Just Eat: rider assunti e pagati 9€ all’ora, svolta storica

881
2 settimane fa

Just Eat assumerà i suoi rider, per loro scatta il contratto della logistica con tutte le garanzie e le tutele di legge che questo comporta. Il gigante del food delivery ha siglato un accordo con Cgil, Cisl e Uil. Si parte con 4.000 assunzioni che verranno pescate tra gli attuali collaboratori dell’app. Successivamente si penserà ad eventuali nuove assunzioni anche tra chi non ha ancora un rapporto di collaborazione con l’azienda.

Quella scelta da sindacati e azienda – scrive QN – è comunque una soluzione ibrida: c’è una busta paga certa, ferie, malattie e tutte le tutele per eventuali infortuni, sì, ma una piccola parte della retribuzione resta vincolata alle consegne effettivamente svolte.

La paga oraria è fissata a 8,5€ con un premio di risultato extra di 0,25 euro a consegna, oltre all’accantonamento del TFR. Il contratto contempla e ricompensa adeguatamente i lavoratori per eventuali turni supplementari, festivi, notturni e per gli straordinari. In un’ora il rider dovrà effettuare due consegne, per un totale di 9 euro all’ora.

Il contratto sarà di tipo part time, tre range scrive Il Sole 24 Ore: 10, 20 o 30 ore. I rider daranno la loro preferenza sui turni per soddisfare il monte orario attraverso un’app ad hoc. «È un risultato storico», hanno commentato i sindacati.

 

 

JustEat firma un'acquisizione da 7,3 miliardi, ingloberà il colosso americano Grubhub
JustEat firma un'acquisizione da 7,3 miliardi, ingloberà il colosso americano Grubhub
JustEat firma un'acquisizione da 7,3 miliardi, ingloberà il colosso americano Grubhub
JustEat firma un'acquisizione da 7,3 miliardi, ingloberà il colosso americano Grubhub