Intel, i chip extra che produrrà saranno usati per le automobili

4 settimane fa

Il CEO di Intel, Pat Gelsinger, ha rivelato a Reuters maggiori dettagli sui piani dell’azienda, annunciando tra le altre l’intenzione di voler fabbricare chip da montare sulle automobili di ultima generazione. La dichiarazione dell’azienda tech coincide, poco sorprendentemente, con un summit indetto dal Governo USA per stabilire come affrontare la carenza di semiconduttori, summit a cui hanno partecipato tutti i nomi più importanti dell’automotive americana.

Che Intel stesse investendo forte sulla creazione di fonderie dedicate ai microcomponenti era ormai cosa nota, tuttavia l’operazione aziendale riserbava ancora degli elementi ignoti, in particolar modo come la Big Tech avesse in mente di gestire l’Intel Foundry Services, ovvero il servizio di fabbricazione chip per aziende terze.

Poco sorprendentemente, a questi specifici semiconduttori prodotti da Intel toccherà il ramo delle automobili, il settore economicamente più importante tra tutti quelli che stanno subendo le pesanti carenze della filiera di produzione tech.

Gelsinger ha fornito all’agenzia di stampa anche delle significative coordinate temporali, spiegando come i suoi progetti prevedano risposte pronte e immediate a una crisi che non sembra destinata a normalizzarsi in tempi brevi.

Speriamo che alcuni di questi problemi possano essere alleviati, non attraverso la costruzione di fabbriche in tre o quattro anni, ma via nuovi prodotti che necessitano forse sei mesi per essere omologati su alcuni dei nostri sistemi esistenti. Abbiamo già iniziato questa sfida con alcuni dei nostri fornitori dei componenti chiave,

ha dichiarato il CEO.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Chip: Nvidia si aspetta carenze per tutto il 2021
Chip: Nvidia si aspetta carenze per tutto il 2021
Intel: "la carenza di chip durerà un paio di anni"
Intel: "la carenza di chip durerà un paio di anni"
Chip, gli USA convocano un altro summit per decidere il da farsi
Chip, gli USA convocano un altro summit per decidere il da farsi
iPad e MacBook, anche loro vittime della scarsità di chip
iPad e MacBook, anche loro vittime della scarsità di chip
Apple rappresenterà il 53% della produzione di chip TSMC
Apple rappresenterà il 53% della produzione di chip TSMC
Intel: partono le spedizioni per Iris Xe, la scheda grafica per i preassemblati
Intel: partono le spedizioni per Iris Xe, la scheda grafica per i preassemblati
MSI: Le nuove proposte con chipset Intel Z370
MSI: Le nuove proposte con chipset Intel Z370