Spike Lee prende in considerazione la possibilità di dirigere un film Marvel

100
2 mesi fa

spike lee

Spike Lee rivela che non gli dispiacerebbe prendere in considerazione la possibilità di dirigere un film MCU se si presentasse l’occasione giusta.

Spike Lee ha rivelato che prenderebbe in considerazione la possibilità di dirigere un film Marvel se l’opportunità si fosse presentata. Lee è diventato famoso come regista alla fine degli anni ’80 con i suoi film rivoluzionari She’s Gotta Have It and Do The Right Thing. Il suo particolare stile di sceneggiatura e regia ha elevato il suo status culturale come uno dei grandi autori cinematografici moderni, mentre la sua attenzione all’esperienza dei neri americani ha portato sullo schermo una rappresentazione più grande e più autentica. È stato nominato per molti premi nella sua carriera leggendaria, inclusi cinque Academy Awards; ha finalmente vinto il suo primo Oscar nel 2019, per la migliore sceneggiatura adattata per BlacKkKlansmen.

Mentre i film di Lee sono diventati film di prestigio, anche il blockbuster di supereroi è fiorito negli ultimi decenni. Nessuno ha avuto più successo del Marvel Cinematic Universe, una raccolta di storie unificate iniziate con Iron Man nel 2008 e culminate nell’epico Avengers: Endgame nel 2019, l’ultimo dei quali è diventato il film di maggior incasso di tutti i tempi. Mentre i film di supereroi sono stati liquidati da alcuni come monolitici e controllati più dallo studio che dal regista, il MCU ha recentemente iniziato ad attirare più talenti d’autore, come Taika Waititi (Thor: Ragnarok) e Ryan Coogler (Black Panther).

Spike Lee ha ora espresso la volontà di unirsi ai ranghi del MCU. In un’intervista con Entertainment Weekly, è sembrato indifferente alla reputazione dello studio e ha rivelato che preferisce la Marvel alla DC.

Non ho niente contro la Marvel. Sono cresciuto leggendo i fumetti di Spider-Man. Per me, la DC Comics è stata sempre banale. Sto solo dicendo che se si presenta l’occasione giusta la prenderò in considerazione.

L’atteggiamento accogliente di Lee nei confronti della Marvel non è necessariamente condiviso da altri registi del suo status. In particolare, Martin Scorsese, uno dei registi più influenti di tutti i tempi (e un buon amico di Lee), ha ripetutamente criticato il concetto di blockbuster dei supereroi nel suo complesso. Altri importanti registi hanno seguito l’esempio, come Francis Ford Coppola, Ridley Scott e Alejandro G. Iñárritu.

 

 

Black Widow è stato ufficialmente classificato PG-13
Black Widow è stato ufficialmente classificato PG-13
The Falcon and The Winter Soldier: nuovo video dal dietro le quinte
The Falcon and The Winter Soldier: nuovo video dal dietro le quinte
Gli Eterni: Chloe Zhao sta montando il taglio finale del film Marvel
Gli Eterni: Chloe Zhao sta montando il taglio finale del film Marvel
The Falcon and The Winter Soldier, la recensione del quarto episodio: first blood
The Falcon and The Winter Soldier, la recensione del quarto episodio: first blood
Save Ralph: ecco il cortometraggio doppiato da Taika Waititi
Save Ralph: ecco il cortometraggio doppiato da Taika Waititi
Black Widow: Olga Kurylenko si è unita al cast del film Marvel
Black Widow: Olga Kurylenko si è unita al cast del film Marvel
Spider Woman: Daisy Ridley smentisce i rumor sul suo coinvolgimento
Spider Woman: Daisy Ridley smentisce i rumor sul suo coinvolgimento