GUIDE

I 15 migliori anime da non perdere per San Valentino

63
3 mesi fa

13 minuti

I 15 migliori anime da non perdere per San Valentino

Come ogni anno è arrivato San Valentino e quale modo migliore di festeggiarlo se non vedendo film e serie TV a tema? Ecco quindi i 15 migliori anime da non perdere per San Valentino.

Il 14 febbraio e la festa di San Valentino sono ormai arrivati e come sempre gli innamorati sono pronti a scambiarsi regali, dichiarazioni d’amore e a passare un serata romantica in compagnia.

Proprio l’amore è uno dei temi principali degli anime, siano essi film o serie TV, e quindi quale modo migliore di passare il giorno dedicato al sentimento che vince su tutto se non vedendo prodotti a tema? Ecco quindi per voi i 15 migliori anime da non perdere per San Valentino.

Che sia complicato, divertente, impossibile, tutto da ridere o morboso, l’amore prima o poi arriva per tutti.

 

 

Lovely Complex

 

L’amore è complicato e lo sanno bene Risa Koizumi e Atsushi Otani. I due studenti liceali non solo non rispettano le altezze medie giapponesi – Risa è più alta di 15 cm, mentre Atsushi ben 15 cm più basso della media – ma si punzecchiano continuamente. Un problema quello dell’altezza che li accomuna, tanto da essere soprannominati “All Hanshin Kyojin” (duo comico popolare in Giappone con le stesse caratteristiche).

I due però scoprono presto di avere molte cose in comune, tra cui la passione per il cantante Umibozu, e quando si ritrovano circondati da due coppie fisse decidono di aiutarsi a vicenda per trovare anche loro l’amore. Il loro passare molto tempo insieme li farà innamorare l’uno dell’altra, iniziando così una dolce storia d’amore dove non mancano momenti divertenti.

Una vicenda fatta di equivoci, di tenacia e di dolci momenti imbarazzanti che vedono protagonisti una coppia che apparentemente non ha nulla in comune. Buon umore assicurato.

L’anime è tratto dal manga shōjo scritto e disegnato da Aya Nakahara e visto il successo ne è stato tratto anche un film live action.

 

 

Toradora

I 15 migliori anime da non perdere per San Valentino

 

Così come fin dai tempi antichi il drago è l’unica figura di affiancare la tigre, allo stesso modo lo studente diciassettenne Ryūji Takasu è l’unico in grado di affiancare Taiga Aisaka, ragazza che per il suo atteggiamento violento e la sua minuta statura è chiamata tigre palmare. Dopo uno scontro in corridoio, in cui Taiga farà capire il perché del suo soprannome, i due inizieranno a spalleggiarsi e a farsi forza nel tentativo di conquistare chi gli piace.

Un rapporto quello tra i due protagonisti spesso frainteso dai loro compagni di classe e che darà vita a situazioni divertenti ed esilaranti. Anche perché Taiga tratta Ryūji come servo personale. A complicare le cose sarà l’arrivo della modella liceale Ami Kawashima. La vita scolastica procede tra litigi, malintesi e riappacificazioni, finché i due capiranno quali sono i loro veri sentimenti.

Senza dubbio uno dei migliori anime per San Valentino.

È disponibile su Netflix.

 

 

I sospiri del mio cuore

I 15 migliori anime da non perdere per San Valentino

 

Nel 1995 lo Studio Ghibli portava al cinema uno dei suoi film più romantici: I sospiri del mio cuore. Il film diretto dal compianto Yoshifumi Kondō e sceneggiato da Hayao Miyazaki è ispirato al manga Mimi wo sumaseba di Aoi Hiiragi.

Protagonisti della storia sono gli studenti delle medie Shizuku Tsukishima e Seiji Amasawa. I due sono accomunati dalla determinazione di realizzare i propri sogni. Shizuku sogna di diventare una scrittrice, mentre Seiji di diventare un bravo liutaio.

Con il passare del tempo l’amicizia e l’affetto tra i due si rafforza sempre più e quando Seiji parte per un tirocinio di due mesi a Cremona presso un mastro liutaio, la ragazza non sarà da meno e metterà se stessa alla prova.

Un film che riesce a conquistare per la sua genuinità e per il messaggio di positività che ne emerge. A questi vanno aggiunti personaggi ben caratterizzati ed una storia piena di magia e capace di catturare sin dall’inizio.

Il film è disponibile su Netflix.

