BMW si prepara a lanciare un cruscotto digitale curvo

2 anni fa

bmw idrive

 

BMW punta tutto sulla convinzione che il futuro dei display automobilistici debba essere curvo e, stano alle immagini, un po’ ci auguriamo che il nuovo design venga accolto con entusiasmo. Al di là della mera questione funzionale, lo stile è infatti tanto atipico da poter offrire una boccata d’aria fresca all’interno di un mercato che rischia sempre si omologarsi a una medesima estetica.

Per quanto riguarda le performance, non resta invece che affidarsi a quanto riferito al momento dalla casa produttrice: la nuova iterazione di iDrive partirà da dietro al volante per estendersi omogeneamente verso il centro del veicolo, con dimensioni che varieranno da modello a modello, ma sempre adottando lo stile “fluttuante” garantitogli dal fatto di essere sollevato rispetto al cruscotto.

Stando al Direttore Tecnico di BMW, Frank Weber, il display curvo non sarà solamente un’evoluzione degli iDrive attualmente in commercio, ma sarà un prodotto completamente inedito e capace di processare 20 o 30 volte il volume di dati gestiti dai suoi predecessori. L’obiettivo è ovviamente quello di progredire a piccoli passi verso l’integrazione della guida assistita e, in un secondo momento, verso quella autonoma.

Il nuovo iDrive debutterà più avanti nell’anno in corso, montato sui SUV iX electric e sulle Sedan i4 electric.

 

Potrebbe anche interessarti: