Activision Blizzard, con gli e-sport in remoto i dipendenti vengono licenziati

6 mesi fa

Per quanto Activision Blizzard abbia avuto un anno fiscale sorprendentemente positivo, 50 dei suoi dipendenti sono stati licenziati a causa di una ristrutturazione interna dovuta alla pandemia di Covid-19. Una ristrutturazione che potrebbe essere giustificata da evoluzioni del settore dello sport digitale.

La tabella degli eventi di e-sport prevista per il 2020 è saltata e il 2021 non sembra offrire molte possibilità aggiuntive di incontro. Non solo, il periodo passato senza che i mega-raduni trovassero una dimensione fisica ha dimostrato all’azienda videoludica quanto sia agile gestire le lege sportive di videogiochi direttamente attraverso la Rete

I giocatori stanno sempre più scegliendo di connettersi alle nostre partite digitalmente e il [nostro] team dedicato all’e-sport, come succede anche per gli sport tradizionali, l’intrattenimento e l’industria delle trasmissioni, ha dovuto adattare i suoi modelli a causa dell’impatto che la pandemia ha avuto sui nostri eventi live,

ha riferito un portavoce dell’azienda.

Pare comunque che, in un modo o nell’altro, la ditta videoludica abbia deciso di continuare a confidare nell’online in modo stabile e continuativo, valutando delle alterazioni “reattive” al modello consolidato dei tornei di Call of Duty e Overwatch..

I dipendenti sarebbero quindi stati licenziati per un motivo prettamente strategico: i loro servizi non sarebbero più utili al modello di eventi a cui sta pensando Activision Blizzard. Ora non resta che capire se l’intervento preveda un semplice taglio al ribasso del budget dedicato al settore o se l’azienda sia pronta a reinvestire in un nuovo e inedito modello.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

 

Activision impone di giocare online, gli hacker si ribellano
Activision impone di giocare online, gli hacker si ribellano
BlizzCon 2021, come fare a vederlo in diretta streaming
BlizzCon 2021, come fare a vederlo in diretta streaming
L'Arabia Saudita mette le mani su EA, Take-two e Activision Blizard
L'Arabia Saudita mette le mani su EA, Take-two e Activision Blizard
Call of Duty Warzone: piazza pulita dei cheater, oltre 60.000 ban in poche ore
Call of Duty Warzone: piazza pulita dei cheater, oltre 60.000 ban in poche ore
Activision è al lavoro su un brevetto che potrebbe cambiare l'approccio stesso al videogioco
Activision è al lavoro su un brevetto che potrebbe cambiare l'approccio stesso al videogioco
Dopo WeChat, gli USA mirano alla sezione gaming di Tencent
Dopo WeChat, gli USA mirano alla sezione gaming di Tencent
Crash Bandicoot 4: It's About Time è ufficiale, oggi alle 17:00 l'evento di presentazione
Crash Bandicoot 4: It's About Time è ufficiale, oggi alle 17:00 l'evento di presentazione