Fall River: Blumhouse indaga sui riti satanici nella nuova docuserie

2 mesi fa

fall river

Fall River, la nuova docuserie Blumhouse indaga sui riti satanici del New England. La tranquilla cittadina del New England è stata scossa da una violenta follia di omicidi quasi 90 anni dopo la famigerata assoluzione di Lizzie Borden.

In Massachusetts, si sentono molte storie su Fall River e la sua famigerata assassina con l’ascia Lizzie Borden, che ha trascorso la maggior parte della sua vita adulta in isolamento dopo essere stata assolta da due atroci crimini. Un libro molto pesante chiamato Parallel Lives: A Social Storia di Lizzie A. Borden e Her Fall River, che ha offerto un’incredibile storia di Fall River intorno al 1890.

Quasi 90 anni dopo che il caso Borden ha reso Fall River celebre, per così dire, la tranquilla cittadina del New England è stata scossa da un’altra serie di crimini feroci che hanno scatenato il panico e riportato alla memoria i famigerati Processi alle streghe di Salem nella regione. Ora, Blumhouse Television (The Jinx) ha collaborato con Epix (Helter Skelter: An American Myth) su Fall River, una docuserie sulla follia omicida con nuove prove illuminanti che faranno luce su omicidi che a lungo si pensava fossero stati risolti.

La serie in quattro parti inizia nel 1979, quando tre giovani donne furono uccise in una serie di brutali omicidi che spinsero la polizia ad affermare che un culto satanico stava praticando sacrifici umani. Il leader del culto, un uomo di nome Carl Drew, è stato catturato e mandato in prigione a vita senza condizionale.

Vent’anni dopo il processo, l’investigatore principale Paul Carey è diventato così ossessionato dalle incongruenze nelle storie che ha riesaminato il suo caso dopo essersi ritirato. Sono emerse prove che hanno messo in discussione l’intera storia. Attraverso interviste esclusive con nuovi testimoni e conversazioni intime con Drew, Fall River racconterà la vera storia di una città presa nella morsa della paranoia e della paura intorno al Satanic Panic degli anni ’80.

La serie proviene dal regista James Buddy Day (Oxygen’s Manson: The Women), che è anche produttore esecutivo sotto la sua bandiera Pyramid Productions insieme a Jason Blum, Jeremy Gold, Mary Lisio, Jill Burkhart e il presidente di Epix, Michael Wright.

Fall River non si limita a raccontare gli omicidi sensazionali che hanno colpito questa città, ma dà un volto e una voce alle vittime emarginate, donne che, poiché erano lavoratrici del sesso, non hanno ricevuto le cure e le attenzioni garantite durante le indagini sulla loro morte. Nel corso delle riprese, abbiamo scoperto aspetti delle indagini che erano precedentemente sconosciuti, [comprese] nuove prove che 41 anni dopo ci avvicinano alla verità di ciò che è realmente accaduto a queste donne. Ha detto Lisio di Blumhouse TV.

 

M3GAN: Violet McGraw nel thriller tecnologico di Blumhouse
M3GAN: Violet McGraw nel thriller tecnologico di Blumhouse
Whistler Camp: John Logan debutta alla regia con l’horror di Blumhouse
Whistler Camp: John Logan debutta alla regia con l’horror di Blumhouse
A House on the Bayou: Paul Schneider e Angela Sarafyan nel cast dell'horror di Blumhouse
A House on the Bayou: Paul Schneider e Angela Sarafyan nel cast dell'horror di Blumhouse
Chupacabras: il trailer pesce d'aprile di Blumhouse
Chupacabras: il trailer pesce d'aprile di Blumhouse
Blumhouse con EPIX per il debutto di otto nuovi film horror
Blumhouse con EPIX per il debutto di otto nuovi film horror
This Beast: il creatore di Sons of Anarchy alla regia per il film Netflix
This Beast: il creatore di Sons of Anarchy alla regia per il film Netflix
Welcome to the Blumhouse: ecco i quattro nuovi titoli su Prime Video
Welcome to the Blumhouse: ecco i quattro nuovi titoli su Prime Video