Il Quinto Elemento 2 era sulla base di una storia tagliata dal film originale

2 mesi fa

il quinto elemento 2

Il co-sceneggiatore de Il Quinto Elemento, Robert Mark Kamen, afferma che Il Quinto Elemento 2 è stato pianificato e utilizzerà la storia tagliata dal primo film.

Il Quinto Elemento 2 è stato pianificato sulla base di una storia tagliata dalla sceneggiatura originale, afferma lo scrittore Robert Mark Kamen. Pubblicato nel 1997, Il Quinto Elemento ha visto Bruce Willis e Milla Jovovich in un’avventura fantascientifica nata dalla mente del visionario regista francese Luc Besson.

Ambientato nel 23° secolo, il film vede Willis nei panni di un tassista stanco ed ex soldato delle forze speciali che si imbatte nel ruolo di un salvatore della Terra dopo che una giovane donna di nome Leeloo (Jovovich) arriva nella sua vita. In seguito è stato rivelato che Leeloo è in realtà un clone alieno creato da un industriale malvagio, interpretato da un Gary Oldman estremamente malvagio, e che è la chiave per sconfiggere un grande male che ritorna nell’universo in un ciclo di 5.000 anni. Il Quinto Elemento è ovviamente considerato un classico di culto oggi, ma al momento della sua uscita è stata una delusione in America poiché ha incassato solo $ 63 milioni (anche se alla fine si è rivelato un successo in tutto il mondo con $ 263 milioni al botteghino).

Il Quinto Elemento ha fan che vorrebbero vedere un sequel, e ora il co-sceneggiatore del film Kamen (famoso per Karate Kid) rivela in una nuova intervista che a un certo punto si è parlato davvero di un seguito, usando la storia che Besson ha aggiunto alla sceneggiatura del primo film. Kamen ha parlato di quella sceneggiatura e di cosa sarebbe potuto accadere alle pagine extra scritte da Besson:

In realtà erano 180 pagine, e poi ha aggiunto una seconda parte, il che non aveva nemmeno senso. Lo avremmo fatto come un sequel, ma non aveva senso. È stato un successo nel resto del mondo ed è un classico, ma qui ha fatto solo $ 75 milioni o $ 80 milioni. Era molto in anticipo sui tempi. Quindi non abbiamo mai fatto il sequel. Lui e io abbiamo lavorato a lungo, da allora abbiamo fatto 15 o 16 film insieme. Ha detto Kamen.

Kamen non entra nei dettagli in questa intervista su ciò che era contenuto nello specifico in quella seconda parte del Quinto Elemento che nelle sue parole non aveva senso, ma conoscendo Besson probabilmente era una follia. Besson da parte sua è passato da Il quinto elemento per godersi una carriera eclettica abbracciando molti generi, tornando finalmente nel mondo della fantascienza visionaria con il suo film del 2017 Valerian and the City of a Thousand Planets, un film che molti considerano del successore spirituale del quinto elemento. Valerian, sfortunatamente, è stata una grande delusione al botteghino, incassando solo $ 226 milioni in tutto il mondo su un budget dichiarato di circa $ 200 milioni.

 

 

 

In The Lost Lands: Milla Jovovich nell'adattamento di Paul W.S. Anderson
In The Lost Lands: Milla Jovovich nell'adattamento di Paul W.S. Anderson
Resident Evil: Milla Jovovich tornerebbe volentieri nel franchise
Resident Evil: Milla Jovovich tornerebbe volentieri nel franchise
Charlize Theron: un fan la vede protagonista in un reboot di Die Hard
Charlize Theron: un fan la vede protagonista in un reboot di Die Hard
Monster Hunter: una battuta del film sta provocando polemiche in Cina
Monster Hunter: una battuta del film sta provocando polemiche in Cina
Monster Hunter: il regista dice che il film avrà solo sei mostri
Monster Hunter: il regista dice che il film avrà solo sei mostri
Die Hard: online lo spot TV con Bruce Willis protagonista
Die Hard: online lo spot TV con Bruce Willis protagonista
Quentin Tarantino: L'autore di una generazione
Quentin Tarantino: L'autore di una generazione