Amazon, cambia ancora l’icona dell’app: ricordava troppo i baffi di Hitler

1193
2 mesi fa

Poco tempo dopo il debutto della nuova icona per l’app di Amazon, il colosso dell’e-commerce ha dovuto applicare una piccola modifica grafica per via di una non felicissima somiglianza con i baffi a spazzolino di Hitler.

Lo scorso gennaio, Amazon ha cambiato l’icona della sua applicazione proponendo la stilizzazione di una scatola, con tanto di nastro blu nella parte alta. Il problema è che la striscia di nastro ricordava, per certi versi, i baffi a spazzolino resi famosi dal dittatore nazista Adolf Hitler. Insomma, una somiglianza non proprio felicissima.

In seguito a numerose segnalazioni da parte degli utenti, Amazon ha così deciso di correre ai ripari e aggiornare leggermente l’icona.

Amazon è sempre alla ricerca di nuovi modi per soddisfare i propri clienti – fa sapere un portavoce -. Abbiamo progettato la nuova icona per suscitare attesa, eccitazione e gioia quando i clienti iniziano il loro viaggio di acquisto sul loro smartphone, proprio come quando vedono le nostre scatole sull’ingresso di casa.

Con l’icona aggiornata il problema della somiglianza con i baffi del Führer è stato risolto definitivamente: ora invece del nastro adesivo “seghettato” è stato messo un nastro, sempre blu, ma semplicemente piegato, alludendo quindi alla gioia di aprire un pacco Amazon.

 

Amazon Salon, a Londra il primo parrucchiere 'smart': realtà aumentata e molte altri servizi tech
Amazon Salon, a Londra il primo parrucchiere 'smart': realtà aumentata e molte altri servizi tech
Amazon Italia, partono i tour virtuali nei centri di distribuzione
Amazon Italia, partono i tour virtuali nei centri di distribuzione
Amazon chiede scusa per le recenti "imprecisioni" su Twitter
Amazon chiede scusa per le recenti "imprecisioni" su Twitter
Amazon vorrebbe costruirsi i chip da sola
Amazon vorrebbe costruirsi i chip da sola
Amazon, i dipendenti pensavano che Twitter fosse stato hackerato
Amazon, i dipendenti pensavano che Twitter fosse stato hackerato
Amazon sotto accusa per i prodotti venduti da terzi, si ritiene non responsabile
Amazon sotto accusa per i prodotti venduti da terzi, si ritiene non responsabile
Gamification, Amazon la estende a tutti i magazzini USA
Gamification, Amazon la estende a tutti i magazzini USA