Dogecoin: qualcuno possiede il 28% di tutta la valuta in circolazione, chi è il ‘Super Doggo’?

64
2 mesi fa

Stando ad un report del Wall Street Journal, un solo investitore possiede da solo il 28% di tutti i Dogecoin in circolazione. Significa che con una sola transazione potrebbe fare crollare il valore della valuta digitale.

Secondo un report, il 28% di tutti i Dogecoin emessi fino ad oggi è in mano ad un solo investitore. Parliamo di un tesoretto da circa 2.1 miliardi di dollari.

Il Dogecoin è una valuta nata per scherzo (unendo i Bitcoin al popolare meme del cane shiba soprannominato Doge) dalla mente di due ingegneri di Adobe e IBM. Esiste dal 2013, negli anni si è costruita una discreta popolarità e ci sono stati diversi tentativi di speculare sulla moneta portandola alla parità con il dollaro. Mentre scriviamo questa news, un Dogecoin vale grossomodo 0.05€.

Concettualmente, il Dogecoin non è diverso dalle altre criptovalute. Motivo per cui da una parte è possibile ricostruire le ricchezze e lo storico di tutte le transazioni di uno specifico wallet, dall’altra non sappiamo chi si nasconda dietro al codice alfanumerico di ogni indirizzo. I ricercatori, in altre parole, in assenza di altri indizi non sono in grado di conoscere l’identità del ‘Super Doggo‘ che possiede il 28% di tutti i Dogecoin emessi.

Le criptovalute – incluso il Bitcoin – hanno una capitalizzazione di mercato relativamente piccola se confrontata con quella di altri asset (pensate ad una qualsiasi valuta fiat o a beni fisici come l’oro). Per questo motivo nel mondo delle valute digitali esistono quelle che vengono chiamate ‘Crypto Whale’, ossia balene. Grossi investitori che, detenendo decine se non centinaia di migliaia di unità di una specifica valuta – parliamo di miliardi di dollari -, sono in grado di manipolare il mercato con una singola transazione. In passato il Bitcoin ha subito grosse fluttuazioni come conseguenza di una vendita di massa da parte di un solo grosso gruppo di speculatori o di un singolo investitore.

Da inizio del 2021, il valore del Dogecoin è schizzato in alto del 900%. La valuta fa parte dei meme-asset su cui moltissimi redditor hanno deciso di puntare, in modo non dissimile dalle azioni Gamestop e AMC. Elon Musk nelle ultime settimane ha twittato più volte diversi meme sui Dogecoin contribuendo alla popolarità della valuta.

Leggi anche:

 

 

Visa si allea con Crypto.com: arrivano i prestiti con collaterali in criptovalute
Visa si allea con Crypto.com: arrivano i prestiti con collaterali in criptovalute
Visa si allea con Crypto.com: arrivano i prestiti con collaterali in criptovalute
Visa si allea con Crypto.com: arrivano i prestiti con collaterali in criptovalute