GUIDE

I Migliori Fumetti Italiani del 2020

454
7 mesi fa

12 minuti

TOP 10 FUMETTI ITALIANI - COVER

La nostra classifica dei migliori fumetti italiani 2020: come ogni anno è arrivato il momento di scoprire assieme quali sono stati i fumetti migliori dell’anno, partendo proprio dalle nostre uscite italiane, con il meglio del meglio di questo anno disgraziato.

Stilare la classifica dei migliori fumetti italiani 2020 è come sempre un momento molto atteso, un po’ perché siamo cronicamente attratti dalle classifiche ma soprattutto perchè, in questo folle 2020, assume un significato forse più importante, dato che la proposta editoriale è stata in effetti molto ricca e interessante, nonostante il Covid, le difficoltà economiche e non solo.

Il fumetto ha saputo reagire in maniera forse più efficace rispetto ad altri comparti del settore entertainment e questo lo si deve soprattutto alla fedeltà dei lettori italiani (che hanno sostenuto le fumetterie), alla lungimiranza e positiva ostinazione da parte delle case editrici (alcune delle quali hanno messo in campo delle proposte di sostegno davvero esemplari) e ad una comunicazione forse mai stata così efficace come negli ultimi nove mesi.

La classifica dei migliori fumetti italiani 2020 quindi è davvero straripante di titoli davvero molto belli, brillanti per originalità, realizzazione, significato e sono molto orgoglioso di tutto questo.

Perché noi italiani possiamo essere un popolo spesso disordinato, facile alla lamentela, attaccato a mille ricordi del passato, ma quanto ad arte (nona arte in questo caso) abbiamo gran pochi rivali.

 

Ed ecco i migliori fumetti italiani del 2020 per Lega Nerd:

  1. Aldobrando di Gipi e Luigi Critone
  2. La terra, il cielo, i corvi di Teresa Radice e Stefano Turconi
  3. L’Aida di Sergio Gerasi
  4. Scheletri di Zerocalcare
  5. Bedelia di Leo Ortolani
  6. Arcadia di Marco B Bucci e Jacopo Camagni
  7. Desolation Club Vol. 2 – Senza Freni di Lorenzo Palloni e Vittoria Macioci
  8. Tex n. 36 La Vendetta delle Ombre di Mauro Boselli e Massimo Carnevale
  9. Contro Spionaggio – sull’ascesa e la caduta di Viktor Gaplisnky, broker di Luca Negri
  10. Pazzia di Giovanni “Jioke” Dell’Oro

 

 

 

10. Pazzia di Giovanni “Jioke” Dell’Oro (Edizioni BD)

TOP 10 FUMETTI ITALIANI - PAZZIA
Pazzia di JiokE è stato un fulmine a ciel sereno. Una raccolta di storie terrificanti, disturbanti, rappresentate con una lucidità e una cattiveria che non dovrebbero appartenere ad un autore classe 1996 e qui al suo esordio. Spetta quindi a lui di diritto aprire la classifica Top 10 fumetti italiani di Lega Nerd.

Undici storie e due inediti che ci porteranno ad osservare un terrore assolutamente sconvolgente, fatto però di avvenimenti inquietantemente verosimili, plausibili. Dal bullismo estremo, alle turbe psichiche, passando per altri sconvolgimenti umani, JiokE confeziona un libro terribile. Ma dal fascino ed estetica davvero interessanti ed originali.

Non vorrei farmi un giro nei suoi sogni notturni.

 

 

 

09. Contro Spionaggio – sull’ascesa e la caduta di Viktor Gaplisnky, broker di Luca Negri (Coconino Press)

TOP 10 FUMETTI ITALIANI - CONTRO SPIONAGGIO

Il nuovo libro di Luca Negri, aka Regular Size Monster, mi ha stupito per la profonda originalità; a dire il vero non credo di aver mai letto una cosa simile a fumetti nella mia vita. Il mistero legato alla vita, alle opere e alla vera identità di Viktor Gaplinsky è un vero e proprio dedalo narrativo che si intreccia con la storia del secolo scorso, in particolare di quella dell’ascesa del nazismo in Europa e rimbalzando tra linee temporali, indagini e fatti storici ci porta una lettura davvero notevole, non prova di difetti (in effetti tende ad essere un po’ disorientante a tratti) ma davvero originale.

Luca Negri ha sicuramente davanti a sé altri importanti traguardi e credo che non passerà molto tempo prima di sentire ancora parlare (molto positivamente) di lui.

