Zodiac Killer: un ingegnere francese dice di aver scoperto la sua vera identità

2 anni fa

Fayçal Ziraoui , un 38enne francese di origini marocchine, sostiene di aver decifrato gli ultimi due codici del celebre Zodiac Killer, rivelandone l’identità. L’annuncio è stato accolto con forte scetticismo da parte della community di appassionati che da anni cerca di risolvere il caso. L’FBI, dal canto suo, ha preferito non commentare pubblicamente la presunta risoluzione dei due enigmi Z32 e Z13.

Fino ad oggi si riteneva che i codici Z32 e Z13 fossero virtualmente indecifrabili, essendo troppo brevi per poter trovare la chiave di decifratura.

Ziraoui è partito usando alcune chiavi già usate per decifrare con successo alcune altre lettere del killer dello Zodiaco, come quella che consentì di decifrare il contenuto di una cartolina dove veniva annunciato un attacco terroristico ai danni di una scuola — attacco che fortunatamente non venne mai eseguito.

Il francese avrebbe anche usato un software di sua invenzione, oltre che diversi altri stratagemmi. “Ero ossessionato, ci pensavo 24 ore al giorno, non riuscivo a pensare ad altro”, ha raccontato al NY Times.

Poi la soluzione: “LABOR DAY FIND 45.069 NORT 58.719 WEST”. Delle coordinate, non quelle geografiche, ma basate sul sistema geomagnetico. Coordinate che portano ad un indirizzo ben preciso: South Lake Tahoe, una città della California che Ziraoui ritiene essere stata citata in un altro precedente messaggio del killer.

Lo stesso codice è stato usato per decifrare anche il messaggio Z13, il più importante tra tutti quelli inviati dal killer dello zodiaco: “Mi chiamo…”. La soluzione dell’enigma sarebbe KAYR. Ziraoui spiega che dovrebbe essere il cognome di Lawrence Kaye, un venditore – coincidenza vuole residente a South Lake – che ad un certo punto venne sospettato degli omicidi nel corso delle indagini. Kaye è morto nel 2010. La R (in luogo della E) sarebbe frutto di un errore del killer. Altri messaggi già decifrati contengono errori simili.

La scoperta è stata ripudiata da alcuni siti di appassionati (se non fanatici) del mistero del killer dello zodiaco. Un post di Fayçal Ziraoui con la presunta soluzione dei due enigmi è stato cancellato dai moderatori del sito “The Zodiac Killer — Unsolved & Unforgotten” , che lo accusano di essere poco più di un mitomane.

Non è la prima volta che qualcuno ritiene di aver scoperto l’identità del killer dello zodiaco e negli anni abbiamo assistito a teorie di diverso tipo, tra il plausibile e il pittoresco. Per il momento dall’FBI tutto tace e il mistero rischia di rimanere tale ancora a lungo. Forse non consoceremo mai il vero nome del killer dello zodiaco.

 

 

Il caso del nichelino cavo
Il caso del nichelino cavo
Il caso del nichelino cavo
Il caso del nichelino cavo