Sony brevetta un sistema di gioco d’azzardo che accetta anche i Bitcoin

1 mese fa

dadi e gioco d'azzardo

Chi sostiene che con i videogiochi sia impossibile guadagnare non ha mai visto le paghe e i premi aziendali milionari dei CEO ai vertici delle più importanti ditte videoludiche, resta tuttavia da ammettere che il settore offre ben poche opportunità di lucro, se comparato a quello delle scommesse. Sony, consapevole di questo, starebbe valutando proprio di entrare nel mondo del gioco d’azzardo, o almeno così si evince da un brevetto appena pubblicato.

Risulta importante chiarire sin da subito che Sony non sia sinonimo di PlayStation e che il progetto starebbe più che altro valutando un’esposizione trasversale che possa raggiungere ogni piattaforma di distribuzione, videoludica o meno: PS5, Xbox Serie S/X, computer, web browser.

Altrettanto importante è il ricordare che i brevetti, per quanto rivelatori, non rappresentino un vero e proprio programma aziendale, piuttosto siano sempre e comunque da intendersi come degli stralci che possono essere abbandonati o raffinati in qualsiasi momento.

Nel caso in questione, Sony si è ritagliata la possibilità di creare una piattaforma che consenta di usare denaro contante e bitcoin, ma anche unità di credito non-pecuniarie, quali oggetti di gioco, crediti videoludici o asset, per scommettere su eventi di esport. Un bacino di valute molto ampio – e difficilmente gestibile – che sicuramente verrebbe ridefinito secondo canoni più dettagliati, qualora il progetto fosse portato avanti.

Sony non è la prima azienda legata al digitale a diversificare i propri interessi nel ramo del gioco d’azzardo: Konami ha notoriamente rallentato la sua produzione videoludica per dedicare le sue energie ai pachinko, le “slot machine” giapponesi, mentre Atari ha smaccatamente abbandonato ogni intento creativo e si è letteralmente immersa nel magico mondo delle luci di Las Vegas.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

God of War: il film e la serie TV non sono in sviluppo
God of War: il film e la serie TV non sono in sviluppo
Playstation 5: introvabili almeno fino alla fine del 2022, parola di Sony
Playstation 5: introvabili almeno fino alla fine del 2022, parola di Sony
Sony sta creando una IA che giocherà alla PlayStation al nostro posto
Sony sta creando una IA che giocherà alla PlayStation al nostro posto
Sony si lancia sul videostreaming, ma solo in Polonia
Sony si lancia sul videostreaming, ma solo in Polonia
Sony fa un dietrofront sul PlayStation Store di PS3 e Vita
Sony fa un dietrofront sul PlayStation Store di PS3 e Vita
Sony riversa altri 200 milioni nel "Metaverse" di Epic Games
Sony riversa altri 200 milioni nel "Metaverse" di Epic Games
Sony brevetta un'IA in grado di alterare la difficoltà dei giochi in tempo reale
Sony brevetta un'IA in grado di alterare la difficoltà dei giochi in tempo reale