 

 

 

08. Tex n. 36 La Vendetta delle Ombre di Mauro Boselli e Massimo Carnevale (Sergio Bonelli Editore)

TOP 10 FUMETTI ITALIANI - TEX 36

Dopo un’attesa durata quasi dieci anni arriva finalmente il Texone di Carnevale e il risultato non poteva essere migliore. Ci troviamo di fronte ad un western atipico per molti versi, visto che i protagonisti sono i freak di un circo ambulante, con richiami gotici e horror vivissimi e una storia che ricorda i racconti della frontiera, fatti di pistole e speroni, ma anche il thriller e il noir più moderni.

Boselli consegna a Carnevale una storia che sembra cucita apposta sul suo stile fatto di neri intensi e tridimensionali, intervallati qua e la da praterie ventose e architetture soffocanti. È Tex, ma inun certo senso è anche molto più del leggendario Ranger del Texas.

Un fumetto davvero bellissimo e originale, disegnato in maniera eccelsa, di quelli che vorrei leggere sempre.

 

 

 

 

07. Desolation Club Vol. 2 – Senza Freni di Lorenzo Palloni e Vittoria Macioci (saldaPress)

TOP 10 FUMETTI ITALIANI - DESOLATION CLUB 2

Per la seconda volta Desolation Club finisce nella Top 10 fumetti italiani e questa volta a certificare il suo posizionamento c’è anche un bel Premio Gran Guinigi alla miglior disegnatrice, la bravissima Vittoria “Vic” Macioci che non solo mi ha stupito, ma ha messo d’accordo veramente tanti sul suo talento.

Il suo stile fresco e originale, a volte cartoon e spesso autoriale, ha dato il giusto sprint alla storia di ribellione e formazione dei ragazzi perduti di Lorenzo Palloni, portandoci in un futuro dal world building interessante (il futuro senza gravità, “leggero” ma opprimente allo stesso tempo) e le difficoltà (drammi in questo caso) di un’adolescenza che senza guida può rivelarsi pericolosissima.

Un grande fumetto, eccezionalmente pop, che coniuga un messaggio importante e una scrittura piuttosto all’avanguardia.

 

 

 

06. Arcadia di Marco B Bucci e Jacopo Camagni (Panini Comics)

TOP 10 FUMETTI ITALIANI - ARCADIA

Ho letteralmente adorato Nomen Omen, la precedente serie di Marco Bucci e Jacopo Camagni e non potevo che rimanere soddisfatto dalla virata completamente fantasy di Arcadia che ne è il seguito.

La storia della strega urban Becky Kumar e di come la magia abbia conquistato New York scorre in maniera impetuosa, donandoci una storia di guerra che passa dallo urban fantasy al fantasy urban, avvicinandosi al mondo dei giochi di ruolo e con i disegni impeccabili di un Camagni che merita un posto di rilievo anche oltreoceano. Non a caso “giochi di ruolo” visto che in anteprima su Lega Nerd a Il Trono Del Re è stato annunciato Spectrum, il gdr ambientato proprio nel mondo dei fumetti di Bucci e Camagni, sviluppato con Mana Project Studio e che vedrà la luce nel 2021. Un nuovo crossover fumetto – gdr che accogliamo con grande gioia.

Il passaggio da Nomen Omen ad Arcadia poi è stato fluidissimo e spero con tutto il cuore che questo progetto prosegua ben oltre il terzo volume che chiuderà questo secondo atto della loro saga.

 

 

 

 

05. Bedelia di Leo Ortolani (Bao Publishing)

TOP 10 FUMETTI ITALIANI - BEDELIA

Il ritorno di Leo Ortolani al graphic novel merita assolutamente un posto nella Top 10 fumetti italiani. Bedelia, il personaggio introdotto nella famosa saga di Venerdì 12, diventa qui protagonista assoluta in una storia che parla di società, consumismo, perdita e ritrovamento di valori e tanta solitudine.

E detta così potrebbe far pensare ad una totale assenza di comicità, ma è qui che Ortolani sa come stupire: il mix tra messaggio, analisi, si mischia perfettamente a dosi di black humor, cinismo (perché no?), gag comiche e risate a denti stretti.

Bedelia non brilla per complessità di trama (il finale è già intuibile fin dalla prima parte di storia), ma è la narrazione che ci trasporta nella corrente, nella vita di una donna tanto bella quanto vuota e sola.

