Donald Trump sta tornando sui social: “tra due mesi fonderà la sua piattaforma”

422
2 mesi fa

Donald Trump

Donald Trump si prepara ad un gran ritorno sulla scena pubblica. «In due o tre mesi fonderà il suo social network», ha spiegato Howard Kurtz, già portavoce della campagna per la rielezione di Trump nel 2020.

Parliamo di quella che – così credo – sarà la novità più calda nel mondo dei social. Attrarrà decine di milioni di utenti cambiando le regole del gioco. Le persone rimarranno in attesa di vedere quello che il Presidente Trump farà, ma dovranno farlo sulla sua piattaforma personale questa volta,

ha rivelato Kurtz nel corso di un’intervista in esclusiva con Fox News.

Il portavoce non è entrato nei dettagli e si è limitato a confermare che il team di Trump sarebbe in trattativa con diversi sviluppatori, mentre in passato sarebbero arrivate proposte per creare un social da zero da diverse compagnie.

Donald Trump è stato bannato permanentemente dalla maggior parte dei social mainstream. Il provvedimento – preso tra gli altri da Twitter, Facebook, Instagram, YouTube e Twitch – è arrivato dopo che il Presidente uscente non aveva condannato con chiarezza l’attacco al Campidoglio da parte di alcuni suoi simpatizzanti.

Sappiamo con certezza che Parler, il social caduto in disgrazia e finanziato dalla famiglia Mercer, aveva tentato di avvicinare Donald Trump proponendogli di creare un account in cambio di una quota di maggioranza dell’azienda. La richiesta era arrivata quando Trump era ancora in carica.

 

 

Twitter ha bannato (di nuovo) Donald Trump
Twitter ha bannato (di nuovo) Donald Trump
Facebook: il Comitato di Controllo rimanda di sei mesi la decisione su Donald Trump
Facebook: il Comitato di Controllo rimanda di sei mesi la decisione su Donald Trump
Donald Trump ha aperto un blog, in attesa del suo social personale
Donald Trump ha aperto un blog, in attesa del suo social personale
La pagina Facebook di Donald Trump, dopo il suo ban
La pagina Facebook di Donald Trump, dopo il suo ban
Facebook: la Commissione rimanda la decisione su Trump
Facebook: la Commissione rimanda la decisione su Trump
Facebook bandisce anche solo la voce, di Donald Trump
Facebook bandisce anche solo la voce, di Donald Trump
YouTube non rivuole Donald Trump almeno finché ci sarà violenza
YouTube non rivuole Donald Trump almeno finché ci sarà violenza