcosa di utile per l’intera società. I nostri miliardari preferiscono investire i loro soldi in yacht, non sono interessati ai razzi.

Rogozin sostiene che SpaceX sia riuscita a realizzare molti dei progetti spaziali della Russia e che il suo paese sia stato significativamente rallentato dal collasso dell’Unione Sovietica, che ha fondamentalmente congelato per interi decenni ogni progresso nella ricerca e nell’esplorazione spaziale.

Il signor Elon Musk ha realizzato molte delle idee e delle intuizioni della Russia, non siamo riusciti a concretizzarle perché dopo lo scioglimento dell’Unione Sovietica il nostro programma spaziale ha subito un brusco arresto per diverso tempo. Lo rispettiamo come inventore e promotore dell’industria spaziale, non ha paura di correre dei rischi

ha aggiunto Dmitry Rogozin. In passato il rapporto tra il vertice del Roscosmos ed Elon Musk non è sempre stato così idilliaco. Rogozin l’anno scorso aveva riservato una frecciatina all’imprenditore americano. “Mi chiedo se i lavoratori di SpaceX siano in grado di lavorare in queste condizioni, questa non è Boca Chica”, aveva detto, condividendo una foto di alcuni membri del personale della Roscosmos intenti a raccogliere i resti di un razzo in mezzo alla neve e il ghiaccio della Siberia.

Nel frattempo la risposta di Elon Musk non si è fatta attendere. “Qual è il tuo Tè preferito?”, gli ha chiesto l’imprenditore su Twitter. Invito accettato?

 

 

La vita ha avuto origine prima su Marte, poi sulla Terra
La vita ha avuto origine prima su Marte, poi sulla Terra
Lo scontro tra due buchi neri imprigionati fra loro
Lo scontro tra due buchi neri imprigionati fra loro
Pensava fosse oro, invece era una semplice roccia. O forse no?
Pensava fosse oro, invece era una semplice roccia. O forse no?
Si prevede che gli esseri umani vivranno sulla Luna entro il 2030
Si prevede che gli esseri umani vivranno sulla Luna entro il 2030
Sole, alcuni scienziati lo vogliono oscurare
Sole, alcuni scienziati lo vogliono oscurare
Perseverance: le ultime scoperte nei crateri marziani
Perseverance: le ultime scoperte nei crateri marziani
Europa: si pensa di spostare nello spazio i data center
Europa: si pensa di spostare nello spazio i data center