Finiremo per tifare per quell’insopportabile modella cinica e viziata, finiremo per innamorarci di una stronza. Promessa mantenuta.

 

 

 

04. Scheletri di Zerocalcare (Bao Publising)

TOP 10 FUMETTI ITALIANI - SCHELETRI

Il nuovo libro di Zerocalcare rappresenta un bel passo avanti, o meglio un’apertura per l’autore di Rebibbia davvero importante.

Tutto il disagio generazionale, i rapporti sociali e la denuncia dei procedenti volumi riescono a coniugarsi anche con un ulteriore elemento, il thriller, ben rappresentato in Scheletri. Tutto quello che abbiamo imparato ad amare di Zerocalcare trova qui l’ennesima conferma, ma Michele Rech sembra maturato ancora, mostrando lati della sua narrativa che ancora non avevamo esplorato per bene.

Scheletri è serio, violento a tratti, più scuro rispetto i suoi predecessori e sicuramente molto ispirato.

La storia di Rebibbia a fumetti si completa di un ulteriore pezzo del mosaico e vedere questa apertura per un autore con l’attivo già tanti libri e dieci anni di pubblicazioni non era certo scontato! Grande Calcà!

E l’inserimento nella Top 10 fumetti italiani è anche un modo per celebrare il teaser della nuova serie animata di Zerocalcare prodotta da Netflix. Ci aspettano grandi cose.

 

 

 

 

03. L’Aida di Sergio Gerasi (Bao Publishing)

TOP 10 FUMETTI ITALIANI - L'AIDA

Ho veramente molto amato il nuovo libro di Sergio Gerasi, un autore completo che arrivati alla sua terza graphic novel (dopo una lunga carriera ormai ventennale) conferma di essere un veterano del fumetto italiano con una visione straordinariamente ricca del media.

L’Aida racconta il disagio esistenziale di una generazione che fa i conti con l’università, la gerarchia, con problemi di saluti importanti, rapporti familiari complicati e la cultura dell’apparenza.

Ma è una storia che parla di arte e del potere che ha la stessa di trasformare le cose attorno a noi e noi stessi proprio. E si, è proprio la trasformazione la chiave di lettura. Disegnato e colorato in maniera davvero ispirata ed esuberante, in una Milano decisamente viva e protagonista, L’Aida si merita il podio nella Top 10 fumetti italiani anche perché ho cominciato il fumetto mal sopportando la protagonista, salvo poi vederla fiorire pagina dopo pagina, tra arte e stupore.

Un fumetto dovrebbe sempre sorprendere e L’Aida lo ha fatto, eccome.

 

 

 

 

02. La terra, il cielo, i corvi di Teresa Radice e Stefano Turconi (Bao Publishing)

TOP 10 FUMETTI ITALIANI - LA TERRA IL CIELO I CORVI

Uno dei libri più emozionanti che abbia letto quest’anno. La coppia Teresa Radice e Stefano Turconi torna a centrare perfettamente il bersaglio con una vicenda incredibilmente umana ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale, ma in un angolo che non è mai stato riportato nei libri di storia.

Tre soldati, un italiano, un tedesco e un russo cercheranno la fuga dai rispettivi ruoli ed eserciti per cercare la felicità della libertà, con le loro divisioni, i loro problemi comunicativi e un inverno spietato che li vorrebbe morti tanto quanto i rispettivi schieramenti.

Sembra di essere in un libro di Mario Rigoni Stern, in cui i disegni speciali di Stefano, pennellata dopo pennellata, ci accompagnano con meraviglia alla riscoperta di un’umanità tanto semplice quanto determinata a sopravvivere. Emozionante, toccante, scritto con maestria da Teresa, che incrocia fatti realmente accaduti al romanzo, La Terra, Il Cielo, i Corvi è davvero uno dei migliori libri di questa coppia straordinaria che sa stupire ogni volta.

Non poteva non trovarsi sul podio della Top 10 fumetti italiani.

 

 

 

01. Aldobrando di Gipi e Luigi Critone (Coconino Press)

TOP 10 FUMETTI ITALIANI - ALDOBRANDO

 

Aldobrando è il miglior fumetto italiano pubblicato quest’anno. Il nuovo libro di Gipi, che per la prima volta si affida ai disegni di un altro artista, il bravissimo Luigi Critone, originariamente pubblicato in Francia e grande successo di critica e pubblico, è di fatto uno spin-off di Bruti, il suo gioco da tavolo di ambientazione fantasy.

