GUIDE

15 migliori hentai da vedere, tra sesso, divertimento e amori proibiti

477
2 settimane fa

15 minuti

15 migliori hentai da vedere, tra sesso, divertimento e amori proibiti

Hentai è una parola giapponese che può essere tradotta con i termini “anormalità”, “anormale”, o “pervertito”. In lingua giapponese la parola quindi ha diversi livelli di significato. Non si usa hentai per descrivere specifici anime, manga o giochi, ma per la perversione in generale. Il sesso non è hentai, ma quello differente dalla norma sì. Questo è l’uso moderno, ma nella definizione dizionaria significa trasformazione o anomalia. Ora indica l’abbreviazione di desiderio sessuale anormale. A livello internazionale però il termine viene usato per identificare manga ed anime che hanno un contenuto sessualmente esplicito.

Tale tipo di intrattenimento si è diffuso anche in Occidente grazie soprattutto all’avvento di internet, che ha permesso a questo tipo di videogame, manga ed anime di oltrepassare i confini del Giappone. I prodotti hentai sono riconoscibili, oltre al sesso esplicito, anche da alcune caratteristiche. Innanzi tutto alla base di molte storie, la cui trama è spesso inesistente, vi sono le fantasie sessuali dei protagonisti e i loro piani per realizzarle. I personaggi di frequente sono ritratti come timidi o senza una particolare attenzione al sesso, almeno finché non ne (ri)scoprono i piaceri ed hanno caratteristiche fisiche ben precise. Le donne sono caratterizzate da grandi seni e sederi sodi, mentre gli uomini, a prescindere dal loro fisico, saranno sempre ben dotati. Inoltre tutti avranno o scopriranno di avere una libido al di fuori del comune, sempre pronti a copulare, in qualsiasi luogo e momento.

Un intrattenimento quello hentai che se negli anni ’90 era principalmente cartaceo, con le prime circolazioni delle versioni pornografiche di noti manga e la nascita di conseguenza della cosiddetta Regola 34 di internet recita che “Se esiste, allora c’è la sua versione porno. Senza eccezioni“, nel corso degli anni ha visto il proliferare dell’animazione. Ecco quindi i 15 migliori hentai da vedere, in una lista dove non mancano divertimento, amori proibiti, magie e ovviamente tanto sesso.

Bible Black

15 migliori hentai da vedere, tra sesso, divertimento e amori proibiti

La lista dei 15 migliori hentai da vedere non può che iniziare con quello che in breve tempo è divenuto un vero e proprio cult: Bible Black, noto con il sottotitolo diLa notte di Walpurgis. Nato come videogame nel 2000, visto il successo l’anno seguente venne prodotto un anime di sei puntate. La storia vede protagonista lo studente liceale Minase, che nell’ala abbandonata della scuola trova un antico e misterioso libro sigillato da una catena d’argento. Il ragazzo decide di usare gli incantesimi contenuti nel libro per ottenere benefici, ignaro però del tragico passato che porta con se. Inizierà così per Minase e per chi gli sta intorno una vicenda fatta di vendetta, sesso e magia.

I sei episodi dell’anime racchiudono tutte le caratteristiche tipiche degli hentai, a partire da ragazze dalle forme abbondanti e da un protagonista sempre pronto a dare sfogo ai suoi istinti più primordiali. Inoltre Bible Black ha in se una vera e propria trama, dove abbondano misteri da svelare e in cui il protagonista giocherà una partita a scacchi con il villain di turno. Ovviamente il tutto inframmezzato da tanto sesso, in alcuni caso anche estremo.

Visto il grande riscontro di pubblico, nel corso degli anni vennero prodotti tre nuovi cicli di OAV. Nel 2002 arriva Bible Black: Gaiden è il prequel della serie originale e le vicende legate alla bibbia nera avvenute dodici anni prima. Shin Bible Black arriva nel 2004 ed è invece il sequel de La notte di Walpurgis e mostra cosa è successo ai protagonisti della prima serie. Infine nel 2005 arriva Bible Black Only, i cui due episodi mostrano episodi con protagonisti alcuni personaggi della serie.

