Apple, iOS 14.4 risolve alcuni bug che venivano abusati dagli hacker

6 mesi fa

Il nuovo aggiornamento dei sistemi Apple dovrebbe risolvere alcune fragilità che erano “sfruttate attivamente” dagli hacker.

Oltre al fatto che questi bug siano stati sistemati con l’aggiornamento di iOS 14.4, si sa ben poco sull’intera faccenda. L’azienda digitale ha mantenuto un riserbo adamantino, con i portavoce che hanno rifiutato di commentare o di rispondere alle domande delle testate d’oltreoceano.

Il comunicato approfondisce però come a essere colpiti sia stato un numero non meglio precisato di iPhone e iPad, apparecchi le cui debolezze sono state riscontrate in WebKit, il motore che sorregge il browser di Safari, e in Kernel, il sistema operativo.

L’ipotesi é che gli hacker si siano infiltrati nel sistema operativo Apple passando proprio dal browser, ipotesi che la Big Tech non ha voluto confermare, ma neanche smentire, promettendo maggiori informazioni in data da definirsi.

Un simile atteggiamento é comprensibile, se si considera che l’azienda digitale sia tutt’altro che abituata a parlare delle vulnerabilità all’hacking dei suoi sistemi. Anzi, solitamente cerca di ridimensionare la percezione della pericolosità degli attacchi subiti, quanto questi avvengono.

Ancora oggi, infatti, Apple cavalca la percezione, ormai quasi mitologica, che i propri sistemi operativi siano invulnerabili agli intenti malevoli di hacker e altri malfattori. Ammettere i propri limiti comporta inevitabilmente un cambio di strategia nelle relazioni tra l’azienda e la stampa, rivoluzione che probabilmente é ancora in via di studio.

Complice la progressiva digitalizzazione del globo, gli attacchi informatici e le fughe di dati sono ormai compagne stabili della nostra quotidianità e persino Apple si é trovata invischiata in situazione spinose da cui non si é potuta chiamare fuori.

Tra lo spionaggio subito dai giornalisti mediorientali e quello perpetrato a sfavore della minoranza musulmana uiguri, l’azienda fondata da Steve Jobs é ora in una posizione da cui é difficile preservare la sua immagine di impenetrabilità assoluta, condizione che sprona a sondare diverse strategie aziendali.

 

 

iPhone: Apple punta all'Always on Display per i prossimi modelli?
iPhone: Apple punta all'Always on Display per i prossimi modelli?
MacOS, un malware è in grado di salvarsi le schermate dell'apparecchio
MacOS, un malware è in grado di salvarsi le schermate dell'apparecchio
Apple, ritorno alle origini per i nuovi iMac: saranno disponibili in più colori?
Apple, ritorno alle origini per i nuovi iMac: saranno disponibili in più colori?
Non tutti quelli colpiti dal caso SolarWinds erano clienti dell'azienda
Non tutti quelli colpiti dal caso SolarWinds erano clienti dell'azienda
Gli hacker della Corea del Nord colpiscono attraverso offerte di lavoro
Gli hacker della Corea del Nord colpiscono attraverso offerte di lavoro
Degli hacker hanno letto il codice sorgente di Microsoft
Degli hacker hanno letto il codice sorgente di Microsoft
WhatsApp, attenzione al codice di attivazione: si rischia di perdere l'account
WhatsApp, attenzione al codice di attivazione: si rischia di perdere l'account