GUIDE

Loki: tutti gli easter egg del primo episodio

4 giorni fa

12 minuti

easter egg del primo episodio di Loki - cover

Spero siate pronti e comodi perché ricomincia un viaggio che abbiamo iniziato agli inizi di quest’anno con WandaVision, è proseguito con The Falcon and The Winter Soldier e ora, alle soglie dell’estate siamo pronti per la caccia agli easter egg del primo episodio di Loki.

Per tutto quello che concerne la recensione dell’episodio vi rimando come al solito al pezzo di Valentina che ha perfettamente inquadrato lo spirito di una serie che già dal pilot sembra promettere bene, anzi benissimo grazie alle strepitose interpretazioni di Tom Hiddleston e Owen Wilson.

E poi ragazzi si viaggia nel tempo, che mai potrà succedere di brutto se si viaggia qua e là nel tempo?

Bando alle ciance, è ora di rimettersi a caccia, fucile carico e occhio vigile, ecco gli easter del primo episodio di Loki.

Da qui in poi piovono spoiler grossi come Tesseract, quindi procedete solo dopo aver visto l’episodio in questione!

Vola Loki, vola!

Loki on the desert like Iron Man

Partiamo leggeri con un piccolo easter egg del primo episodio di Loki, ovvero la sequenza immediatamente successiva alla fuga del dio degli inganni con il Tesseract (che vi ricordo essere la Gemma dello Spazio) durante le bizzarre vicende temporali di Avengers Endgame.

Si apre un portale nel cielo sopra il deserto di Gobi in Mongolia e – boom – il nostro Loki volante atterra rovinosamente in mezzo alla sabbia. Esattamente come ha fatto Tony Stark, sempre nel deserto, fuggendo ai suoi carcerieri nel primo Iron Man dopo aver costruito la leggendaria Mark I, dando vita al mito.

Giusto un richiamino insomma per scaldarci un po’.

Time Variant Authority, ovvero TimeCop ma senza Van Damme

easter egg del primo episodio di Loki - arresto

Abbiamo parlato molto della Time Variance Authority nelle analisi del trailer, finalmente la vediamo in grande spolvero con Hunter B-15 (Wunmi Mosaku) che cattura il nostro Loki, non prima di avergli dato una discreta manganellata sulle otturazioni.

L’organizzazione extra temporale nata a metà anni ’80 proprio su Thor, dai veterani Walt Simonson e Sal Buscema, ci accompagnerà per tutta la serie, con i suoi personaggi e numerosi misteri (e attività bizzarre).

Veniamo a scoprire dell’esistenza del multiverso, finalmente ufficializzato. Peccato però che questo non esista più, grazie all’intervento dei tre Custodi del Tempo (nel video animato sono rappresentanti in maniera praticamente identica al fumetto) che hanno rimediato alle fratture e creato una sola linea temporale, sacra ed inviolabile.

easter egg del primo epsiodio di Loki - Time Keepers

Time Keepers Marvel

Non è che ci siano dei veri e propri easter egg del primo episodio di Loki a riguardo, ma è comunque un importante tassello che serve per capire l’universo del MCU e quello che accadrà nei prossimi film come Spider-Man No Way Home e Dr. Strange in The Multiverse Of Madness.

Se qualcuno devia dal percorso viene catturato, processato e beh, il “dopo” è un po’ più complesso. Nel senso che la sua ricollocazione è più ambigua, non si capisce se venga cancellato e “sostituito” o rimesso al suo posto dopo una pena detentiva (visto che il tempo alla T.V.A. scorre in maniera diversa).

Sappiamo solo che un evento di modifica del tempo si chiama evento Nexus e che oltre ad aver già sentito questo termine su WandaVision (ricordate la pubblicità dell’antidepressivo?) i cosiddetti esseri Nexus sono quelle entità che hanno la capacità di modificare la realtà attraverso il proprio potere. E si, Wanda Maximoff è un essere Nexus. Stiamo ricominciando a mettere assieme i pezzi?

