Prezzi delle GPU Nvidia alle stelle, triplicati sul mercato secondario

2 mesi fa

La crisi dei semiconduttori ha aggravato quella che di per sé era una situazione tutto fuorché felice, non è mai stato così tanto difficile mettere le mani su una GPU nuova al suo prezzo di listino. A vincere sono i reseller, che su piattaforme come eBay propongono le principali schede grafiche con rincari del 300%.

Nicolas Rivero su Yahoo Finance pone la questione in termini molto semplici: è una guerra senza sosta tra videogiocatori e miner di criptovalute.

Le aziende hanno iniziato a cercare una soluzione. NVIDIA ha provato a dividere la sua offerta, da una parte mantenendo la normale linea di produzione dedicata ai videogiocatori, dall’altra affiancandola con una nuova serie di prodotti espressamente dedicati ai miner, chiamata CMP.

Nvidia ha anche provato a limitare, by-design, la capacità di mining delle sue ultime schede video GeForce, rendendole – almeno sulla carta- inservibili per guadagnare con le criptovalute. In realtà, come testimonia il caso della GeForce RTX 3060, quest’ultima è una strada tutto fuorché risolutoria, dato che il blocco all’hashrate non è impossibile da superare.

Noi ci aspettiamo che la linea CMP sia in grado di soddisfare i miner (…) lasciando la scorta di schede grafiche GeForce ai videogiocatori. La speranza è che con la combinazione di queste due soluzioni ci sia una crescita nel nostro core business dedicato ai videogiocatori

ha detto Jansen Huang, CEO di NVIDIA, durante una chiamata con gli investitori dello scorso 26 maggio.

Il prezzo delle GPU sul mercato secondario americano, in una infografica di The Verge

Ma Yahoo Finance indica anche un altro scenario: la domanda famelica dei miner potrebbe contrarsi da sola nell’immediato futuro, specie nell’ipotesi di un crollo del mercato delle criptovalute paragonabile a quello del 2017, con i prezzi al minimo e una parentesi di diversi mesi o anni di stallo.

Per NVIDIA, spiega l’analista Vivek Arya, ridurre la frustrazione dei videogiocatori è fondamentale. «Un domani il mining di criptovalute potrebbe scomparire, ma la domanda di schede grafiche per il gaming non farà la stessa fine», spiega, «NVIDIA deve mantenere alta la fedeltà dei suoi clienti principali».

Leggi anche:

 

 

Amazon assume uno specialista di blockchain e criptovalute, il mercato ringrazia
Amazon assume uno specialista di blockchain e criptovalute, il mercato ringrazia
NVIDIA risponderà alle RX 6600XT con carichi di RTX 3060?
NVIDIA risponderà alle RX 6600XT con carichi di RTX 3060?
Elon Musk: "Tesla potrebbe tornare ad accettare pagamenti in Bitcoin"
Elon Musk: "Tesla potrebbe tornare ad accettare pagamenti in Bitcoin"
Bitcoin, l'Unione Europea vuole vietare i wallet anonimi e regolamentare le criptovalute
Bitcoin, l'Unione Europea vuole vietare i wallet anonimi e regolamentare le criptovalute
Bitcoin scivola sotto i 30.000$, si temono ulteriori ribassi
Bitcoin scivola sotto i 30.000$, si temono ulteriori ribassi
NVIDIA svela il supporto ad ARM, Linux e Chromium per le sue tecnologie
NVIDIA svela il supporto ad ARM, Linux e Chromium per le sue tecnologie
Criptovalute: l'India vicina ad un divieto totale, ma gli indiani investono miliardi
Criptovalute: l'India vicina ad un divieto totale, ma gli indiani investono miliardi