Stardew Valley si manifesta anche in formato gioco da tavolo

9 mesi fa

stardew valley gioco da tavolo

Da videogame indie a gioco da tavolo, il tragitto di Stardew Valley ha compiuto il giro completo della sfera ludica.

Dopo aver catalizzato l’attenzione del mondo dei gamers, ma anche dei live streamers, Stardew Valley si prepara a sbarcare anche in una sfera più analogica, quella del board gaming.

Per chi non lo conoscesse, il gioco è un erede spirituale dei primissimi Harvest Moon, ovvero un simulatore di vita agricola che introduce anche intriganti elementi sociali e qualche vario intrattenimento secondario.

Magari non vanta un profilo di alta visibilità quanto Animal Crossing, ma il suo successo è comunque tanto dirompente da garantirgli porting praticamente su ogni sistema che sia mai stato creato negli ultimi anni, PlayStation Vita incluso. Ora il gioco è pronto a rinnovarsi in un’ulteriore forma.

Sto lavorando da più di due anni e mezzo assieme al board game designer Cole Medeiros per creare un gioco da tavolo che catturi l’essenza di Stardew Valley. Il risultato possiede praticamente tutto quello che trovate nel videogame: gente dei villaggi, coltivazioni, animali, sessioni di pesca, piante da raccogliere, pietra da estrarre e altro ancora.

Abbiamo lavorato sodo per dare vita a un gioco da tavolo che pensiamo sia davvero divertente, sia da giocare che da guardare,

ha annunciato lo sviluppatore Eric “ConcernedApe” Barone.

Il titolo – di cui potete consultare le regole online – è pensato per essere fruito da 1-4 giocatori ed è strutturato su obiettivi semi-casuali che possono essere resi più complessi o più semplici a seconda delle preferenze dei giocatori.

La strada intrapresa da Barone non è certamente rivoluzionaria – Dark Souls, Bloodborne, Micecraft e molti altri hanno già la loro iterazione in boardgaming -, ma il suo sforzo è comunque degno di ammirazione, soprattutto per la sua scelta di rimanere al centro dell’operazione commerciale.

Stardew Valley: il gioco da tavolo è, almeno per ora, riservato al mercato statunitense, senza neppure la possibilità di chiedere la spedizione internazionale. L’annuncio segnala tuttavia che una release mondiale sia prevista per il prossimo futuro.

 

 

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

DBC 197: BGG Top 50, La Guerra della Rosa Nera, Nova Aetas Chronicles, Black Rose Wars Rebirth
DBC 197: BGG Top 50, La Guerra della Rosa Nera, Nova Aetas Chronicles, Black Rose Wars Rebirth
Dipingere miniature: l’attrezzatura
Dipingere miniature: l’attrezzatura
DBC 178: Dice Throne Adventures, Crying Suns, Etherfields
DBC 178: Dice Throne Adventures, Crying Suns, Etherfields
DBC 175: Lost Ruins of Arnak, Arkham Horror: Final Hour, Waste Knights, Unlock! Star Wars
DBC 175: Lost Ruins of Arnak, Arkham Horror: Final Hour, Waste Knights, Unlock! Star Wars
DBC 174: Pandemic Legacy Season 0 (no spoiler) + Patreon of the Week
DBC 174: Pandemic Legacy Season 0 (no spoiler) + Patreon of the Week
DBC 166: Marvel Champions round-up, Darkest Dungeon preview, BGG Top 50
DBC 166: Marvel Champions round-up, Darkest Dungeon preview, BGG Top 50
DBC161: Patreon of the Week, Mini Rails, Star Wars: Orlo Esterno, Carmilla. Il bacio del vampiro
DBC161: Patreon of the Week, Mini Rails, Star Wars: Orlo Esterno, Carmilla. Il bacio del vampiro