Loki miss minutes

 

Il filmato animato di Miss Minutes peraltro mostra una cosa divertente, visto che ad un certo punto parlando delle possibili azioni che un individuo può compiere rompendo i confini temporali c’è quella di dare il via ad una rivolta e il filmato mostra esattamente dei soldati Kree (con la tipica pelle blu) che si menano con degli Skrull in armatura (in rigoroso viola). Beh sappiamo quanto le due razze si sono date battaglia in passato, quindi chi ci sarà stato dietro tutto questo? Chissà se lo scopriremo.

Ah, si, c’è un povero Skrull che è stato arrestato dalla T.V.A. e si vede al bacone della reception. Che siano i prodromi della Secret Invasion?

Il diavolo ci mette lo zampino, ancora. E io mi sento preso per il c…

easter egg del primo episodio di Loki - mephisto

Quando la scena si sposta nel 1549 in Aix-en-Provence si comincia a premere l’acceleratore degli easter egg del primo episodio di Loki.

Vediamo Mobius M. Mobius (su cui arriveremo a breve) indagare sulla morte di alcuni membri del T.V.A. finchè non si imbatte in un ragazzino che come responsabile dell’acaduto indica una vetrata della chiesa che raffigura il diavolo.

Evviva, è arrivato Mephisto, maledetto quanto ci hai fatto dannare. E invece, no. Perché ci ha già pensato la regista Kate Herron a dire che le cose non sono collegate durante un’intervista.

Si, però c’è “un Demone” che addirittura temerebbe la T.V.A. e che sta uccidendo persone in giro per il tempo. Un demone che lascia regali (un pacchetto di caramelle chiamate Kablooie) e che ha la lingua blu esattamente come il ragazzino della scena relativa.

Kablooie Gum Loki

Sapete chi ha la lingua blu? I giganti del ghiaccio (beh sono tutti blu, a dire il vero) e Loki non è un asgardiano, bensì il figlio di Laufey, signore dei giganti del ghiaccio. E guarda caso la figura sul pacchetto di caramelle potrebbe ricordare proprio un gigante del ghiaccio.

Insomma questo demone rosso con le corna ricurve ma la lingua blu, potrebbe essere un gigante del ghiaccio, o meglio ancora lo stesso Loki sotto mentite spoglie (le corna come il suo elmo, ad esempio)?

La conferma ci arriverebbe dal finale di episodio in cui Mobius M. Mobius dice che la variante impazzita che deve essere fermata e per cui serve l’aiuto del nostro Loki è beh…come dire…Loki stesso. Una versione alternativa di una versione alternativa. Bene, a cavallo proprio.

C’è inoltre un altro easter egg del primo episodio di Loki che mi ha incuriosito: dopo aver preso in consegna Loki il personaggio interpretato da Owen Wilson parla di un reparto “da Incubo” del quale farebbe volentieri a meno.

Sta forse facendo riferimento a Incubo, demone che abita i sogni (avete presente Freddy Krueger? Ecco più mostruoso e meno ustionato), antagonista extradimensionale di Spider-Man e soprattutto Dr. Strange e di cui tanto si è parlato (oltre che di Chthon) in WandaVision? Potrebbe essere imprigionato da qualche parte nella sede della T.V.A.?

Loki ma quante ne combini?

Loki - D.B. Cooper

Dalla scheda di arresto di Loki abbiamo un po’ di conferme, forse non del tutto necessarie, ma interessanti.

Loki è un gigante dei ghiacci, non ha parentele reali con gli asgardiani. Il suo genere sessuale è considerato “fluid” e questo ci conferma che, come nei fumetti (ma anche nella tradizioni norrene) il nostro dio degli inganni ama zompettare da un genere all’altro cercando soddisfazione e appagamento.

Insomma si, vedremo Lady Loki. Ma era già scontato dai casting e dal trailer.

Inoltre scopriamo la divertentissima scena che svela il mistero della leggenda metropolitana legata a D.B. Cooper, il delinquente che nel 1971 dirottò un aereo, fingendo di avere una bomba, facendosi consegnare un riscatto di 200.000 dollaroni e poi paracadutandosi nel vuoto, scomparendo. Sorpresa, era Loki, in combutta con Thor e Heimdall. Divertentissimo.

Di D.B. Cooper ne abbiamo parlato anni fa in un pezzo, leggetelo qui.

