Xiaomi è stata bandita dagli USA per un’onorificenza assegnata al suo fondatore

202
2 anni fa

A gennaio, gli Stati Uniti d’America hanno inserito Xiaomi all’interno di una ‘blacklist’. Sebbene non si tratti della stessa entity list che di fatto aveva messo Huawei fuori dai giochi negli USA (e non solo), le conseguenze per l’azienda cinese sono gravi.

Se da una parte la sanzione impedisce a individui e aziende americane di investire in Xiaomi, dall’altra non vieta a Xiaomi l’uso di tecnologia USA o di stringere accordi commerciali con entità statunitensi. La differenza è importante, visto che è stata proprio l’impossibilità di accedere ai chip e ai servizi americani ad aver messo KO il business mobile di Huawei.

La blacklist indica le aziende che – secondo il Governo federale degli USA – hanno un ruolo di collaborazione con l’esercito della Cina. Nel corso degli ultimi giorni, scrive il WSJ, sono emerse nuove informazioni sulle ragioni che hanno spinto gli USA a prendere questa decisione.

A quanto pare, una delle giustificazioni più importanti poggia su un’onorificenza data dal Partito comunista cinese a Lei Jun, ossia il CEO e fondatore di Xiaomi.

Nel 2019 il Ministero dell’Industria e dell’Informazione Tecnologica della Repubblica Popolare Cinese ha insignito il dirigente di un’onorificenza al merito destinata alle persone che hanno contribuito, in modo ‘eccezionale’, alla realizzazione del Socialismo con caratteristiche cinesi.

Sarebbe bastata questa onorificenza – unita ai nuovi sforzi dell’azienda nel 5G e nelle intelligenze artificiali – ad aver fatto scattare i sospetti della Difesa degli Stati Uniti d’America, giustificando la sanzione.

 

 

Crisi degli smartphone, Xiaomi ne uscirà vincitrice? Potrebbe diventare il brand N.1
Crisi degli smartphone, Xiaomi ne uscirà vincitrice? Potrebbe diventare il brand N.1
Il Xiaomi 13 Ultra arriverà un po' più tardi di quanto si immaginasse?
Il Xiaomi 13 Ultra arriverà un po' più tardi di quanto si immaginasse?
Xiaomi licenzierà il 10% dei suoi dipendenti
Xiaomi licenzierà il 10% dei suoi dipendenti
Il primo mini-PC di Xiaomi è incredibilmente compatto (e sa il fatto suo)
Il primo mini-PC di Xiaomi è incredibilmente compatto (e sa il fatto suo)
Xiaomi 13 e 13 Pro ufficiali (per il momento solo in Cina): scheda tecnica, prezzo e disponibilità
Xiaomi 13 e 13 Pro ufficiali (per il momento solo in Cina): scheda tecnica, prezzo e disponibilità
Xiaomi presenterà presto i suoi primi computer desktop
Xiaomi presenterà presto i suoi primi computer desktop
Xiaomi sta lavorando ad almeno uno smartphone con ricarica a 210W
Xiaomi sta lavorando ad almeno uno smartphone con ricarica a 210W