Borderlands, Jamie Lee Curtis in trattative per entrare nel cast del film

Borderlands

Jamie Lee Curtis è in trattative per unirsi a Cate Blanchett e Kevin Hart nel cast di Borderlands di Eli Roth, adattamento dell’omonimo popolare franchise videoludico.

Dopo la sua partecipazione a Knives Out – Cena con delitto, Jamie Lee Curtis sembra pronta ad apparire in nuovo film della Lionsgate. L’attrice è infatti in trattative per unirsi alla due volte Premio Oscar Cate Blanchett e a Kevin Hart nel cast di Borderlands, il nuovo film di Eli Roth, adattamento dell’omonimo franchise videoludico firmato Gearbox.

La Blanchett interpreterà la leggendaria ladra Lilith, mentre Hart sarà il suo abile soldato, Roland. Per quanto riguarda la Curtis, il suo ruolo pare essere quello di Tannis, un’archeologa di Pandora che potrebbe avere la chiave per trovare il caveau ambito da Lilith, ma la complicata storia tra le due di certo non favorirà una collaborazione serena.

Nel franchise, la dottoressa Patricia Tannis, pur essendo un personaggio non giocante, costituiva una figura fondamentale per la trama principale del primo capitolo e ha continuato a fornire missioni in Borderlands 2. Il personaggio tra l’altro torna anche nel terzo titolo per assistere i nuovi cacciatori di Vault.

 

Borderlands

 

Eli Roth sta dirigendo il film da una sceneggiatura di Craig Mazin (Chernobyl) e, sebbene Borderlands non sia certo un punto di partenza per il noto regista horror, egli non ha potuto fare a meno di apparire come uno scolaretto emozionato quando ha parlato della possibilità di lavorare con la Curtis.

Lavorare con un’icona come Jamie Lee Curtis è il mio sogno di una vita e sono entusiasta che lei porti il ​​suo umorismo, il suo calore e la sua brillantezza al personaggio di Tannis.

Oltre a Roth, sul progetto e sul cast si è espresso anche Nathan Kahane di Lionsgate:

Il concentrato di talento che siamo riusciti a mettere insieme per Borderlands è una testimonianza dell’incredibile sceneggiatura che Craig ha scritto e della visione di Eli di Pandora. Jamie è unica in quanto i suoi personaggi hanno grande profondità e gravità, ma sono anche estremamente divertenti. Ormai Jamie è come una famiglia per noi, specialmente dopo aver portato così tanto a Knives Out e aver ospitato la raccolta fondi “Lionsgate Live” della scorsa estate per aiutare i lavoratori del teatro. Non potremmo essere più entusiasti di lavorare di nuovo con lei.

Al fianco alla Lionsgate, tra i produttori di Borderlands ci sono anche Avi Arad e Ari Arad, tramite Arad Productions, e Erik Feig di Picturestart. Anche il fondatore di Gearbox, Randy Pitchford, parteciperà al progetto come produttore esecutivo insieme a Strauss Zelnick di Take-Two Interactive.

 

 

 

 

Hostel: il film è basato su un vero sito che offriva torture
Hostel: il film è basato su un vero sito che offriva torture
Thanksgiving: il trailer del nuovo film di Eli Roth
Thanksgiving: il trailer del nuovo film di Eli Roth
Quel Pazzo Venerdì: confermato il sequel del film con Jamie Lee Curtis e Lindsay Lohan
Quel Pazzo Venerdì: confermato il sequel del film con Jamie Lee Curtis e Lindsay Lohan
Jamie Lee Curtis chiama il suo Oscar "loro" per supportare la figlia transgender
Jamie Lee Curtis chiama il suo Oscar "loro" per supportare la figlia transgender
Quel Pazzo Venerdì: Jamie Lee Curtis annuncia il sequel
Quel Pazzo Venerdì: Jamie Lee Curtis annuncia il sequel
Halloween Ends: la classificazione è la più bassa della saga, ma il regista parla di una lettera d'amore ai fan
Halloween Ends: la classificazione è la più bassa della saga, ma il regista parla di una lettera d'amore ai fan
Everything Everywhere All at Once, la recensione: l'utilità del disturbo dissociativo di personalità
Everything Everywhere All at Once, la recensione: l'utilità del disturbo dissociativo di personalità