 

 

Your Name

I 15 migliori anime da non perdere per San Valentino

 

Uno dei detti più antichi sull’amore afferma che è capace di vincere ogni cosa. Anche il tempo e lo spazio. Una forza quella del sentimento con la A maiuscola dimostra in Your Name da Makoto Shinkai.

Il film vede protagonisti Mitsuha Miyamizu e Taki Tachibana. Lei è una studentessa delle superiori che vive nella piccola cittadina di montagna di Itomori, mentre lui è uno studente di Tokyo. I due inizieranno a svegliarsi l’uno del corpo dell’altra e a vivere le rispettive vite. Quando lo scambio di corpi si interrompe bruscamente, Taki deciderà di mettersi in viaggio per raggiungere Mitsua.

Una storia d’amore non convenzionale quella di Your Name, in cui la magia, il destino ed il tempo la fanno da padroni. Allo stesso modo fondamentali sono i ricordi e soprattutto le sensazioni che lasciano. Perché per quanto si possa dimenticare un avvenimento vissuto, le sensazioni provate non spariranno mai. Quella tra Mitsuha e Taki è una dolce e malinconica storia d’amore capace di emozionare e commuovere.

Il film è disponibile su Netflix.

 

 

 

Le situazioni di lui e lei

 

L’apparenza spesso inganna e rappresentanti al meglio di tale detto sono Yukino Miyazawa e Soichiro Arima, entrambi studenti del primo anno all’istituto superiore Hokuei della prefettura di Kanagawa. Entrambi sono belli, intelligenti e bravi a scuola ma tutti e due indossano una maschera. Yukino in realtà è viziata, pigra e testarda, mentre Soichiro recita la parte del bravo ragazzo per non deludere i genitori adottivi.

I due inizieranno a mostrare il loro vero volto solo dopo il loro incontro, che sarà tutt’altro che amichevole, e che li porterà a diventare prima amici e poi innamorati. Ovviamente non mancheranno situazioni buffe.

Tratto dal manga scritto e disegnato da Masami Tsuda, l’anime è arrivato MTV nel 2002 all’interno del palinsesto di Anime Night. Una storia divertente dove non mancano citazioni di altri anime e lo stile superdeformed.

La serie è tra i migliori anime per San Valentino ed è disponibile su Amazon Prime Video.

 

 

Nana

 

L’amore non è tutto rosa e fiori e Nana Komatsu e Nana Osaki lo sanno bene. Le due ragazze si conoscono sul treno per Tokyo. La prima, soprannominata “Hachi”, sta andando nella capitale per raggiungere il suo ragazzo, la seconda per avere successo con la sua band. Le cose però non saranno facili per nessuna delle tue che, a causa di incomprensioni, si allontaneranno sempre più.

La serie anime è tratta dal manga omonimo di Ai Yazawa, al momento incompleto, e mette in scena le travagliate conseguenze della vita amorosa, fatta di triangoli, sentimenti non corrisposti e tradimenti. Una vicenda in grado di catturare e far divertire grazie al carattere opposto delle due protagoniste.

La serie è disponibile su Netflix.

 

 

Romeo x Juliet

I 15 migliori anime da non perdere per San Valentino

 

Romeo e Giulietta è senza dubbio la storia d’amore più nota di sempre. La tragedia di William Shakespeare racconta la storia d’amore tra i giovani della casata dei Montecchi e dei Capuleti, la cui unica colpa è quella di essersi innamorati del nemico. La vicenda è arrivata al cinema e in televisione innumerevoli volte.

Tra le sue trasposizioni più particolari e interessanti vi è sicuramente l’anime Romeo × Juliet. Ideato da Reiko Yoshida, la serie è una versione fantasy della nota storia ed è ambientata nel continente aereo di Neo-Verona. A regnare con pugno di ferro è la famiglia dei Montecchi, che ha assunto il potere dopo aver sterminato l’intera casata regnante dei Capuleti. Unica sopravvissuta è la piccola Giulietta, che cresce celando la sua identità e combattendo la tirannia sotto le spoglie del Turbine Rosso.

La sua vita cambia quando al Ballo della Rosa incontra Romeo, di cui si innamora. La storia d’amore tra i due non sarà semplice, perché ostacolati dai piani di rivoluzione dei Capuleti e dalla repressione di Leonte Montecchi, deciso più che mai ad uccidere la ragazza.

L’anime colpisce non solo per la sua particolarità, ma anche e soprattutto perché riesce a dare nuova linfa ad una tragedia nota a tutti. La storia infatti è ben costruita e coinvolgente, con personaggi ben caratterizzati e dall’ambientazione fantasy affascinante. Inoltre non mancano citazioni ad altre opere del Bardo. La sigla di apertura entra in testa. Lacrime assicurate.

