Riconoscimento facciale, 40 eurodeputati alla Commissione: “va vietato”

17
2 anni fa

Un intergruppo composto da 40 membri del Parlamento Europeo hanno chiesto alla Commissione una moratoria per vietare l’uso del riconoscimento facciale – da parte di autorità ed enti privati – nei luoghi aperti al pubblico.

La Commissione Europea lavora al delicato compito di definire le regole che guideranno l’adozione delle tecnologie d’intelligenza artificiale nel corso dei prossimi decenni. Dovrà affrontare anche il tema del riconoscimento facciale, che dove applicato —come negli USA e in Regno Unito— continua a mietere vittime, creando errori giudiziari e gravi interrogativi sul fronte dei diritti umani.

Nelle scorse settimane le principali organizzazioni per la difesa della privacy e dei diritti digitali hanno lanciato la campagna ‘Reclaim your face’ per chiedere alla Commissione una moratoria sull’uso del riconoscimento facciale in Unione Europea.

La Commissione dovrebbe presentare le sue linee guida sull’uso delle IA in campi potenzialmente ad alto rischio nel corso della prossima settimana. Politico ha ottenuto e pubblicato una prima bozza della proposta, ve ne abbiamo parlato qua. Nella bozza emersa nelle scorse ore non si fa alcuna menzione del riconoscimento facciale.

L’uso delle tecnologie di riconoscimento biometrico in pubblico, dove applicato, è già stato più volte criticato aspramente per l’alto rischio di generare falsi positivi, segnalando alle autorità cittadini innocenti e discriminando soprattutto i gruppi più marginalizzati. Per questo chiediamo sia vietata

si legge nella lettera alla Commissione firmata da 40 eurodeputati.

 

 

PimEye, l'inquietante sito in grado di risalire a qualsiasi persona da una foto
PimEye, l'inquietante sito in grado di risalire a qualsiasi persona da una foto
Riconoscimento facciale, in Texas Facebook rischia guai serissimi
Riconoscimento facciale, in Texas Facebook rischia guai serissimi
Il riconoscimento facciale diventa obbligatorio per pagare le tasse online, succede negli USA
Il riconoscimento facciale diventa obbligatorio per pagare le tasse online, succede negli USA
Il riconoscimento facciale per prelevare i soldi in banca, in Brasile è già realtà
Il riconoscimento facciale per prelevare i soldi in banca, in Brasile è già realtà
La Corea utilizzerà il riconoscimento facciale per sorvegliare i positivi al Covid-19
La Corea utilizzerà il riconoscimento facciale per sorvegliare i positivi al Covid-19
Riconoscimento facciale per entrare nella mensa scolastica, in Regno Unito è realtà
Riconoscimento facciale per entrare nella mensa scolastica, in Regno Unito è realtà
Intelligenze Artificiali e Unione Europea: bene, ma non benissimo
Intelligenze Artificiali e Unione Europea: bene, ma non benissimo

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.