Nella sua scheda inoltre si trova un riferimento ad un numero piuttosto caro all’universo Marvel: 2099.

Ovvero la linea editoriale ambientata in un futuro piuttosto cyberpunk con l’Uomo Ragno la cui identità è Miguel O’ Hara o il Ghost Rider interpretato dal mitico Kenshiro Cochrane.

Segnatevi un appunto, banale visto che so che i nostri lettori sono super preparati, ma giusto da sottolineare: il Loki protagonista di questa serie è una “deviazione” del Loki del 2012 di Avengers. Quindi privo delle esperienze che lo hanno portato a sacrificarsi contro Thanos.

Gli impiegati della T.V.A. – tempo ben speso

easter egg del primo episodio di Loki - mobius e loki

Tra gli easter egg del primo episodio di Loki non possono mancare gli impiegati della T.V.A.

Il giudice che si trova di fronte a Loki risponde al nome di Ravanna Renslayer, (vorrei averlo io un cognome del genere), interpretata da Gugu Mbatha-Raw; non sembra dotata di chissà quale capacità, se non quella conferita dall’autorità temprale stessa, ma il suo nome è lo stesso della principessa dei fumetti Marvel, compagna di Kang il Conquistatore, pericoloso villain viaggiatore del tempo e che sarà protagonista di Ant-Man and The Wasp Quantumania.

ravonna renslayer tv series ravonna renslayer

Mobius M MobiusMa il personaggio più interessante è senza dubbio Mobius M. Mobius, agente della T.V.A. incaricato di occuparsi di casi particolarmente gravi.

Il personaggio, realmente esistente nei fumetti, è stato creato con la T.V.A. e il suo aspetto è un omaggio al compianto Mark Gruenwald, scomparso prematuramente a metà anni ’90, storico fumettista autore di Squadrone Supremo e editor per la Casa delle Idee.

Tra le altre cose è il creativo che ha ideato John Walker, a.k.a. US Agent, che abbiamo imparato a conoscere di recente.

Owen Wilson caratterizza un personaggio molto vicino alla sua controparte fumettistica e riesce a trovare un’alchimia con Tom Hiddleston davvero pazzesca.

Avete visto cosa sta bevendo Mobius durante la seduta con Loki? Una lattina di Josta, una roba di cui ignoravo totalmente l’esistenza ma creata da Pepsi negli anni ’90, a dimostrazione di quanto il nostro amico se la spassi in giro per il tempo.

Già così il personaggio di Mobius M. Mobius è davvero eccezionale, vediamo come si evolverà nei prossimi episodi.

Ah, mi ha fatto molto ridere la citazione ai Life Model Decoy quando Loki viene passato sotto agli scanner da uno degli impiegati della T.V.A.: robot che non sanno di essere robot. Beh chiedetelo a Nick Fury se ne sa qualcosina a riguardo.

Si tratta di corpi cibernetici programmati ad hoc per evitare di essere coinvolti in eventi spiacevoli. Una volta persino Loki è stato sostituito da L.M.D.

Multiverso si o multiverso no?

easter egg del primo episodio di Loki - Terra 616

 

Uno dei più importanti easter egg del primo episodio di Loki arriva alla fine del nastro che il nostro dio degli inganni (o delle storie? Vedremo…) visualizza sullo schermo olografico. Quello in cui assiste a tutte le vicende post Avengers e pure alla sua scomparsa per mano di Thanos.

La pellicola riporta un’indicazione precisa: ETH 615 / ETH 616.

Earth 616 è da sempre la continuity principale del mondo Marvel, la dimensione in cui accadono tutte le vicende principali e quella che seguiamo nei fumetti periodici.

Assumiamo quindi che la linea temporale che si conclude, al momento, con The Falcon and the Winter Soldier sia la dimensione di Terra 616. Loki viene sconfitto dagli Avengers nel 2012, poi c’è Thor The Dark World, fino ad arrivare a Thor Ragnarok, Infinity War, Endgame, WandaVision e la succitata serie con Bucky e Sam.

Mentre Earth 615 sarebbe la deviazione temporale creata dalla fuga di Loki con il Tesseract che di fatto è stata “presa in gestione” per tempo, ma è comunque una dimensione catalogata.