Il giovane Aldobrando, cresciuto dal proprio mentore, isolato dal mondo, si ritroverà catapultato nella cruda realtà della vita. Tradimenti, imbrogli, sofferenza, ma scoprirà anche la bellezza dell’amore, della tenerezza, del coraggio.

Sarà per i disegni, ispiratissimi, per la straordinaria umanità della storia, per il meraviglioso affresco di formazione che ci troviamo di fronte, ma Aldobrando sembra quasi la trasposizione fantasy di Forrest Gump. Il libro di Gipi e Critone fa della semplicità la sua arma vincente. Ma è una semplicità di una bellezza rara e disarmante, fatta di principi e scoperte continue, di una trasformazione che, se non inaspettata, è comunque metafora della vita stessa e quindi meravigliosa.

Abbiamo tutti accolto la pubblicazione italiana di questo gioiello con grande gioia. Non poteva essere altrimenti! Onore al Re!

 

 

 

 

Menzioni speciali

Due esordi sono stati a mio avviso molto importanti in questo 2020 e meritano una menzione speciale nella Top 10 fumetti italiani. Perché sono stati due fumetti di esordio dall’elevato potenziale, apprezzati dal pubblico ma anche dalla critica, raccogliendo un consenso che è un segnale chiaro del talento dei rispettivi autori e del loro – ci auguriamo – roseo futuro.

 

 

Il Cubo dei Mille Mondi di LuFio
(Bao Publishing)

Il fantasy di LuFio è un progetto davvero notevole, specie considerando il suo profilo di autodidatta. Un fantasy puro, con richiami ai giochi di ruolo ma anche ad opere come I Cieli di Escaflowne, con un world building davvero notevole e disegni assolutamente carichi di una forte personalità. Ci ha divertito, emozionato e non vediamo l’ora di leggere qualcosa di nuovo per LuFio! Forza!

 

 

Graveyard Kids di Davide Minciaroni
(Edizione BD)

Il fumetto di Davide Minciaroni prende a piene mani da un genere di manga molto diffuso, quello delle gang scolastiche e delle risse tra piccoli teppisti, spesso dai risvolti piuttosto comici (vedi Due Come Noi). Ma il suo tratto davvero originale e fuori dal comune, la dinamicità delle tavole e anche la drammaticità di alcune parti della narrazione (il bullismo, l’immaturità, la disabilità) rendono questo esordio notevole e meritevole di menzione!

 

 

Blue nella terra dei sogni di Davide Tosello
(Star Comics)

La nuova linea young adult di Star Comics ha visto l’esordio dell’illustratore Davide Tosello in una bellissima favola moderna, molto fantasy, con grandi richiami all’estetica di Tim Burton e ad Alice nel Paese delle Meraviglie. Dolce, intensa, affascinante, la lettura di Blue nelal terra dei sogni scorre piacevolmente e in modo trasversale diventando interessante per il pubblico a cui è rivolta, ma anche grazie ai messaggi formativi e legati alla famiglia anche (e soprattutto) ai più grandi. Aspettiamo i prossimi due capitoli!

 

 

 

Potrebbero interessarti:

 

La Terra dei Figli: il backstage, una clip e le interviste al cast dal Taormina Film Fest
La Terra dei Figli: il backstage, una clip e le interviste al cast dal Taormina Film Fest
La terra dei figli: nuova clip dal film tratto dal graphic novel di Gipi
La terra dei figli: nuova clip dal film tratto dal graphic novel di Gipi
La terra dei figli: prima clip, foto e sinossi del film tratto dalla graphic novel di Gipi
La terra dei figli: prima clip, foto e sinossi del film tratto dalla graphic novel di Gipi
Il Trono del Re: Sweet Tooth, road to Loki, fumetti e toys
Il Trono del Re: Sweet Tooth, road to Loki, fumetti e toys
Il Trono del Re: La Via della Spada, Easy Breezy, Daphne Byrne
Il Trono del Re: La Via della Spada, Easy Breezy, Daphne Byrne
Rat-Man: Leo Ortolani aggiorna sulla nuova edizione
Rat-Man: Leo Ortolani aggiorna sulla nuova edizione
Tutti gli easter egg del settimo episodio di WandaVision
Tutti gli easter egg del settimo episodio di WandaVision