Mistreated Bride

15 migliori hentai da vedere, tra sesso, divertimento e amori proibiti

La famiglia è una cosa molto importante in Giappone e quindi non può che esserla anche negli hentai, e spesso propri i membri di un nucleo famigliare sono i protagonisti della calda vicenda. Mistreated Bride (Nikuyome: Takayanagi Ke no Hitobito) racconta la storia di Mitsuko, una giovane e bellissima donna (avevate dubbi?), che dopo essersi sposata con Ichiro si trasferisce da Tokyo nella grande casa di campagna della famiglia del marito. Convinta di andare in un’accogliente casa, presto diventerà l’interesse sessuale del libidinoso suocero e del testosteronico cognato.

La protagonista dell’hentai, oltre ad avere forme invidiabili, è la classica casalinga insoddisfatta e trascurata dal marito, che si ritroverà suo malgrado – o meglio per paura di deludere la sua nuova famiglia – prima a soddisfare i desideri del suocero e poi ad intrattenere una relazione col cognato. Tutte situazioni che faranno riscoprire a Mitsuko le gioie del sesso, anche se in alcuni casi in maniera alquanto violenta.

La storia non ha una vera e propria trama e si basa tutta sulla compassione e sui sensi di colpa della giovane sposa, che la porteranno a essere la schiava della sua nuova famiglia. Tradimenti, possessione e gelosia per quattro episodi a base di sesso e vendetta.

Taboo Charming Mother

Tra i 15 migliori hentai da vedere c’è anche Taboo Charming Mother, storia di incesto che vede un diabolico figlio ossessionato dalla matrigna. Protagonista è lo studente Kazuhiko, nella cui vita entra la giovane ed affascinante Misako, neo sposa del padre e quindi sua nuova madre. Desideroso di unirsi carnalmente con lei, il ragazzo risveglierà i suoi istinti sessuali con meschini mezzi, fino a farla innamorare.

Come per l’hentai precedente, anche qui il fulcro di tutto è la famiglia e nello specifico il rapporto che c’è tra madre e figlio. Anche qui non c’è una trama degna di nota e le uniche note di colore sono date dai contorti trucchi usati dal protagonista per fare sua la donna dei suoi desideri.

Triangoli amorosi, tradimenti e gelosia vi aspettano in sei episodi che raccontano la storia di una mania, in cui non mancano ricatti. Per gli amanti della trasgressione.

Discipline: The Record of a Crusade

15 migliori hentai da vedere, tra sesso, divertimento e amori proibiti

Nel 2002 in Giappone arrivava il videogame hentai Discipline: The Record of a Crusade, ideato dagli stessi creatori di quello di Bible Blake. Visto il successo ne venne tratto un anime di sei episodi che racconta la storia di Takuro, primo studente maschio del collegio St. Arcadia. Qui il ragazzo diventerà presto oggetto delle attenzioni delle sue compagne, anche grazie alla sua superpotenza sessuale che gli permette di poter aver un rapporto praticamente all’infinito. Nonostante in un primo tempo sia contento di tutte queste attenzioni, che deve principalmente alla sua particolare capacità, presto inizierà a vederne gli effetti negativi. Soprattutto se la ragazza più temuta della scuola vuole trasformarti nella sua macchina del sesso personale.

Il videogame e l’anime si basano su quello che è una delle grandi fantasie maschili: essere l’unico uomo di una scuola frequentata solo da ragazze bellissime e disponibili. Sin da subito quindi l’hentai gioca con gli stereotipi, a partire da un normalissimo protagonista che scoprirà di avere un dono particolare, un pene che è un’entità vivente, come viene definito all’inizio del primo episodio. Si evince quindi come sin da subito l’ironia sia una delle colonne portanti degli episodi, tanto che la faranno da padrone momenti divertenti e alquanto surreali, come un combattimento con tanto di ring, o personaggi che atterrano nella proprietà della scuola con jet privato guidato da un robot.

Una storia in cui non mancano segreti e tentativi di rivoluzione contro lo strapotere della famiglia che possiede il collegio. Una lotta di classe e libertà a base di sesso e carri armati. Sicuramente tra i 15 migliori hentai da vedere e tra i più divertenti.