 

 

Juliet in collegio

 

La tragedia dell’amore impossibile raccontato da Shakespeare in Romeo e Giulietta ha avuto anche versioni comiche, una delle quali è l’anime Juliet in collegio. Come è facilmente intuibile dal titolo la storia ha ambientazione scolastica ed ovviamente parla di un amore proibito.

La storia è ambientata alla Dahlia Academy, che sorge sulla’isola di Dahlia, territorio neutrale in cui i Paesi gli schieramenti rivali la Touwa e il Principato dell’Ovest. Qui i giovani delle due fazioni studiano e sono guidati da Romio Inuzuka, studente sedicenne della Touwa e capo riconosciuto dei Black Dogs, e da Juliet Persia, leader dei White Cats.

Ogni giorno gli studenti litigano, proprio come cani e gatti, ma le cose cambieranno quando Romio e Juliet si dichiarano e tenteranno di cambiare le cose. Dovendo mantenere il loro amore segreto non mancheranno situazioni esilaranti, imbarazzanti ed equivoci. Tra una scazzottata e un appuntamento in segreto, i due amanti faranno di tutto per cambiare il mondo.

L’anime è disponibile su Amazon Prime Video.

 

 

Wotakoi: l’amore è complicato per gli otaku

 

Non è facile essere un otaku (ovvero un appassionato in modo ossessivo di  manga, anime, videogames e altri prodotti ad essi correlati), lo sa bene Narumi che è stata scaricata dal suo ex ragazzo quando questi ha scoperto la sua passione per i manga yaoi. Decisa a tenere segreta la sua passione, la ragazza fallirà nel suo intento praticamente subito, visto che nella nuova azienda incontra un vecchio compagno di classe, otaku come lei.

La serie mostra con leggerezza e divertimento come essere un otaku possa interferire negativamente sul mondo del lavoro e nelle relazioni con le altre persone. Tra citazioni a videogame e a prodotti nerd, la serie strapperà più di un sorriso.

L’anime per San Valentino dedicato agli otaku. Disponibile su Amazon Prime Video in lingua originale con sottotitoli italiani.

 

 

Scum’s Wish

 

Spesso l’amore fa soffrire, in particolare quando non è corrisposto. Lo sanno i diciassettenni Mugi Awaya e Hanabi Yasuraoka, che si frequentano solo per non pensare alla loro delusione d’amore.

I due studenti infatti sono innamorati di qualcun altro, e precisamente di due loro insegnanti. Una frequentazione di comodo con i quali i due sperano di avvicinarsi ai loro amati. La verità però è che hanno fatto i conti senza l’oste, infatti non tutti sono quello che sembrano.

Una storia sulla paura della solitudine, sull’amore proibito e non corrisposto con personaggi diabolici e disumani. Altalena di emozioni con un finale spiazzante. Un anime per San Valentino molto particolare.

Disponibile su Amazon Prime Video.

 

 

My Love Story

 

Takeo Gōda non è molto fortunato in amore. Non solo è alto e muscoloso e quindi visto come un orso che fa paura, ma anche avere un migliore amico bello e di cui ogni ragazza che gli piace finisce per innamorarsi di certo non aiuta. Le cose cambiano quando su un treno salva la coetanea Rinko Yamato da un molestatore. Inizierà tra i due una tenera storia d’amore che mette in risalto i pregi dei due innamorati e di come il primo amore renda tutto più bello.

Sicuramente la serie si poggia molto (anche troppo) sul personaggio di Takeo e sulla sua bontà ed imbranataggine, dando vita anche a momenti spassosi. Nonostante i 24 episodi siano una sagra dei buoni sentimenti, la serie riesce comunque a farsi voler bene; sebbene la relazione tra i protagonisti non sia quasi per nulla approfondita.

Anime per San Valentino consigliato a chi ha un animo estremamente romantico (e non teme il diabete).

 

 

Maid Sama

 

L’amore arriva quando meno te lo aspetti. È quello che accade alla dura Misaki Ayuzawa, prima donna diventata Presidentessa del Consiglio Studentesco del liceo Seika che si invaghirà perdutamente di Takumi Usui, uno degli studenti più popolari della scuola, e il primo a scoprire il suo segreto: quello di lavorare come cameriera in un maid cafè.

