Instagram, una nuova feature permette di recuperare i post cancellati

2 mesi fa

Instagram introduce la feature “cancellati di recente”, cosi che nessuno debba mai sentirsi attanagliato da pensieri e rimorsi.

La funzione permetterà presto di prendere visione dei propri contenuti rimossi – video, foto, reel, clip della IGTV e anche le storie -, in modo di disseppellirli e restaurarli entro 30 giorni dalla loro cancellazione.

Ufficialmente, l’idea non nasce per rispondere alla fervente filosofia del “e se poi te ne penti?”, piuttosto per fronteggiare le emergenze che derivano dall’hacking e dall’invasione illegittima degli account.

Capita infatti con una certa regolarià che i malintenzionati riescano a prendere possesso dei profili, magari proprio con l’intenzione di far danno scuotandoli completamente. Non a caso, il social ha deciso che da oggi sarà necessario validare via mail o via sms la propria identità, al momento di cestinare o di recuperare i contenuti.

Passati i 30 giorni, i contenuti di Instagram cancellati diventeranno definitivamente irreperibili, con solo le storie che sono da considerarsi un’eccezione alla regola. Loro potranno sopravvivere appena 24 ore, prima della definitiva scomparsa.

Una volta introdotta, la funzione sarà reperibile sotto impostazioni, account e “recentemente cancellati”.

Instagram sta recentemente lanciando tutta una serie di piccole modifiche atte a spingere gli utenti a rimanere sulla piattaforma e a caricare sempre più contenuti, vero strumento di guadagno dell’azienda digitale.

Solo qualche settimana fa, per esempio, è emersa una potente voce di corridoio che vedrebbe il social pronto a rendere nuovamente visibili i “mi piace” incassati dai post, cosa che fomenterebbe non poco la “guerra” a chi produce contenuti più coinvolgenti.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Instagram, i legislatori vogliono saperne di più sull'app per minori
Instagram, i legislatori vogliono saperne di più sull'app per minori
Thierry Henry abbandona i social, troppo tossici
Thierry Henry abbandona i social, troppo tossici
L'algoritmo di Instagram fomenta loop di tossica disinformazione
L'algoritmo di Instagram fomenta loop di tossica disinformazione
Tesla si crea un suo social e trasforma i fan in attivisti
Tesla si crea un suo social e trasforma i fan in attivisti
Jack Dorsey vorrebbe un Twitter con algoritmi personalizzabili
Jack Dorsey vorrebbe un Twitter con algoritmi personalizzabili
Instagram dice basta, niente più video riciclati da TikTok
Instagram dice basta, niente più video riciclati da TikTok
Facebook, l'IA che descrive le foto per ipovedenti diventa più smart
Facebook, l'IA che descrive le foto per ipovedenti diventa più smart