Resort Boin

15 migliori hentai da vedere, tra sesso, divertimento e amori proibiti

L’estate da sempre fa rima con avventura e ragazze in costume, un connubio che è alla base di Resort Boin, hentai tratto dall’omonimo videogame del 2007 e sequel di Boin.

La storia vede protagonista il giovane fortunato, ed ovviamente ben dotato, Daisuke, che per le vacanze estive si reca nelle isole del sud dove lavorerà nel bar della nonna. Qui il ragazzo sarà circondato da bellissime ragazze, tutte attratte da lui, e avrà molte occasioni per fare la loro conoscenza.

Come è facile intuire Resort Boin non ha una trama ma segue il protagonista alle prese con le sue avventure estive, dove non mancheranno triangoli e piante carnivore, sbucate letteralmente dal nulla. Scena extra alla fine dei titoli di coda del secondo e terzo episodio.

Women at Work

Chi lo ha detto che le donne non possono lavorare in un cantiere edile? E che sono sempre gli uomini quelli forti e muscolosi? In Women at Work (The Guts in originale) sono le donne ad essere forti (fisicamente e non solo) ed è l’uomo dovrà dimostrare di essere alla loro altezza.

La storia vede protagonista il mingherlino Akiyoshi Nakajima, il quale è stato rifiutato dalla ragazza che gli piace perché non è abbastanza atletico. Deciso ad acquistare a tutti i costi “un’aura forte e virile” inizia a lavorare in un cantiere edile, ma i suoi compiti non saranno solo di classica manovalanza. Il ragazzo infatti dovrà dimostrare il suo valore in colloquio alquanto particolare, perché in caso di assunzione dovrà trattare con una mangaka che non riesce a lavorare per il troppo rumore del cantiere.

La trama è ovviamente inesistente ma fa sorridere il fatto che il debole Nakajima si imbatta in situazioni piccanti sostanzialmente per caso, invece di andarle a cercare come spesso accade. Il protagonista è il classico sfigato a cui magicamente iniziano ad accadere cose tanto assurde quando piacevoli. Meno stereotipato di quanto si possa immaginare e per questo tra i 15 migliori hentai da vedere.

Eroge H mo Game mo Kaihatsu Zanmai

15 migliori hentai da vedere, tra sesso, divertimento e amori proibiti

Eroge è il termine con cui in Giappone si indicano i videogame che contengono scene erotiche e/o sessuali. Proprio sulla realizzazione di uno di tali giochi si basa la trama di Eroge H mo Game mo Kaihatsu Zanmai.

Protagonista è Mochizuki Tomoya, che viene assunto dallo studio di giochi erotici Flower per aiutare il team creativo a realizzare un gioco degno di nota ed evitare così il fallimento. Il ragazzo presto si rende conto che tutte le sue colleghe – tutte donne bellissime – non sono ferrate sul genere Eroge, in più nessuna di loro ha esperienza in campo sessuale, cosa che rende i giochi che hanno sviluppati fino a quel momento poco credibili. Grazie al suo aiuto la Flower riuscirà a sviluppare un gioco degno di nota e le sue colleghe scopriranno i piaceri del sesso.

L’hentai a differenza di molti altri non solo ha un minimo di trama, lo sviluppo di un videogame, ma è uno dei pochi prodotti in cui il sesso è funzionale alla storia. I vari rapporti presenti nel corso dei cinque episodi infatti sono collegati alla creazione del gioco, mostrando come la pratica sia necessaria al lavoro. Una storia che riesce a risultare al contempo divertente e interessante, con un pizzico che romanticismo che non guasta mai e per questo tra i 15 migliori hentai da vedere.

Mankitsu Happening

15 migliori hentai da vedere, tra sesso, divertimento e amori proibiti

Trovare lavoro non è mai facile, soprattutto se come il povero Keiichi Oyamada sei perseguitato dal fattore Happening, cioè la tendenza di finire in situazioni equivocabili con le donne che gli stanno intorno. Il protagonista infatti si ritrova, suo malgrado, ad essere sempre coinvolto in situazioni piccanti con le sue colleghe. Una “caratteristica” che lo ha portato sempre ad essere licenziato e quando il suo migliore amico lo assume nel manga cafè di famiglia spera di riuscire a spezzare quella che considera una maledizione. Ovviamente non ci riuscirà, ma finirà per fare sesso con le sue colleghe e le clienti.