La storia raccontata vede al centro una tsundere, personaggio solitamente femminile dal carattere apparentemente scontroso, e il ragazzo più cool dell’istituto, che nonostante sia l’idolo delle ragazze non fa che respingerle. I due sono la classica strana coppia e tra prese in giro ed equivoci finiranno per mettersi insieme.

Non mancano i cliché, come l’amico di infanzia che ritorna e complica le cose, ma la serie riesce comunque a divertire ed intrattenere.

 

 

Arrivare a te

 

Assomigliare ad un personaggio della cultura pop in genere porta dei vantaggi, non alla studentessa Sawako Kuronuma che vista la sua somiglianza allo spirito maligno del film Ring è stata soprannominata Sadako. Come se non bastasse i suoi coetanei sono convinti che possa vedere i fantasmi e che chi la guarda negli occhi per più di tre secondi sarà maledetto. La verità è che i suoi inquietanti modi sono sintomo di una scarsa capacità di comunicare. Le cose però cambiano quando inizia a parlare con lei il popolare Shōta Kazehaya.

Sicuramente la storia di base non è nulla di eclatante, anzi la storia della ragazza ignorata da tutti ma notata dal ragazzo più popolare è alquanto trita, ma Arrivare a te ha dalla sua una storia genuina ed interessante, dove i protagonisti crescono man mano. Sono tipici adolescenti pieni di dubbi e paure, che commettono errori e cercano di rialzarsi.

Una storia sul primo amore emozionante e coinvolgente, dove non mancano le risate. Tutte causate da Sawako e dalle sue scarse doti comunicative.

 

 

Rascal does not dream of bunny girl senpai

I 15 migliori anime da non perdere per San Valentino

 

L’adolescenza è un periodo sicuramente complicato e spesso gli eventi di tutti i giorni possono segnare. Cosa che succede all’attrice adolescente Mai Sakurajima, che gira in una libreria vestita da coniglietta, senza che nessuno la noti. L’unico a vederla è Sakuta Azusagawa, che deciderà di aiutare lei e altre persone con la “Sindrome dell’adolescenza”.

Anche se a prima vista non si direbbe, l’anime racconta una storia d’amore tra due persone che impareranno a conoscersi e anche ad aiutarsi. Una storia toccante che ha alla base un argomento delicato come la necessità di apparire e il rapporto con il prossimo, ovviamente estremizzati.

Un mix di divertimento e riflessione su temi attuali per un anime che riesce a incuriosire grazie alla sua particolarità. E a quel pizzico di fantasia che non guasta mai. Sicuramente uno degli anime per San Valentino.

 

 

Maison Ikkoku

I 15 migliori anime da non perdere per San Valentino

 

Concludiamo la lista dei 15 anime da non perdere per San Valentino con un classico: Maison Ikkoku. La serie è tratta dall’omonimo manga di Rumiko Takahashi e vede protagonisti Yusaku Godai e la bella Kyoko Chigusa, giovane donna rimasta vedova.

L’anime racconta la travagliata storia tra i due ragazzi, una vicenda dove non mancheranno ostacoli – dati principalmente da altri corteggiatori – e dalla perenne indecisione del protagonista maschile, che darà vita ad una innumerevole serie di equivoci.

Quella di Kyoko e Godai è una dolce storia d’amore intrisa di normalità e quotidianità, e proprio per questo capace di risultare vera. Una vicenda in cui ci si riconosce facilmente e che vede protagonisti due persone sole e in cerca della forza di superare gli ostali che hanno davanti. Uno dei migliori prodotti sull’amore, da rivedere in continuazione.

Choujin X: ecco il nuovo manga del creatore di Tokyo Ghoul
Choujin X: ecco il nuovo manga del creatore di Tokyo Ghoul
Yasuke, la recensione: il primo samurai africano della storia
Yasuke, la recensione: il primo samurai africano della storia
The Journey: il trailer del film anime arabo-giapponese
The Journey: il trailer del film anime arabo-giapponese
Anime Isekai: la Russia li vieta per la loro visione della reincarnazione
Anime Isekai: la Russia li vieta per la loro visione della reincarnazione
NeuN, recensione del Manga di Tsutomu Takahashi #IlTronoDelRe
NeuN, recensione del Manga di Tsutomu Takahashi #IlTronoDelRe
Madoka Magica annuncia un sequel del film del 2013
Madoka Magica annuncia un sequel del film del 2013
DOTA: Dragon's Blood -Netflix annuncia la seconda stagione
DOTA: Dragon's Blood -Netflix annuncia la seconda stagione