Se è vero che la granata temporale lasciata dalla T.V.A. nel deserto di Gobi dovrebbe aver cancellato quella dimensione è pur vero che l’assassino in libertà (il presunto Loki alternativo che deve essere fermato) sembra stia creando variazioni su variazioni.

Quindi si, il Multiverso esiste. E se la T.V.A. sbagliasse qualcosa o non fermasse le varianti per tempo tutto potrebbe rischiare di andare a farsi benedire. Creando per esempio un Multiverse Of Madness, guarda caso. O una realtà in cui tre incarnazioni di Spider-Man potrebbero venire in contatto tra loro.

Boyz in tha hood: chi è l’uomo sotto al cappuccio?

Loki man in the hood

Alla fine della prima puntata la domanda è legittima: chi si nasconde sotto il manto nero e uccide gli agenti della T.V.A. e perché? Sappiamo da Mobius che si tratterebbe di Loki stesso, ma sarà davvero così?

Alla fine Loki si rivela come un villain incompleto, non realmente votato allo sterminio ma con un animo forse ancora possibile da salvare. Il personaggio cambia in una puntata come è cambiato nel corso dei diversi film.

Ma allora chi c’è sotto al cappuccio? E perché continuano a farci una testa tanta con il diavolo e Incubo e il Darkhold e i multiversi ecc?

 È evidente che ormai Disney e Marvel Studios vogliano giocare su questo aspetto. Il claim “arriva Mephisto” non è più solamente un meme, sta diventando un vero e proprio tormentone che ci fa sorridere ogni volta e ci ricorda che correre è bellissimo, volare ancora di più, ma poi bisogna tornare coi piedi per terra e gli atterraggi rischiano di essere bruschi.

Odio quello che ho appena scritto.

La teoria più probabile che mi sento di avanzare è che la versione alternativa di Loki nascosta sotto al cappuccio possa essere la versione femminile di Loki, ovvero la cosiddetta “Lady Loki”. Quali siano però le sue mire e obiettivi non è ancora dato a sapersi.

 

Il Peggy-Carter Gate

Loki Peggy Carter

Bombetta esplosa nel web in un secondo momento, è emerso che attorno al minuto 30 del primo episodio di Loki si vede chiaramente un agente della T.V.A. scortare un personaggio femminile che – a colpo d’occhio – sembrerebbe essere proprio Peggy Carter.

Ci abbiamo creato prontamente un video dedicato perchè la cosa è veramente curiosissima!

Fateci sapere cosa ne pensate!

 

 

Ed eccoci quindi alla fine della lista dei principali easter egg del primo episodio di Loki; vi ricordo che ogni giovedì successivo alla messa in onda delle puntate su Disney+ andrà live anche il nostro speciale Phase Four dedicato alla serie e alle conseguenze per il MCU, creato da me medesimo con sempre ospiti importanti.

 

Phase Four Loki - Ep. 01

Sarà un altro bel viaggio, ne sono certo!

E voi cosa ne pensate di questo primo episodio di Loki? Fatecelo sapere nei commenti, magari anche segnalandoci qualche gustoso easter egg che potrebbe esserci sfuggito.

 

 

Crudelia: icona pop, villain d'eccellenza dai mille volti
Crudelia: icona pop, villain d'eccellenza dai mille volti
The Falcon and The Winter Soldier: gli easter egg del secondo episodio
The Falcon and The Winter Soldier: gli easter egg del secondo episodio
The Falcon and The Winter Soldier: gli easter egg del primo episodio
The Falcon and The Winter Soldier: gli easter egg del primo episodio
WandaVision, la spiegazione del finale
WandaVision, la spiegazione del finale
Tutti gli easter egg del settimo episodio di WandaVision
Tutti gli easter egg del settimo episodio di WandaVision
10 film sportivi da guardare sulla piattaforma Disney+
10 film sportivi da guardare sulla piattaforma Disney+
Wandavision, la spiegazione di tutti gli easter egg e i riferimenti fumettistici
Wandavision, la spiegazione di tutti gli easter egg e i riferimenti fumettistici