Spencer: Kristen Stewart nei panni di Lady Diana si è sentita “più viva, libera e alta che mai”

13
1 anno fa

Spencer, Kristen Stewart

Trovarsi nei panni della Principessa Diana non è un’esperienza semplice,  per tutto il vissuto del personaggio e per il ruolo che la principessa del Galles ha ricoperto nel mondo, e Kristen Stewart raccontando la sua esperienza in Spencer ha parlato della sua sensazione di essersi sentita “più viva, libera e alta che mai”.

La Stewart ha dichiarato:

Si tratta di un film che mi ha fatta sentire a mio agio con la mia fisicità rispetto a quanto sia mai capitato in altre situazioni. Diana era una persona empatica, nata con questa dote. Ci sono persone che possiedono un’energia penetrante particolare, e la cosa più triste forse è il pensare che per quanto si sia sentita isolata e sola sia stata comunque in grado di trasmettere a tutti questa grande luce che era capace di propagare intorno.

La Stewart ha continuato descrivendo anche questo forte contrasto tra il malessere di Diana, ed il fatto di riuscire a trasmettere così tanto alle persone intorno. E per quanto riguarda il discorso sulla notorietà l’attrice interprete di Diana ha dichiarato:

Lei è stata la donna più famosa al mondo,  ho avuto esperienza con la popolarità, ma mai a questi livelli da dover essere la rappresentante di un intero Paese.

Spencer è in proiezione durante Venezia 78, manifestazione che noi di Lega Nerd stiamo seguendo dal vivo.

Dal 1 all’11 Settembre saremo alla 78esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.
Segui la nostra copertura su: leganerd.com/venezia78

 

 

Festival del Cinema di Berlino 2023: Kristen Stewart presidente di giuria: "Un ponte tra Europa e Stati Uniti"
Festival del Cinema di Berlino 2023: Kristen Stewart presidente di giuria: "Un ponte tra Europa e Stati Uniti"
Crimes of the future, la recensione: Viva il nuovo cinema!
Crimes of the future, la recensione: Viva il nuovo cinema!
Crimes of the future: foto e trailer italiano del film di David Cronenberg
Crimes of the future: foto e trailer italiano del film di David Cronenberg
Intervista a Beatrice Baldacci: "Nel mio film volevo che dal contrasto nascesse il significato."
Intervista a Beatrice Baldacci: "Nel mio film volevo che dal contrasto nascesse il significato."
Official Competition, la recensione: la vera sorpresa di Venezia conquista, diverte e critica il cinema
Official Competition, la recensione: la vera sorpresa di Venezia conquista, diverte e critica il cinema
Spencer, la recensione: Pablo Larraín e la solitudine di Lady D
Spencer, la recensione: Pablo Larraín e la solitudine di Lady D
America Latina, la recensione: il seme della follia secondo Fabio e Damiano D'Innocenzo
America Latina, la recensione: il seme della follia secondo Fabio e Damiano D'Innocenzo