La Regione Lazio ha recuperato i dati cifrati dagli hacker, grazie ad un backup

495
1 anno fa

Nella giornata di ieri i funzionari della Regione Lazio hanno annunciato di essere riusciti a recuperare i dati cifrati dagli hacker dopo l’attacco ransomware. L’operazione sarebbe avvenuta a costo zero, senza pagare l’esoso riscatto chiesto dai criminali, ma semplicemente recuperando un backup dei dati – che era stato cancellato ma non cifrato.

Il backup dovrebbe accelerare in modo importante il ripristino del corretto funzionamento di tutti i servizi della regione, incluso il portale per la prenotazione dei vaccini dedicato ai residenti del Lazio. Le modalità di recupero dei dati non sono ancora state chiarite pubblicamente.

Il backup in questione, spiega il Governatore Nicola Zingaretti, conterrebbe dati aggiornati al 30 luglio, quindi a ridosso della data dell’attacco, che risale alla note tra l’1 e il 2 agosto.

Corrado Giustozzi, esperto di cyber security a servizio dell’agenzia AGID, ha spiegato che i criminali si erano limitati a cancellare i backup caricati sulla Virtual Tape Library, fornendo ai tecnici della regione la possibilità di recuperarli. Non conosciamo con precisione l’identità del gruppo che ha condotto l’attacco e forse non la conosceremo mai. Le autorità italiane si stanno avvalendo della collaborazione dell’FBI e dell’Europol, nella speranza che la condivisione dei dati di attacchi simili avvenuti nel resto del mondo possa essere d’aiuto.

Il recupero dei dati è una notizia sorprendente, essendo un’eventualità estremamente rara dopo attacchi di questo tipo.

 

 

L'Italia è il paese europeo più colpito dagli attacchi ransomware
L'Italia è il paese europeo più colpito dagli attacchi ransomware
Gruppo Conti, fine dei giochi? Server offline e attività criminale azzerata
Gruppo Conti, fine dei giochi? Server offline e attività criminale azzerata
GoodWill, il ransomware che ti obbliga a compiere tre buone azioni per riavere i tuoi dai
GoodWill, il ransomware che ti obbliga a compiere tre buone azioni per riavere i tuoi dai
Il nuovo pericoloso ransomware Magniber è stato segnalato anche da Singapore
Il nuovo pericoloso ransomware Magniber è stato segnalato anche da Singapore
Un ransomware bersaglia Trenitalia, ferme le biglietterie
Un ransomware bersaglia Trenitalia, ferme le biglietterie
REvil: la Russia avrebbe distrutto il gruppo hacker
REvil: la Russia avrebbe distrutto il gruppo hacker
Ransomware, gli hacker vogliono sempre di più: il prezzo medio dei riscatti è aumentato dell'82%
Ransomware, gli hacker vogliono sempre di più: il prezzo medio dei riscatti è aumentato dell'82%

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.