Soyuz: lancio riuscito per la navicella Progress 77

2 mesi fa

Soyuz

L’agenzia spaziale russa Roscosmos questa mattina alle 5:45 ha lanciato la navicella cargo Progress 77 per rifornire l’equipaggio sulla ISS.

L’agenzia spaziale russa Roscosmos questa mattina alle 5:45 ha lanciato la nave cargo Progress MS-16, chiamata anche Progress 77, su un razzo Soyuz dal sito 31 del cosmodromo di Baikonur in Kazakistan. A bordo i rifornimenti utili per proseguire la ricerca sulla stazione spaziale internazionale e per l’equipaggio.

 

 

Progress 77 trasporta circa 2.460 kg di carico e rifornimenti per l’equipaggio a bordo della stazione spaziale internazionale: 1.400 kg di forniture per la ricerca e per l’equipaggio come cibo e vestiti, insieme a una fornitura di acqua dolce, azoto gassoso e propellente per il sistema di propulsione del modulo di servizio Zvezda della stazione.

La navicella è un mezzo destinato al trasporto merci ed è monouso è progettato infatti per bruciare quando rientra nell’atmosfera terrestre. In genere vengono caricati dopo essere stati scaricati dall’equipaggio della ISS, con spazzatura e altri oggetti da scartare prima di intraprendere il viaggio di rientro per bruciare nell’atmosfera terrestre su una remota regione dell’Oceano Pacifico.

La navicella Progress 77 si allineerà con la stazione spaziale e si preparerà per l’attracco con il modulo Pirs di costruzione russa il prossimo17 febbraio all’7: 20 del mattino.

Il modulo Pirs è un porto di attracco sul modulo di servizio Zvezda che funziona anche da camera di equilibrio per i membri dell’equipaggio della stazione che viene utilizzato durante le passeggiate spaziali guidate dalla Russia.

Pirs dovrebbe essere rimosso quando la sonda Progress 77 terminerà la sua missione a luglio. Al suo posto l’agenzia russa presenterà il tanto atteso laboratorio Nauka.

Il laboratorio Nauka è la più grande aggiunta al segmento russo della stazione spaziale da quando il modulo Zvezda è stato installato nel 2000, sulla stazione resterà attivo il modulo Poisk che sostituirà le attività di Pirs.

Progress 77 è la prima delle due consegne di merci pianificate alla stazione spaziale, il prossimo lancio è programmato per sabato 20 febbraio dove questa volta sarà una navicella spaziale Cygnus costruita negli Stati Uniti inviata verso la stazione spaziale.

 

Può interessarti anche:

 

 

Thomas Pesquet: un astronauta ESA a bordo della Crew Dragon
Thomas Pesquet: un astronauta ESA a bordo della Crew Dragon
Samantha Cristoforetti: #Astrosamantha per la seconda volta in viaggio verso la ISS
Samantha Cristoforetti: #Astrosamantha per la seconda volta in viaggio verso la ISS
Tre turisti spaziali pagheranno 55 milioni di dollari per andare sull'ISS
Tre turisti spaziali pagheranno 55 milioni di dollari per andare sull'ISS
Crew-1: l'attracco è riuscito perfettamente, ecco come rivederlo
Crew-1: l'attracco è riuscito perfettamente, ecco come rivederlo
Liftoff riuscito: la Crew-1 è in viaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale
Liftoff riuscito: la Crew-1 è in viaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale
Space X Crew-1: la missione è stata rimandata a lunedì
Space X Crew-1: la missione è stata rimandata a lunedì
ISS: trovata l'origine della perdita d'aria grazie alle foglie di tè
ISS: trovata l'origine della perdita d'aria grazie alle foglie di tè