Linguaggio e memoria: umani e primati potrebbero aver condiviso lo stesso processo evolutivo

8 mesi fa

primati

Degli scienziati hanno identificato che l’evoluzione del cervello di umani e primati potrebbe aver seguito lo stesso processo per quanto riguarda comunicazione e memoria.

Una delle caratteristiche che differenzia l’essere umano da gran parte del resto del regno animale è la comunicazione e il linguaggio. Di recente però, alcuni scienziati hanno scoperto che alcuni percorsi neurali sono molto simili a quelli dei primati, condividendo un processo evolutivo che potrebbe essere iniziato ben 25 milioni di anni fa.

Sul giornale Neuron è stato pubblicato uno studio che ha messo in comparazione le informazioni della corteccia uditiva di umani e primati, e ha trovato molti punti di contatto. Il professore Chris Petkov, dalla Facoltà di Scienze Mediche dell’Università di Newcastle, ha detto:

 

Si pensa spesso che il linguaggio umano e il sistema mnemonico si sia evoluto “recentemente” per quanto riguarda la nostra storia evolutiva, distinguendoci da tutti gli altri animali. Siamo rimasti sbalorditi nel vedere queste similitudini con altri primati, e questa scoperta potrebbe avere molta importanza per quanto riguarda la scienza e le malattie neurologiche.

 

Lo studio ha utilizzato le informazioni prese dal monitoraggio di pazienti sottoposti a operazioni neurochirurgiche e l’ha comparati con le stimolazioni della corteccia uditiva nelle scimmie. Essa ha messo in risalto un percorso neurale ancestrale molto simile all’essere umano.

Questo studio adesso ha generato informazioni molto interessanti che potranno essere condivise in tutto il mondo per far avanzare gli studi neurologici. Il professor Matthew Howard III, capo di neurochirurgia all’Università dell’Iowa Carver Medical Center, negli Stati Uniti, ha detto:

 

Questa scoperta ha un potenziale enorme per quanto riguarda il capire come la stimolazione cerebrale potrebbe aiutare i pazienti. Essa richiede studi con modelli animali (che condividono tali processi), poiché non è possibile farli sugli esseri umani.

 

 

Stimulating brain pathways shows origins of human language and memory (sciencedaily.com)

Neurologia: uomo non percepisce più la paura dopo l'asportazione dell'amigdala
Neurologia: uomo non percepisce più la paura dopo l'asportazione dell'amigdala
Riposo: aiuta a memorizzare meglio nuove abilità
Riposo: aiuta a memorizzare meglio nuove abilità
Impronta microbica: una caratteristica univoca delle metropoli
Impronta microbica: una caratteristica univoca delle metropoli
Una persona cieca può tornare a vedere? Parliamo di Optogenetica #InPochiMinuti
Una persona cieca può tornare a vedere? Parliamo di Optogenetica #InPochiMinuti
Alcuni geni del cervello si vivacizzano post-mortem
Alcuni geni del cervello si vivacizzano post-mortem
Intelligenza Artificiale e salute mentale: un sistema previene l'insorgenza di psicosi
Intelligenza Artificiale e salute mentale: un sistema previene l'insorgenza di psicosi
Cervello: per riconoscere gli oggetti bastano 49 proprietà
Cervello: per riconoscere gli oggetti bastano 49 proprietà