Toyota bZ4X: il SUV elettrico svelato a Shanghai, volante a cloche come sulla Model S

2 anni fa

Toyota ha presentato ufficialmente il bZ4X, concept car che anticipa quello che sarà il primo SUV elettrico della casa automobilistica giapponese. Per la produzione si parla di metà 2022. Il veicolo è stato progettato in collaborazione con Subaru.

bZ è un acronimo di Beyond Zero, il nuovo subrand di Toyota intermante dedicato ai veicoli ad emissioni zero.

Toyota ha annunciato che da qui al 2025 usciranno 15 nuovi veicoli elettrici, sette di questi saranno brandizzati Toyota bZ.

Il SUV elettrico di Toyota poggia sulla piattaforma e-TNGA, la prima progettata interamente per i veicoli completamente elettrici. La presentazione si è soffermata sul design e sul lavoro fatto per gli interni – tra passo lungo e sbalzi ridotti -, ma sono stati forniti anche alcuni dettagli su alcune feature più tech.

Ad esempio, sappiamo che il powertrain è composto da due motori elettrici — uno all’asse anteriore e l’altro sul posteriore. Lo sterzo merita una menzione speciale. Toyota ha spiegato che usa il sistema steer-by-wire: non è collegato meccanicamente alle ruote, ma sfrutta un servosterzo completamente elettronico. La guida – al netto di alcuni feedback artificiali – procede dolce e regolare anche in presenza di strade particolarmente impervie o di brusche frenate. Peraltro, il volante è a cloche, come quello visto sulla avveniristica Tesla Model S di ultima generazione.

Toyota ha spiegato che l’uso del sistema steer-by-wire rende un volante di questo tipo adottabile in tutta sicurezza: non è necessario muovere le mani sul volante per effettuare le curve.

Toyota descrive le linee della concept car così:

La parte anteriore dell’auto – un punto di riconoscimento immediato per qualsiasi veicolo – rinuncia alla familiare griglia e presenta invece una disposizione di sensori, luci ed elementi aerodinamici in una distintiva forma a “testa di martello”, regalando alla vettura un look e una presenza su strada completamente nuovi.

La casa automobilistica giapponese si è anche soffermata molto sul lavoro fatto all’interno dell’abitacolo, specie per favorire la guidabilità e la massima visibilità, garantita dal cruscotto basso. La strumentazione di guida è interamente digitale ed è posizionata sopra al volante. «Basta un minimo movimento degli occhi per leggere le informazioni», spiega Toyota.

Purtroppo Toyota non è entrata nei dettagli e le specifiche più tecniche del Toyota bZ4X sono ancora un mistero.

 

 

"Le auto elettriche sono ancora un bene di lusso". Il Governo vuole rivedere il sistema degli incentivi
"Le auto elettriche sono ancora un bene di lusso". Il Governo vuole rivedere il sistema degli incentivi
NIO: la Tesla cinese ora vuole produrre anche smartphone. L'obiettivo è rubare clienti ad Apple
NIO: la Tesla cinese ora vuole produrre anche smartphone. L'obiettivo è rubare clienti ad Apple
Tesla ha installato oltre 40.000 stazioni di ricarica Supercharger in tutto il mondo
Tesla ha installato oltre 40.000 stazioni di ricarica Supercharger in tutto il mondo
Cinque miti da sfatare sulle auto elettriche
Cinque miti da sfatare sulle auto elettriche
Volvo: "entro il 2025 parità di prezzo tra auto elettriche e a motore endotermico"
Volvo: "entro il 2025 parità di prezzo tra auto elettriche e a motore endotermico"
Le cinque auto elettriche che aspettiamo con maggiore trepidazione
Le cinque auto elettriche che aspettiamo con maggiore trepidazione
Altro che 2035, secondo Stellantis i motori endotermici moriranno nel 2027
Altro che 2035, secondo Stellantis i motori endotermici moriranno nel 2027