Come sempre la trama è quel che è, ma Mankitsu Happening ha dalla sua una genuina comicità e l’assurdità degli eventi (imbarazzanti) che capitano al protagonista. Quattro episodi in cui non manca l’animazione super deformed e scene slapstick. Al momento è disponibile solo in versione censurata.

Rance 01: Hikari wo Motomete The Animation

15 migliori hentai da vedere, tra sesso, divertimento e amori proibiti

Tra i 15 migliori hentai da vedere rientra anche Rance 01: Hikari wo Motomete The Animation, che a differenza di molti altri ha una vera e propria trama. Inoltre ha un’ambientazione fantasy medievale che rende il tutto più interessante. Protagonista della storia è il guerriero Rance, che verrà ingaggiato da una nobile famiglia per ritrovare la figlia scomparsa. Il cavaliere si metterà subito al lavoro – spronato dalla bellezza della ragazza – e vivrà un’avventura piena di combattimenti e (ovviamente sesso).

Per quanto l’ambientazione medievale e la sua anima fantasy sia sviluppate il minimo indispensabile, Rance 01 ha una vera e propria trama, con un protagonista che dovrà superare non poche prove per completare la sua missione. Una vicenda in cui non mancano umorismo e divertimento e con un cavaliere che ha un unico e solo pensiero. Indovinate quale? Si trova solo in versione censurata.

Issunboushi

Se siete alla ricerca di un hentai un po’ particolare Issunboushi fa al caso vostro e il motivo è molto semplice: il protagonista si ritrova suo malgrado ad essere alto un pollice. E quindi, non potevano non inserirlo – anche per la sua particolarità – tra i migliori hentai da vedere almeno una volta.

I due episodi raccontano le vicende di Issunbashi, studente universitario squattrinato che dopo essere svenuto per la fame si ritrova al cospetto di un suo antenato che, dopo averlo fulminato più volte per la sua sfacciataggine, gli rivela che da quel momento la sua vita sarebbe cambiata in meglio. Il ragazzo però al risveglio scopre di essersi rimpicciolito. La cosa però non sembra poi così male.

Come spesso accade anche qui la storia è alquanto trascurabile, ma l’hentai ha dalla sua una certa dose di ironia e divertimento e che vede protagonista il classico sfigato che si ritroverà conteso tra tre bellissime ragazze.

Genkaku Cool na Sensei ga Aheboteochi!

L’amore fa soffrire, lo sa bene lo studente liceale Souma, innamorato della sua insegnate Rinne Kazama, vicina di casa che lo ha visto crescere. Le cose tra i due ora che sono studente e insegnante sono cambiate, infatti Rinne sta evitando Souma e questi decide di confessarle il suo amore con una lettera, che viene però stracciata davanti a tutta la classe. Umiliato e sconsolato si confessa con l’infermiera della scuola, che decide di aiutarlo dandogli delle pillole che lo faranno diventare popolare. Purtroppo (o per fortuna) avranno un effetto collaterale che porterà la bella infermiera ad aiutarlo, anche con il suo problema d’amore.

Come sempre la trama rientra nella categoria “fantasia portami via”, così come la caratterizzazione dei personaggi. La cosa divertente è come la risoluzione del problema sia in pillole “magiche” che dovrebbero rendere più popolari ma che avranno ben altro effetto. Si trova solo in versione censurata.

Kiriya Hakushakuke no Roku Shimai

Tra i 15 migliori hentai da vedere anche la storia di un giornalista, di una lettera misteriosa e di una famiglia composta da ragazze bellissime. Protagonista il giovane Daisuke risultare essere l’uomo prescelto per continuare la dinastia della nobile famiglia Kiriya. Le cose però non sono quello che sembrano. Qual è il segreto della casa?

Mistero e creature della notte per un hentai dalla “trama” più che convenzionale ma che nasconde in sé quel minimo di mistero che riesce a renderlo quantomeno intrigante. Amore, triangoli e gelosia per una storia dove non manca il romanticismo. Disponibile in versione censurata.

