Google Meet: la nuova feature punta a rimuovere l’eco

9 mesi fa

Google Meet

Nel corso delle riunioni, su pressoché qualunque piattaforma, capita spesso che alcuni partecipanti creino involontariamente disturbo per via di problemi legati alla comunicazione, specialmente per quel che concerne l’attrezzatura. Non mancano infatti momenti in cui l’eco di alcuni infastidiscano gli altri, che parlando sentono un ritorno della propria voce, il che avviene ovviamente anche nel corso delle riunioni di Google Meet.

La compagnia è ovviamente a conoscenza del problema, il quale risulta in fondo normale ed è presente bene o male da sempre, considerando quando la comunicazione digitale è diventata più comune. Per questo, è stata annunciata una nuova funzione atta a rimuovere l’eco (che prende il nome di Echo) nel corso delle chiamate, nel momento in cui il sistema rileva un ritorno durante la conversazione. Come spiegato dalla compagnia, Meet si occuperà di controllare grazie all’intelligenza artificiale questo fattore, e di conseguenza il sistema avrà anche modo di migliorare grazie a eventuali futuri update.

L’azienda ci ha tenuto a chiarire il fatto che fino a oggi era difficile capire chi fosse a causare l’eco nel corso delle chiamate, ma che adesso finalmente il sistema avrà modo di riuscire a capire questo dettaglio, e riuscirà addirittura ad avvisare gli utenti della cosa con un messaggio dedicato. In questo modo, la persona in questione potrà assicurarsi di aver attivato la feature annunciata da pochissimo, nonché accedere alle impostazioni per farsi suggerire da Google i passi raccomandati per provare a sistemare la situazione.

Come spiegato, gli utenti noteranno il fatto che la novità è già attiva di default per gli account, e di conseguenza la qualità delle conversazioni potrà già migliorare automaticamente addirittura senza che gli utenti si accorgano della differenza, la quale però sembra avrà modo di essere molto significativa e migliorare il sistema. Il tutto verrà reso disponibile gradualmente per gli utenti entro un massimo di 15 giorni.

 

 

Google Meet si aggiorna con le traduzioni in tempo reale, ma non ancora in italiano
Google Meet si aggiorna con le traduzioni in tempo reale, ma non ancora in italiano
Google Meet potrebbe presto del tutto assorbire Duo
Google Meet potrebbe presto del tutto assorbire Duo
Google Meet: testing per le traduzioni in tempo reale, ma non ancora per l’italiano
Google Meet: testing per le traduzioni in tempo reale, ma non ancora per l’italiano
Google Meet: arriva la regolazione automatica della luminosità
Google Meet: arriva la regolazione automatica della luminosità
Google Meet: presto sarà più facile iniziare chiamate individuali
Google Meet: presto sarà più facile iniziare chiamate individuali
Google Meet sarà nei Chromebook di default dal nuovo update
Google Meet sarà nei Chromebook di default dal nuovo update
Google Duo e Meet si fondono per sfidare Zoom?
Google Duo e Meet si fondono per sfidare Zoom?