Scoperti i resti del dinosauro più grande che abbia mai calcato il pianeta

81
4 mesi fa

Dinosauri

I paleontologi hanno scoperto i resti fossili di quella che potrebbe essere la specie di dinosauro più grande mai rinvenuta al mondo.

Al momento il condizionale é d’obbligo, il reperto non é ancora stato dissotterrato completamente e a portata degli scienziati ci sono solamente le ossa pelviche e qualche vertebra della coda, tuttavia le stime suggeriscono che si sia trattato di una bestia dalla dimensioni più che ragguardevoli.

La creatura appartiene alla famiglia dei sauropodi, quella meglio nota per essere il ramo d’appartenenza del celebre Brachiosauro, una razza che é stata benedetta dalla propria conformazioni fisica e che ha raggiunto stazze in grado di adombrare qualsiasi essere a loro contemporaneo.

A oggi si ipotizza che il più largo animale terrestre mai esistito sia proprio un sauropode, il Patagotitan mayorum, un dinosauro lungo dai 30 ai 40 metri, ma questi nuovi fossili promettono di superare anche questo record.

La nuova specie di dinosauro – al momento ancora innominata – potrebbe essere grande sei volte un odierno elefante africano, forse ancora più grande.

I suoi resti erano stati inizialmente notati dai ricercatori nel lontano del 2012, in Argentina, ma gli scavi sono iniziati solamente nel 2015 e ora il duro lavoro inizia a mostrare i suoi frutti, con i paleontologi coinvolti che sprizzano entusiasmo da ogni poro.

Non solo potrebbero passare alla storia per aver rinvenuto per primi una creatura di tale importanza, ma sembrerebbero tanto fortunati dall’aver trovato un fossile in ottimo stato e apparentemente integro. Una rarità nella rarità.

Gli scienziati hanno ancora anni di lavoro avanti a sé, ma sperano di incappare presto nei femori della creatura, tipologia di osso che permetterebbe loro di fare una stima più puntuale sulla dimensioni dell’animale, così da confermare o smentire il suo status di dinosauro più grande mai esistito..

 

Eureka! 02 – Ambra e dinosauri tra finzione e realtà
Eureka! 02 – Ambra e dinosauri tra finzione e realtà
Estinzione di massa di 233 milioni di anni fa plasmò la Terra di oggi
Estinzione di massa di 233 milioni di anni fa plasmò la Terra di oggi
UK, identificate le ossa di un nuovo dinosauro
UK, identificate le ossa di un nuovo dinosauro
Tumori alle ossa, anche i dinosauri ne soffrivano
Tumori alle ossa, anche i dinosauri ne soffrivano
I cambiamenti climatici del paleoclima hanno influenzato la differenziazione dei dinosauri?
I cambiamenti climatici del paleoclima hanno influenzato la differenziazione dei dinosauri?
Microfossili: con la spettroscopia si risale all'inizio della vita sulla Terra
Microfossili: con la spettroscopia si risale all'inizio della vita sulla Terra
Orme fossili, ecco come uomini e donne dell'antichità si dividevano il lavoro
Orme fossili, ecco come uomini e donne dell'antichità si dividevano il lavoro