Lingeries Office

Yusuke Nakonishi viene assunto come responsabile della seconda sezione nella società di intimo femminile Best Beauty Body Lingerie Company. Il suo compito però è un altro: scoprire quali sono gli intenti dell’avido vice presidente della compagnia e dei suoi scagnozzi. Per capire quale sia il loro piano e sventarlo non esiterà a fare la conoscenza (molto intima) delle sue nuove avvenenti colleghe.

Lingeries Office rientra negli hentai che hanno una trama con una struttura. Qui non mancano spionaggio industriale, acquisizioni ostili, giochi di potere e sesso. Il protagonista si ritroverà invischiato in una situazione complicata in cui dovrà fare ricorso a tutte le sue energie e charme. Un vero e proprio giro di affari e intrighi a sfondo sessuale. Sicuramente tra i 15 migliori hentai da vedere.

Love x Holic: Miwaku no Otome to Hakudaku Kankei The Animation

Uomini e semi-umani vivono ormai pacificamente e frequentano anche la stessa scuola. In questa realtà si muove lo studente amano Taichi, che ha un debole per le sue compagne semi-umane. Rifiutato sempre, la sua vita cambia si scontra con la popolare Aoe Kwon, ritrovandosi così ad essere molto popolare tra le sue compagne, grazie al sangue dell’erede che scorre in lui e capace di risvegliare completamente le semi-umane. Diventerà così il ragazzo più ambito della scuola.

Come è facile intuire la trama di Love x Holic è alquanto inesistente e l’evento che da il via alla storia più che abusato. Stesso discorso per il protagonista, il classico ragazzo ignorato da tutte che si ritroverà improvvisamente ad essere il più desiderato. Un pò come i protagonisti dei battle shonen in cui il protagonista acquista di punto in bianco un grande potere.

La clinica dell’amore

15 migliori hentai da vedere, tra sesso, divertimento e amori proibiti

La lista dei 15 migliori hentai da vedere non può che concludersi con un grande classico: La clinica dell’amore.L’anime è tratto dall’omonimo manga cult di Haruka Inui, che è stato ristampato in una nuova edizione. Protagonisti sono il dottor Sawaru Ogekurie e della sua assistente Ruko Tatase. I dodici episodi della versione animata, così come quella cartacea, vede i due lavorare presso il consultorio del titolo ed aiutare i vari pazienti a risolvere i loro problemi sessuali, che siano fisici o psicologici.

La clinica dell’amore si distingue dagli altri titoli hentai per la forte componente umoristica, che a tratti risulta demenziale. Non solo il dottore ha una testa che ricorda un pene, ma il suo membro ha la sua faccia ed è praticamente un essere vivente e senziente e trattato dal protagonista come tale. Inoltre non mancano infatti scene al limite dell’assurdo (come il dottore che plana in picchiata sulla sua partner come fosse un caccia da combattimento, scontri psichici e molto altro) che faranno ridere di gusto. L’hentai esplora tutto lo spettro della sessualità, divenendo quindi una sorta di esilarante manuale sull’argomento, di cui vengono mostrate tutte le sfumature, senza tabù. Divertimento assicurato.

Curiosità: nell’edizione italiana l’infermiera Ruko Tatase è doppiata dalla comica Marina Massironi.

 

Potrebbe interessarti:

Il Trono del Re: The Goon, Action Comics e Detective Comics 1000, Contrast, Laura Dean Continua a Lasciarmi
Il Trono del Re: The Goon, Action Comics e Detective Comics 1000, Contrast, Laura Dean Continua a Lasciarmi
Il Trono del Re: Magic Press
Il Trono del Re: Magic Press
Il Trono Del Re: Avengers Endgame, tiriamo le somme (spoiler), La Clinica dell'Amore e molto altro
Il Trono Del Re: Avengers Endgame, tiriamo le somme (spoiler), La Clinica dell'Amore e molto altro
The Line Ep. 6 #pausaramen
The Line Ep. 6 #pausaramen
Parliamo di Manga
Parliamo di Manga
Intervista a Manuel Majoli
Intervista a Manuel Majoli
Leggi fisiche sugli Hentai
Leggi fisiche sugli Hentai